lost password?
Mercoledì, 23.08.2017

FPS Montecarlo: Al day3 passano solo Perati, Vincenzo e Meoni per l’Italia
am Saturday, April 26, 2014

Un’ecatombe. Il day2 delle France Poker Series in corso a Montecarlo, non sorride ai colori azzurri e così solo tre players italiani, sui 25 qualificati alla seconda giornata di gioco, staccano il pass per il Day3. Mario Perati, Andrea Vincenzo e Alessandro Meoni, sono fra i 53 giocatori che imbustano a fine giornata e sono appunto gli unici che potranno tenere acceso il sogno di conquistare una sedia nel tavolo finale in programma domani. Per gli altri ventidue è stato un venerdì nero e fra essi solo quattro riescono ad ottenere un piazzamento a premio. muhamet perati

Per tante brutte notizie che arrivano dal principato per i nostri colori, ne abbiamo almeno una buona. Mario Perati chiude in seconda posizione con 957.000 pezzi alle spalle del leader Jack Salter capace di accumulare a sua volta undici mila gettoni in più del nostro alfiere, che dimostra ancora una volta tutto il suo talento cristallino. Andrea Vincenzo è la novità della giornata. A lungo nel gruppone di metà chip count, vive un finale in crescendo e alla fine passa al day3 con 335.000 chips quando l’average si attesta a quota 315.000. Chi invece fa il percorso inverso suo malgrado è Alessandro Meoni. A lungo nelle zone nobili del count, perde nelle ultimissime mani un monster pot 840.000 fiches e crolla in penultima posizione con 68.000 unità. Servirà l’immediato double up alla ripresa delle ostilità, per il player pratese.

Erano ripartiti in 389 ad inizio giornata a caccia delle 111 posizioni a premio,dove sono spalmati gli 811.000 euro di montepremi con una prima moneta da 150.000€ ad attendere il futuro vincitore. Purtroppo per noi escono abbastanza velocemente diciotto azzurri che tornano a casa a mani vuote. Fabio Mangano, Giuseppe Zarbo, Salvatore Saccio, Marco Della Tommasina, Alessandro De Iaco, Stefano Garbarino, Federico Petruzzelli, Paolo Arcudi, Francesco Aragno, Raffaele Sorrentino, Emilio Alberigo, Andrea Dato, Vitorrio Ferrigno, Bruno Stefanelli, Alessandro Montagna, Pasquale Vinci e Cristian Padula, non traggano gioie da questo venerdì a dir poco negativo per i nostri alfieri.

Dopo l’uscita in bolla al 112esimo posto del vincitore del PCA 2013 Dimitar Danchev,  possiamo almeno tirare un sospiro di sollievo per i sette azzurri ancora in gioco. Ma come detto alla fine della giornata soltanto in tre sbarcheranno al day3 mentre perdiamo a premio, Iacopo Brandi (107th per 1.900 euro), Franco Cirianni (100th per 1.900€), Lorenzo “BovediRoma” Sabato (87th 2.100€) e Luca Moschitta (64th per 2.400€).

Questo il chip count ufficiale.

Jack Salter 968,000
Muhamet Perati 957,000
Andrey Lobzhanidze 933,000
Patrick Serda 920,000
Paul juergen Hoefer 741,000
Deborah Nizard 720,000
Florian Exposito 666,000
Roman Korenev 630,000
Olivier Fazio 586,000
Yingui Li 584,000
Nicolau Villa-Lobos 581,000
Yann Dion 565,000 145,000
Stanislav Barshak 557,000
Sebastien Grimault 545,000
Tomas Ksenevicius 529,000
Benjamin Yu 528,000
Iurii Nesterenko 526,000
Niall Farrell 519,000
Adam Joseph Reynolds 486,000
Oscar Blanco 483,000
Kaddouri Mounim 463,000
Sonny Franco 423,000
Conor Shelly 403,000
Jean-Loup Didier 393,000
Madis Muur 381,000
Mady Cherit 380,000
Georges Yazbeck 376,000
Andrea Vincenzo 335,000
Laurent Durand 300,000
Gabriel Nassif 270,000
Christophe Malaurie 265,000
Viktor Chiginev 249,000
Sam Cohen 249,000
Alexander Uskov 248,000
Aurelien Soutchkov 237,000
Philippe Zunino 236,000
Piotr Shautsou 234,000
Mikhail Nikolaev 220,000
Abdelatif Borrouhou 206,000
Alexandre Amiel 204,000
Emil Von Buchwold 198,000
Fraser Mckay Macintyre 194,000
Jerome Sgorrano 190,000
Jean-Pascal Mariot 179,000
Jeremy Quehen 171,000
Yue Sue 161,000
Vallo Maidla 141,000
Andrew Chen 126,000
Alex Kravchenko 111,000
Alexander Regler 82,000
Alessandro Meoni 68,000
Sacha Israel 45,000

Intanto sempre ieri ha preso il via l’atteso “High Roller FPS” da 2.200 euro di buyin. E il torneo è stato letteralmente preso d’assalto nel corso del day1 con 306 giocatori ai nastri di partenza. Pochissime le notizie che al momento trapelano da Montecarlo al riguardo del High Roller. Le uniche cose certe sono la presenza di numerosi big a rendere ancora più alto il tasso tecnico dell’evento, le 39 posizioni a premio dove è stato spalmato un montepremi di 593.640 euro e infine l’assegno da 119.000€ che attende il vincitore nel corso del final day che scatterà puntuale alle ore 12.00.

 

legga anche questo articolo : Nuovo livello
oppure questo articolo : Tre livelli alla fine della giornata