lost password?
Venerdì, 20.10.2017

Daniel Negreanu e l’idea del poker in stile olimpico
am Thursday, February 20, 2014

E’ di non più di 72 ore fa il post apparso sul FullContactPoker.com a firma di Daniel Negranu che, probabilmente ispirato dai giochi invernali di Sochi, coltiva il suo sogno Olimpico e dai thread del forum li condivide con il mondo intero.

daniel_negreanu_blog_nov12L’idea è quella di una competizione che vede schierare le squadre di sei nazioni, ognuna di esse composta da sei giocatori, (il numero di squadre potrebbe anche aumentare) . Il buy in per ogni singolo “Dream Team” è di 300.000 dollari, ed ogni componente del team riceverebbe 100.000 chips come stack di partenza,.

L’evento, che si svilupperebbe su quattro giorni prevede per i primi tre giorni, due manche giornaliere, una alle 12:00 ed una alle 20:00  che fungono da “fase preliminare”, dove i giocatori giocherebbero in tavoli 6-handed con la forumla Sit&Go, in base alla posizione di uscita dal rispettivo tavolo il giocatore riceve un premio, ed il corrispettivo valore in Big Blind, che verrà sommato fra tutti i componenti del team, per ogni singola manche e che formeranno lo stack che il team porterà al Final Day:

Poisizione Premio in Dollari Big Blind per la finale
60.000 60
50.000 50
40.000 40
30.000 30
20.000 20
10.000 10

Per ogni singola manche verranno giocati 11 livelli da 40 minuti l’uno secondo la struttura redatta da Negreanu stesso:

Lvl Small Blind Big Blind Ante
1 500 1.000 100
2 600 1.200 200
3 800 1.600 200
4 1.000 2.000 300
5 1.200 2.400 300
6 1.500 3.000 400
7 2.000 4.000 500
8 2.500 5.000 500
9 3.000 6.000 1.000
10 4.000 8.000 1.000
11 5.000 10.000 1.000

Una volta completate tutte e sei le manche della fase preliminare,  i sei Team si ritroverebbero a giocare un Sit&Go 6-handed che prevede che ogni singolo giocatore di ogni Team giochi uno dei primi sei livelli e dal settimo il Team deciderà quali giocatori far giocare per la restante parte del torneo, senza però possibilità di giocare due livelli contemporaneamente (ad esempio potrebbero alternarsi solamente due giocatori dello stesso team).

Il vantaggio di questo format è dato dal fatto che  quando i Team iniziano il final day l’average stak sarebbe pari a 210 big blind, il massimo stack possibile sarebbe di 360.000 chips, metre quello minore di 60.000 (che comunque equivarrebbe a 60BB).

La struttura per quel che riguarda il final day prevede i primi tre livelli da 40 minuti e tutti i restanti da 60.

Lvl Small Blind Big Blind Ante Min
1 500 1.000 100 40
2 600 1.200 200 40
3 800 1.600 200 40
4 1.000 2.000 300 60
5 1.200 2.400 300 60
6 1.500 3.000 400 60
7 2.000 4.000 500 60
Dinner Break
8 2.500 5.000 500 60
9 3.000 6.000 1.000 60
10 4.000 8.000 1.000 60
11 5.000 10.000 1.000 60
12 6.000 12.000 2.000 60
13 8.000 16.000 2.000 60
14 10.000 20.000 3.000 60

Come per ogni competizione olimpica verrebbero premiate solamente le prime 3 posizioni, e di conseguenza anche il payout restante :

1° Medaglia d’oro $ 250.000

2° Medaglia d’Argento $ 165.000

3° Medaglia di bronzo $ 125.000

Daniel Negreanu avanza, sempre sul forum, anche una proposta per quanto riguarda i team e nel suo immaginario vede schierati team di USA, Canada, Russia, Regno Unito, Francia e Germania, proponendo anche parte dei nomi che comporrebbero questi Dream Team, e nella fattispecie:

USA: Smith, Mercier, Selbst, Seidel, Raghavan, Volpe, Kenney
Canada: Negreanu, McDonald, Mizzi, Duhamel, Watson
Germania: Shemion, Rettenmaier, Gruissem
Regno Unito: Chidwick, Vamplew, Lewis, Argento, Ziyard, Kamel
Russia: Bilokur, Puchkov, Gulyy, Lahkov, Kurganov, Vitkind
Francia: Hairabedian, Grospellier, Pecheux, Ktorza, Lacey, Pollack

Un sogno che può diventare realtà? Questo ancora non è dato a sapere, certo è che esperienze di questo genere sono già state fatte, e parliamo di tornei a squadre, ma non hanno mai incontrato molto i favori dei Pro Players, e si sà che il Texas Holdem è più sport individuale che di squadra, ma Negreanu sembra avere le idee ben chiare, chisssà che questo Olympic Dream non possa avverarsi.