lost password?
Venerdì, 17.11.2017

FPS: Nesterenko il tornado ucraino che stravince a Montecarlo
am Sunday, April 27, 2014

Photo by Pokernews

Altro che vento dell’est. Iurii Nesterenko è un vero e proprio castigo di dio e con la forza di un tornando si abbatte sul tavolo finale della prima tappa della quarta stagione delle France Poker Series a Montecarlo. Primo posto conquistato di prepotenza e 150.000 euro incassati sono il risultato logico di un tavolo finale durato appena 2 ore e mezza, dove l’ucraino ne sbatte fuori sei, dopo aver iniziato come chip leader la giornata. In terra monegasca sventola la bandiera ucraina, in giorni abbastanza complicati per un paese sull’orlo della guerra con i russi. Di tutt’altra natura, per fortuna, l’invasione di Iurii in un tavolo finale che solo per un soffio non ha visto la partecipazione di Alessandro “Cippino” Meoni, eliminato al nono posto nel corso di un day3 dai cuori forti. Beffati invece i francesi, i quali vedono tre dei quattro loro alfieri, piazzarsi dal secondo al quarto posto, mancando il bersaglio più prestigioso.

Alla scoccare dello shuffle up and deal si ripartiva da questa situazione

Georges Yazbeck Liban 1,755,000
Florian Esposito France 2,530,000
Andrey Lobzhanidze Russie 1,900,000
Iurii Nesterenko Ukraine 7,990,000
Laurent Durand France 3,205,000
Gabriel Nassif France 1,025,000
Christophe Malaurie France 1,460,000
Roman Korenev Russie 860,000

Pronti, attenti, via e perdiamo subito in ottava posizione, Roman Korenev. Il russo pusha con 88 ma sulla sua strada c’è Nesterenko all’alba del suo show, il quale chiama con JJ e spedisce alle casse il rivale per 15.000 euro. Neanche il tempo di sistemare le chips, che l’ucraino spilla AA e snappa l’allin del Team Pokerstars.fr Online Gabriel Nassif, con un piede nella fossa con coppia di otto. L’altro piede lo metterà dopo il flop, visto che scende :Ad: e per il francese ci sono 20.000 euro di consolazione. Poco dopo, Nesterenko ben sopra i 10 milioni di gettoni, decide di farne fuori due in un colpo solo. Andrey Lobzhanidze muove allin con QQ, lo imita Iurii con coppia di cinque e dal big blinds si getta nella mischia pure il libanese Georges Yazbeck con 33. Il board non ha bisogno di ulteriori commenti. :5h: :6c: :5c: :4c: :2c: . Poker per l’ucraino e tanti saluti a Yazbeck sesto per 28.000 euro e a Lobzhanidze quinto per 38.600€. In poco meno di un’ora quattro eliminati e Nesterenko a quota 20 milioni di chips, mentre i tre francesi in gioco raggiungo a malapena quella cifra unendo i loro stack.

Inevitabile che si arriva ad uno scontro tutto transalpino, come accade nella mano che porta all’uscita di scena di Florian Exposito. Exposito muove allin per i suoi 13 big blinds con :Ac: :Qc: ma dall’altra parte Christophe Malaurie shova :Ah: :Kh: . Board liscio come l’olio, mentre Florian ritira un assegno da 51.000 euro. Rimasti in tre e con poco più di 10 big blinds, Laurent Durand pusha dal bottone con A9. Ovviamente da grande buio arriva il call dell’ucraino con AK. Board amico come al solito di Iurii e il francese oltre alla medaglia di bronzo, incassa la considerevole cifra di 65.000 euro.

Il testa a testa finale sembra aver già emesso la sua sentenza, ancor prima di giocarlo. 25.000.000 a 10.000.000 è la situazione di partenza fra Nesterenko e Christophe Malaurie . E infatti nel giro di poche mani si arriva all’atto finale. Il transalpino partirebbe anche avanti con :As: :Qc: rispetto a :Ad: :Jd: dell’uomo di Kiev. Ma come un copione già scritto, ecco che scende al flop l’inesorabile :Jc: e per Nesterenko è l’ora della festa. Malaurie si consola nonostante tutto con 92.000 euro. Niente male considerando che ha fatto da spettatore non pagante in questo torneo.

 

legga anche questo articolo : Ancora itm
oppure questo articolo : Break