lost password?
Venerdì, 20.10.2017

Dex Summer San Marino: Al final day con Guidetti al comando
am Monday, July 21, 2014

Il lungo day 2 del DEX Summer San Marino termina pochi minuti dopo lo scoppio della bolla. 36 giocatori arrivano all’ultima giornata di gara ed al comando del chipcount un Daniele Guidetti che ha saputo sfruttare al meglio la prima fase calda del torneo ed ha accumulato uno stack di 1.905.000 chips. Alle sue spalle Vincenzo Mandriota con 1.867.000 e Marino Valerio con 1.800.000 completano il podio.

a_Daniele Guidetti_dex_summer_san_marinoDomenica 20 luglio, nell’anniversario del primo passo sulla luna, si è svolto il lunghissimo day 2 del DEX Summer San Marino. In 221 erano giunti a questa seconda giornata di gara ed in due gruppi hanno iniziato a giocare nel primo pomeriggio.

Il day 2A, composto dai 141 giocatori provenienti dai day 1A e B, si è ritrovato alle 14:30 nella poker room di Giochi del Titano per affrontare i primi 3 livelli da 50 minuti cadauno. Lo shuffle up and deal arriva puntale, anzitempo invece è l’eliminazione del Pampa Sosa che no fa a tempo nemmeno a prendere posto che deve alzarsi, è lui il primo “seat open” della giornata.

I primi 3 livelli del day 2A riducono il field sino a 100 giocatori lasciando sul campo di battaglia fra glia altri anche Andrea Cannizzaro e proiettando in testa al chipcount provvisorio Vincenzo Mandrio che nel corso delle due ore e mezza avute a disposizione è riuscito a far crescere il proprio stack sino a 726.000 chips.

Terminata questa prima porzione di giornata i giocatori al tavolo si avvicendano, fuori i rimanenti dal day 2A e dentro i qualificati del day 1C, che danno vita a loro volta al day 2B. 3 livelli anche per loro in modo da sfoltire il field che infatti passa da 80 a 61. E’ in questa fase che Daniele Guidetti inizia a fare la voce grossa.

Alla fine, dopo la pausa cena, i due gruppi sono stati uniti, 161 giocatori che, tutti sullo stesso piano, si sono sfidati per arrivare alla zona a premi che prevedeva il montepremi di oltre 100.000€ diviso in 40 partizioni con la prima moneta del valore di 25.051€.

La seconda parte della giornata inizia a ritmo serrato, in sala i seat open si susseguono velocemente tanto che allo scoccare della mezzanotte sono solamente 100 i contendenti alla vittoria. A questo punto della giornata si sono già perse le tracce di Alessandro Monticciolo, Carlo Braccini, Agazio Gerace e Riccardo Sarti per citarne solo alcuni.

Dopo la mezzanotte il ritmo continua incalzante, i tavoli vanno via via riducendosi, 90, 80, 70, in men che no si dica si arriva alla fase pre-bolla. Qui sale definitivamente in cattedra Daniele Guidetti, la sua esperienza ed il suo gioco gli permettono di massimizzare diverse situazioni ed il suo stack cresce a dismisura, bluff andati a buon fine, timing corretto in alcuni frangenti, magari un pizzico di fortuna lo aiutano a mettere notevole pressione al tavolo.

Sugli altri tavoli il gioco sembra essere meno concentrato su un unico elemento, gli stack iniziano ad essere intaccati fortemente dalla struttura e i colpi diventano più consueti. Esce Aldo Antonacci, esce Roberto Elicona, esce Biano Marciano e la bolla si avvicina sempre più. Roberto Ricciotti elimina un avversario e si scende a 43 left, poi 42, in un batter d’occhio siamo a bolla ed alla prima occasione c’è lo scoppio.

E’ la prima mano hand for hand e il protagonista è ancora una volta lui, Daniele Guidetti:

A bui 12.000|24.000 ante 3 Romano Ravaioli da middle pusha per 115.000, alla sua sinistra Daniele Guidetti chiama, foldano tutti ed è show-down
Daniele Guidetti :Kh: :Qd:
Romano Ravaioli :Kc: :Tc:
Board :7s: :5h: :4h: :8h:
Al turn Ravaioli chiama un 6 per lo split, il sei al river cade, ma è il :6h: che da il colore a Guidetti ed alla prima mano la bolla scoppia!

La bolla scoppia e mancano una decina di minuti alla fine del livello e della giornata pokeristica. In questi pochi minuti sono 4 i giocatori che escono in the money in modo che, al termine del tempo, solo 36 giocatori possono ancora cullare il sogno di conquistare la vittoria in questa manifestazione. Su tutti, meritatamente, Daniele Guidetti che nella busta ripone 1.905.000 chips ed occupa la prima posizione nel chipcount.

Chipcount e payout

Pos. Cognome Nome Stack Tavolo Seat
1 GUIDETTI DANIELE 1.905.000 18 5
2 MANDRIOTA VINCENZO 1.867.000 17 1
3 MARINO VALERIO 1.800.000 17 9
4 ANGELINI ANTONIO 1.643.000 11 8
5 FURLAIN MATTIA 1.550.000 12 2
6 SCIURTI GIUSEPPE 1.528.000 12 6
7 MASLLOVICA HEKTOR 1.227.000 11 1
8 CICCHELLI PIERLUIGI 1.026.000 12 4
9 MORRI GIANCARLO 1.000.000 17 7
10 RICCIOTTI ROBERTO 986.000 12 9
11 MUCCINI DAVIDE 788.000 11 7
12 POGGIALI EDOARDO 760.000 17 3
13 CASSITTI VINCENZO 743.000 17 6
14 PETRELLI ERVIN 737.000 18 7
15 DI MICHELE DANIELE 720.000 11 5
16 FAZIO PIETRO 714.000 12 3
17 INTERMITE DANIELE 713.000 17 4
18 IANNUZZO VENTURINO 665.000 18 9
19 VERONESE MATTEO 658.000 18 3
20 MANCUSO GIANLUCA 639.000 18 2
21 RIGHETTI ALEX 599.000 18 6
22 GENOALDO OSVALDO 593.000 12 1
23 SALLUSTIO ALESSANDRO 571.000 17 2
24 ROMAGNOLO FABIO 561.000 12 7
25 RENNA ROBERTO 494.000 11 9
26 PONTI STEFANO 485.000 11 4
27 MESSINA GIACOMO 434.000 11 2
28 CONTI PAOLO 424.000 18 8
29 MERCURIO ROBERTO 423.000 18 1
30 PETRROLO PASQUALE 411.000 17 5
31 TURCI EMANUELE 344.000 17 8
32 LEONZIO FEDERICO 315.000 11 6
33 CATTELANI CARLO 285.000 11 3
34 CASTELLONI MAURO 270.000 18 4
35 ALGATI LUCA 259.000 12 5
36 CHIERCHIA MASSIMO 73.200 12 8
Pos Cognome Nome Premio   
37 Armetti Matteo € 650
38 Sgehrza Raffaele € 650
39 Borelli Paolo € 650
40 Korolchuk Sviatoslavivau € 650