lost password?
Lunedì, 21.08.2017

4.000 in Class Action contro il Casinò Borgata
am Wednesday, February 26, 2014

Dopo il caos sorto all’evento 1 del Borgata Winter Open lo scorso mese di Gennaio, secondo il Press of Atlantic City il Casinò si trova a dover affrontare una class-action guidata dall’avvocato Jacob Musterel che coinvolge gli oltre 4.000 giocatori iscritti all’evento, che ricordiamo aveva un buy in di $ 560 ed un montepremi garantito da 2 milioni.

borgata-resort-spa-and-casino-image.jpegLa class-action, intentata presso l’Atlantic County Superior Court, attribuisce importanti negligenze da parte del casinò e del suo personale di sorveglianza durante lo svolgimento dell’evento. Attualmente il denaro versato dai giocatori risulta ancora congelato, e l’avvocato Musterel per conto dei suoi assistiti chiede al casinò il rimborso dei buy in versati oltre al rimborso danni e delle spese viaggio sostenute dagli oltre 4.000 giocatori, un danno sicuramente non da poco per il Borgata.

Il portavoce del Caisnò Borgata, Kerry Langan ha fatto sapere che l’inchiesta federale è ancora in corso, ma che a breve dovrebbe essere emesso un ordine di sospensione per il denaro congelato.

Secondo i giocatori, per voce del loro avvocato, il personale di sicurezza del Borgata era stato avvertito della presenza di chips contraffatte, e che nonostante le continue lamentele relative a questa anomalia il torneo è proseguito sino a quando i giocatori erano rimasti in 27.

Unico imputato nello scandalo del Borgata, prima di questa class action, era Christian Lusardi accusato di immissione di un considerevole numero di chips false ed ancora la polizia federale di Atlantic City non è in grado di dire se il Lisardi abbia agito da solo o con l’aiuto di un complice.

Faccenda tutt’altro che chiusa, come riuscirà ad uscirne il Casinò? Seguiremo gli sviluppi della vicenda.