lost password?
Lunedì, 21.08.2017

Alpha8: A St. Kitts trionfa Philipp Gruissem
am Monday, November 18, 2013

Ancora lui. Sempre lui.  Philipp Gruissem dimostra di non essere sazio e si porta a casa anche “Alpha8” giocato a St. Kitts nei Caraibi. Back to back per giocatore tedesco, che compie l’ennesimo capolavoro della sua carriera, bissando a pochi giorni di distanza il successo ottenuto nella seconda edizione “Alpha8” giocata a Londra.  In Inghilterra intascò 1.379.840 dollari. Questa notte ne ha incassati 1.086.000, portando così al 6 milioni di bigliettoni le sue vincite. Una cifra mostruosa.

10918994703_797b9dc7d5_z[1]

Ma “Alpha8” giocato presso l’incantevole cornice del “Royal Beach Casino and Christophe Harbour” ci consegna anche altri spunti. Il primo, quello più lampante, consacra a livello mondiale non solo lo stesso  Philipp Gruissem, ma l’intera scuola tedesca, che nelle ultime tre stagioni ha fatto letteralmente piazza pulita nei maggiori circuiti mondiali. Il secondo che Gruissem negli High Roller ha una marcia in più rispetto agli avversari. Basta infatti scorrere la lista delle sue vittorie per rendersi conto che più alto è il buyin e maggiori sono le vittorie o comunque i piazzamenti con vincite importanti del giocatore tedesco. Infine, ma non meno rilevante, il format intrapreso dal WPT con la creazione appunto di “Alpha8”, sta consegnando un mix perfetto fra spettacolo, field di valore e grande tasso tecnico per tutta la durata della manifestazione. Certo i 100.000$ di Buy-in fanno la differenza e soprattutto limitano a pochi eletti l’accesso a questo tipo di format. Ma il 90% di essi si confermano come players di primissimo livello, meritevoli di stare a quei tavoli. Insomma il denaro da solo per fortuna non fa il giocatore. Serve anche l’abilità, come ha dimostrato  Philipp Gruissem.

Philipp_Gruissem-598x319[1]

Erano ripartiti in 16 ieri per la giornata finale, su un totale di 23 giocatori più 5 rebuy. Salutano nelle primissime battute giocatori del calibro di Tobias Reinkemeier, Jeff Gross, Antonio Esfandiari e Sorel Mizzi. Mentre l’uomo bolla del TV Final table è Steven Silverman, campione del primo “Alpha8” giocato in florida e out in nona posizione.

Si giunge al Tavolo finale televisivo con i due Mc Donald,  Tom e Mike “Timex” ad esporre i gradi di chipleader.  Il primo con 660.000 gettoni e vice leader il secondo grazie a una dote di 448.000 chips. Ma nonostante questo, grazie alla grande giocabilità dell’evento, bisogna attendere quasi due ore prima di assistere al primo out. Saluta in ottava posizione Fabian Quoss, la cui coppia di 10 non basta contro la coppia di Jacks mostrata da Isaac Haxton. Il board non porta aiuti. Pochi minuti e lo stesso Haxton, che aveva iniziato la giornata da chipleader, viene eliminato al settimo posto. Su un flop che recita 9-6-4 Haxton si trova in allin contro Mike McDonald. Ancora coppia di Jack per l’ex chipleader, che però non ha scampo contro il set di 6 di “Timex”.

timex

Con 5 premi in palio, il titolo di bubble man spetta questa volta a Timothy Adams che con KQ non può nulla vs AK di Mike McDonald. Scoppiata la bolla dunque il quinto classificato è Scott Seiver, che  sul board 9-7-4-9-8 chiama al river l’allin di Gruissem, il quale mostra una letale coppia di sette per il full. Spetta poi allo short di turno, Jason Koon dire addio ai sogni di gloria, andando allin preflop contro “Timex” Mcdonald. AK per Jason e coppia di 9 per il Canadese. Il flip sorride a Mike e per Koon ci sono 298 mila dollari di ricompensa.

Rimasti in tre e dopo una fase cosi frenetica l’azione cala di colpo e bisogna aspettare la bellezza di 50 mani prima di raggiungere il testa a testa finale. Medaglia di bronzo per Mike Mcdonald, la cui coppia di 2 non regge vs A7 di Gruissem e si va in Head’s up con il tedesco che comanda a quota 1.691.000 chips contro 1.110.000 di Tom McDonald.

Gruissem prende subito il largo e nonostante una timida reazione del suo avversario giunge alla vittoria nella mano numero 150. Apre Tom a 60.000 con :Ad: :6h:, Philippe 3betta allin per 2.200.000 con :As: :5d: e dopo qualche secondo c’è il call del suo avversario. Un benedetto :5h: al flop consegna il piatto e la seconda vittoria in carriera a Philipp Gruissem. Un back to back semplicemente favoloso.

Alpha8 torna nel 2014, esattamente a Febbraio presso “Emperors Palace Classi Poker” di Johannesburg, dove pochi giorni fa il WPT ha fatto sosta. Nella terra dei “Bafana-Bafana” Gruissem inseguirà il terzo alloro.

Questo il payout completo:

1st:  Philipp Gruissem – $1,086,400
2nd: Tom McDonald – $679,000
3rd:  Michael McDonald – $434,560
4th:  Jason Koon – $298,760
5th:  Scott Seiver – $217,280

 

Fonte: http://www.worldpokertour.com