lost password?
Mercoledì, 23.08.2017

Sarà made in USA il Word Champion
am Tuesday, November 5, 2013

Abbiamo finalmente un heads-up sarà Farber contro Riess il titolo sui cartelloni pubblicitari, in stile americano come i vecchi incontri per il titolo mondiale di boxe, così cari alla storia di Las Vegas.

marc-mclaughlinIn mattinata di oggi (ora italiana), dopo 4 ore di stallo assoluto senza player out, hanno infranto le proprie speranze di gloria prima il canadese McLaughlin che aveva iniziato il tavolo finale da assolluto protagonista, senza mai riprendersi del tutto però dallo scoppio :Kx: ‘s contro :Qx: ‘s, finendo vittima del più classico dei cooler andando allo show down di nuovo con i :Kx: ‘s trovandosi dominato dagli :Ax: ‘s di Farber che sembra il predestinato di questo Finale Table. Il  board non aiuta e McLaughlin chiude al sesto posto per 1.600.792,00 USD.

jc-tran-wsop-2013A seguirlo un altro dei favoriti della vigilia, l’uomo che tutti attendevano per questo November Nine, JC Tran anche lui per mano di Farber che non fa altro che far giocare le carte. Con :Ax: :7x: si presenta Tran, mentre Farber mostra :Ax: :Qx: . Il board non soccorre Tran: Kquadri Jcuori 9cuori 5quadri 6cuori. Per lui una consolazione che vale 2.106.526,00 USD, e la consapevolezza di non aver lasciato nulla di intentato per vincere il titolo più importante del poker planetario.

sylvain-loosliLa situazione a questo punto vede Farber assoluto chipleader con un rapporto 2:1 tra le chip in gioco ed il suo stack, tallontato da Riess,  mentre Lehamot e Loosli sono shortstack. A loro comunque spetta il compito di incarnare le speranze del resto del mondo contro lo strapotere USA attualmente regnannte al tavolo. Passano 2 ore senza playerout e poi in due mani Riess si erge a boia del tavolo eliminando prima il francese Loosli chiamando l’all-in del transalpino mostrando con :Ax: :10x: , mentre il francese mostra :Qx: :7x: . Il board non aiuta e chiude quarto incassando 2.791.983,00 USD.

amir-lehavotL’organizzazione deroga a sè stessa e comunica che non ci si fermerà 3 left ma solo dopo aver raggiunto l’heads-up. Nemmeno il tempo di spostare la sedia lasciata vuota dal francese che di nuovo Riess instant-calla il push dell’israeliano ormai short Lehavot. Coppia di :7x: per Lehavot, mentre Riess mostra coppia di :10x: il board non regala nè sorprese nè miracoli e sarà l’ennesimo derby americano a disputarsi stanotte con Riess che di fatto con i due playerout ha praticamente appaiato Farber nel chipcount. Ma c’è un italiano che apprendiamo dalla telecronaca di PI24, che in particolare trema all’idea di Farber campione del mondo. All’inizio della programmazione ha fatto sapere via twitter che qualora quest’ultimo dovesse diventare World Champion 2013 si tingerà i capelli di verde.

farber                    VS                                     ryan-riess

legga anche questo articolo : 15 minuti di Break
oppure questo articolo : WSOP 2013: Farber contro Riess sarà il duello per il titolo