lost password?
Martedì, 24.10.2017

EPT Sanremo: Storica doppietta della Coren, con Fundarò runner up
am Sunday, April 20, 2014

Nemmeno questa volta ci siamo riusciti. E la maledizione continua. Niente seconda picca per l’Italia nell’European Poker Tour e l’astinenza da titoli europei continua. Quella doppietta che tanto sognavamo, riesce invece a Vicky Coren, la giocatrice professionista di Pokerstars, che compie l’impresa che mai era riuscita nelle 101 precedenti prove a nessun vincitore, ovvero il secondo trionfo nel circuito. L’EPT di Sanremo fa calare in maniera amara per noi italiani il sipario. Avevamo riposto le speranze di vittoria nei nostri quattro alfieri qualificati al final table, ma uno dietro l’altro hanno alzato bandiera bianca, con Giacomo Fundarò che si deve accontentare della seconda posizione. Ma al di la della tristezza un grande applauso va a tutti loro: Fundarò, Benelli, Groeller e Stefanelli, che hanno lottato come leoni. Vicky Coren

Vicky Coren è la donna dei record. E’ stata la prima rappresentate femminile a vincere un EPT. E’ stata la prima donna ad essere messa sotto contratto da Pokerstars e adesso è anche la prima nella storia del circuito ad avere fatto il bis. Era il 24 settembre del 2006, quando l’affascinante bionda di Londra, vinse proprio nella capitale inglese il suo primo alloro europeo. Quasi otto anni dopo, a 41 anni riesce nell’impresa che mai era riuscita a nessuno. E lo fa dove già un’altra giocatrice inglese era riuscita a conquistare una tappa dell’European Poker Tour. Sanremo terreno amico del gentil sesso, con Liv Boeree nel 2011 e tre anni dopo si ripete con la giornalista del nord di Londra. Belle, affascinanti, colte e maledettamente determinate al tavolo finale.

La giornata iniziava con la seguente situazione

Seat Nome Nazione Chip Count BB
1 Jordan Westmorland Stati Uniti d’America 3.330.000 83
2 Giacomo Fundaro Italia 3.100.000 78
3 Emmanuel Pariset Francia 1.940.000 49
4 Bruno Stefanelli Italia 1.335.000 33
5 Andreas Goeller Italia 2.320.000 58
6 Andrea Benelli Italia 2.085.000 52
7 Vicky Coren-Mitchell Regno Unito 910.000 23
8 Andrija Martic Croazia 1.660.000 42

Andrea Benelli dimostra a tutti perché viene considerato non solo un top player a livello nazionale ma anche a livello internazionale. Picchia come un fabbro sul tavolo finale, lavorando ai fianchi gli avversari e andando a prendersi la leadership nel count. Sempre per mano sua arriva la prima eliminazione, quando sul flop 2-4-6 snappa con KK l’allin del francese Emmanuel Pariset che si presenta a sua volta con KQ. Tra turn e river la situazione non cambia e per il transalpino è l’ora dei saluti e di un premio da 53.100€. Andrea spicca definitivamente il volo nel chip count, prendendosi anche lo scalpo del croato Andrija Martic. :As: :Jc: per il croato vs :Ks: :Js: del nostro alfiere, che parte si dominato preflop, ma ribalta tutto grazie ad un colore runner -runner. Per Martic c’è l’uscita al settimo posto e l’approdo nella zona casse per riscuotere 76.650 euro.

Mentre Benelli vola, la Coren intanto trova il raddoppio sul nostro Andreas Goeller e sale nel count anche grazie ad una serie di piatti uncontestead. Il sesto posto va quindi a Bruno Stefanelli. Dopo l’apertura di Westmorland con JJ da utg, l’azzuro muove allin per 850.000 gettoni con AJ. Easy call dell’americano pronto a tornare in gara, dopo un board anonimo, che relega alle casse per 102.700 euro Stefanelli. Poco dopo è tempo di saluti per un altro giocatore italiano. Andreas Goeller sul flop :Jh: :3s: :5h: pusha per oltre 800.000 pezzi con :10d: :5d: e dopo il fold di Benelli c’è il call di Westmorland con :Ah: :3h: . Al turn cade un diabolico :3c: che gela le speranze di Andreas e lo condanna all’uscita al quinto posto per 130.750 euro.

La fase a quattro giocatori è lunga e dannosa per Andrea Benelli. Il pratese infatti prima si scorna più volte con l’americano Jordan, uscendo spesso con le ossa rotte fino alla mano che ne decreta la sua eliminazione al quarto posto, ma questa volta in derby tutto italiano con Giacomo Fundarò. In guerra di bui, da small blind c’è l’apertura a 200.000 di Fundarò, mentre da big blind Benelli annuncia allin per 975.000 chips con K10. Il siciliano ci pensa a lungo e alla fine dichiara call con Q10, trovandosi dominato. Ma una :Qs: al flop e un :10h: al river li fanno compiere il sorpasso su Andrea, il quale mestamente si avvia alle casse per 166.700 euro. Resta però l’immensa prestazione del player laniero.

Rimasti in tre è lotta per il comando fra Westmorland e il nostro Fundarò che combatte senza paura, mentre la Coren attende alla finestra il momento propizio per iniziare la sua rimonta. E lo fa ai danni dell’americano, prima soffiandoli un monster pot da oltre 5 milioni di pezzi e poi lo caccia al terzo posto. Da small blind va in allin diretto al giocatrice inglese con A3 e da big gioca il suo ultimo milione Jordan Westmorland con Q6. Un :6c: al turn sembra lanciarlo al double up, ma un terribile :Ah: lo costringe alla resa al river. Per lui il bacio della rivale e 213.850 euro di ricompensa.

Il testa a testa finale tra Vicky Coren e Giacomo Fundarò inizia con un vantaggio abissale a favore della team pro Pokerstars, che vanta 12 milioni di chips contro 4.600.000 dell’azzurro. E l’epilogo arriva di li a poco, sicuramente nel modo più amaro per noi. La Coren apre a 240.000 con :Qs: :Jc: e Fundarò si limita al call con :As: :Ac: . Il flop è una trappola senza scampo per l’azzurro con :Qc: :Jd: :7s: dove i due arrivano ai resti. La doppia di Vicky tiene e così può alzare le braccia al cielo per la seconda volta in carriera all’EPT, intascando 476.100 euro di premio.

A Giacomo Fundarò vanno invece 298.700 euro e i complimenti di tutti. Sfioriamo ancora una volta il secondo trionfo europeo (sarebbe stata apoteosi nella tappa di casa) e allunghiamo la striscia di secondi posti: Cristiano Blanco a Dortmund, Gino Alacqua a Praga, Francesco De Vivo a Copenaghen, oltre a Massimo Di Cicco a Praga nel 2008 perdendo il testa a testa tutto italiano con Salvatore Bonavena.

L’appuntamento è adesso con il Gran Final Season 10 di Montecarlo dal 22 aprile al 2 maggio, con 50 eventi e il main event che inizierà sabato 26 alle ore 12.00.

# Nome Nazione Premio
1 Vicky Coren-Mitchell Regno Unito € 476.100
2 Giacomo Fundaro Italia € 298.700
3 Jordan Westmorland Stati Uniti d’America € 213.850
4 Andrea Benelli Italia € 166.700
5 Andreas Goeller Italia € 130.750
6 Bruno Stefanelli Italia € 102.700
7 Andrija Martic Croazia 76.650 €
8 Emmanuel Pariset Francia 53.100 €
9 Jorma Nuutinen FI 41.930 €
10 Raul Mestre ES 34.480 €
11 Lukas Berglund SE 34.480 €
12 Ariel Celestino BR 29.275 €
13 Stephen Chidwick GB 29.275 €
14 Alexander Kravchenko RU 25.550 €
15 Jeffrey Hakim LB 25.550 €
16 Vincenzo Scarcella IT 22.575 €
17 Ludovic Riehl FR 22.575 €
18 Eros Nastasi IT 20.100 €
19 Rocco Palumbo IT 20.100 €
20 Stefano Garbarino IT 20.100 €
21 Federico Cipollini IT 17.620 €
22 Shyam Srinivasan CA 17.620 €
23 Denis Pisarev RU 17.620 €
24 Louis Salter GB 15.130 €
25 Dinesh Vecchio CH 15.130 €
26 Michael Tureniec SE 15.130 €
27 Olivier Busquet Stati Uniti 15.130 €
28 Miguel Gurrea Monton ES 13.150 €
29 Cristiano Viali IT 13.150 €
30 Pedro Pellicer ES 13.150 €
31 Pawel Brzeski PL 13.150 €
32 Zachary Korik Stati Uniti 11.660 €
33 Xia Lin IT 11.660 €
34 Igor Nekazakov RU 11.660 €
35 Piotr Shautsou BY 11.660 €
36 Oleg Cazac MD 11.660 €
37 Andrey Lobzhanidze RU 11.660 €
38 Dimitar Danchev BG 11.660 €
39 Dan Murariu RO 11.660 €
40 Filippo Marroccoli IT 10.170 €
41 Maurizio Saieva IT 10.170 €
42 Tom Alner GB 10.170 €
43 Michael Telker Stati Uniti 10.170 €
44 Douglas Souza BR 10.170 €
45 Yordan Dimitrov BG 10.170 €
46 Dominik Nitsche DE 10.170 €
47 Alessandro Meoni IT 10.170 €
48 Alex Bilokur RU 10.170 €
49 Mitch Johnson GB 10.170 €
50 Flavien Guenan FR 10.170 €
51 Alex Lindop GB 10.170 €
52 Valeri Savov BG 10.170 €
53 Alessio Sardone IT 10.170 €
54 Federico Petruzzelli IT 10.170 €
55 Thiago Crema De Macedo BR 10.170 €
56 Thomas Miller CA 9.180 €
57 David Yan NZ 9.180 €
58 Rafael Da Silva Morales BR 9.180 €
59 Matas Cimbolas GB 9.180 €
60 Mathew Frankland GB 9.180 €
61 Johnny Lodden NO 9.180 €
62 John Haigh GB 9.180 €
63 Jean-Philippe Peyratoux FR 9.180 €
64 Roberto Romanello GB 9.180 €
65 Alberto Musini IT 9.180 €
66 Nikolay Tsanev BG 9.180 €
67 Ivan Gabrieli IT 9.180 €
68 Caglar Bayindir TR 9.180 €
69 Eldar Moldobek Uulu KG 9.180 €
70 Rytis Praninskas LT 9.180 €
71 Alex Longobardi IT 9.180 €
72 Bernardo Dias BR 8.434 €
73 Victor Ramdin Stati Uniti 8.434 €
74 Dzmitry Urbanovich PL 8.434 €
75 Marcel Vonk NL 8.434 €
76 Mario Sanchez Cano GB 8.434 €
77 Gennaio Sjåvik NO 8.434 €
78 Dmitry Ponomarev RU 8.434 €
79 Jorge Ribeiro BR 8.434 €