lost password?
Lunedì, 20.11.2017

Francesco Del Foco, storia di un successo annunciato
am Thursday, October 24, 2013

hu56

Francesco Del Foco mostra la mano con la quale ha vinto l’Heads-Up contro Matteo Fratello, la classica monster hand, ed è proprio ad una mano simile, erano :Ax: :Qx: , che Del Foco deve le sue glorie.

Infatti, mano cruciale è una delle mani del Day2, era il 25° livello bui 15.000-30.000 ante 5000 e sono ancora 14 i giocatori in gioco.

L’azione la comncia Marco Muller che da bottone openpusha per 450.000 chips totali, da Small Blind Francesco Del Foco si limita al call, tenendosi dietro circa 600.000 chips, Matteo “rooney” Taddia da Big Blind entra “in the tank”, ragionando sul call cui si è limitato Del Foco (ad indice di una mano fortissima AA KK QQ Ak il range su cui è stato messo da Taddia), passati diversi minuti opta per il fold dichiarando :Jh: :Jd: .

Allo showdwon Muller si presenta con :Ah: :8h: mentr per Del Foco :As: :Qs: il board recita :10c: :5h: :4c: :Jc: :Js: che avrebbe regalato a Taddia un quads di Jack, in questo spot se Taddia fosse entrato nella mano di certo per Del Foco sarebbe stato difficile foldare e visto l’andamento il vincitore del WPTN sarebbe uscito dal torneo (lo stack di Taddia e quello di Del Foco si equivalevano).

Sempre una monster hand da ragione a Del Foco, questa volta a farne le spese è Mr EPT Salvatore Bonavena, che si vede annichilire i suoi Kowboys dall’Anna Kournikova di Del Foco.

Poi arriva l’ultima mano di giornata, quella dove ci si gioca la bolla del tavoli televisivo, nell’azione è coinvolto, nemmeno a dirlo, Francesco Del Foco, che deve prendere una decisnione particolarmente difficile quando su board :2c: :3h: :3d: :9s: deve decidere se chiamare o meno un push in allin per 635.000 di Kristian El Dosoky, Del Foco ci pensa davvero moltissimo, ed alla fine decide di chiamare, El Dosoky mostra :Ac: :Ks: mentre Del Foco mostra :8s: :8c: il river porta una :Qc: che estromette El Dosoky dalla corsa e regala pot e chiplead all’avversario, ancora una volta l’Anna Kournikova è stata favorevole a Del Foco.

Il Tavolo Finale è poi un’altalena, prima elimina Giovanni “gioriz” Rizzo, quando i suoi :Kc: :Kd: si scontrano, guarda caso, con i :Ac: :Kh: del Pro di GDPoker, poi due colpi davvero incredibili persi nelle mani successive, la prima contro Taddia che pusha i suoi ultimi 5 BB con :Ac: :9d: e trova il call di Del Foco con :As: :Ad: , ma due 9 al flop permettono il doubleup al pro di Snai. Accade una seconda volta nel giro di un’orbita che Del Foco si trovi con gli Assi in mano, questa volta va ai resti contro il greco Li Vaja che si ritrova con i Kowboys, ed un terzo K si materializza al flop andando ad intaccare lo stack del giocatore italiano (nell’occasione chiama l’Allin di Li Vaja di 2milioni).

Con il procedere dei minuti, e dei livelli, Del Foco perde un po di terreno, prima nei confronti del greco Li Vaja che sale oltre i 4 milioni, poi nei confronti di Matteo Fratello, che grazie ad un paio di player out vola verso i 6 milioni.

In testa alla chiplead, nel frattempo, si scambiano più volte le posizioni Li Vaja e Matteo Fratello, sino all’uscita del Lussemburgese Stammet era il greco a comandare la chiplead, poi alcuni spot persi fanno passare avanti Fratello, che poi lo eliminerà, e ci resterà sino ad inizio di Headsup contro Francesco Del Foco.

Quando il TD Christian Scalzi da il via all’atto conclusivo fra Del Foco e Fratello la situazione è di 8.725.000 per Fratello e 5.950.000 per Del Foco, ma si sa gli equilibri in Heads-up possono durare veramente poco e così Del Foco erode pian piano lo stack di Matteo Fratello, che nella mano decisiva openpusha i suoi resti con :Ad: :9c: e trova il call di Del Foco con :As: :Kc: , guarda caso…..

Di certo un torneo non si può vincere se non si vedono carte, se i colpi non reggono, se non si ha il coraggio di metterle tutte nel mezzo, e se non si hanno le dovute capacità tecniche.

Francesco Del Foco è tutt’altro che un giocatore occasionale, basta infatti cercare su Hendon Mob ed ecco cosa troviamo:

Descending order Date Country Place Prize
01-Sep-2013 Spain EPT  € 5,000 No Limit Hold’em – Main Event
EPT Barcelona, Barcelona
58th € 14,960 $ 20,012
25-Mar-2013 Italy WPT  € 3,000 No Limit Hold’em – WPT Grand Prix
WPT Venice Poker Festival, Venice
20th € 5,414 $ 6,988
22-Mar-2013 Italy WPTN  € 1,500 No Limit Hold’em – WPT National Event
WPT Venice Poker Festival, Venice
13th € 5,400 $ 6,970
10-Jan-2013 Italy IPT  No Limit Hold’em – Main Event
IPT Campione, Campione dItalia
27th SFr 4,500 $ 4,866
08-Dec-2012 Italy € 500 No Limit Hold’em – Bounty
La Notte Del Poker, Venice
10th € 800 $ 1,043
24-May-2012 Italy IPT  SFr 2,380 No Limit Hold’em – Main Event
IPT Campione, Campione dItalia
12th SFr 7,700 $ 8,143
21-May-2011 Italy € 225 No Limit Hold’em – Flash Event
Poker Grand Prix – Season 3, Saint-Vincent
9th € 700 $ 998
27-Apr-2011 Italy EPT  € 5,000 No Limit Hold’em – Main Event
EPT San Remo, Sanremo
49th € 15,000 $ 21,863
20-Jan-2011 Italy IPT  € 2,000 No Limit Hold’em – Main Event
IPT Campione, Campione dItalia
48th € 3,721 $ 4,970
09-Jul-2010 Italy € 1,000 No Limit Hold’em – Main Event
Italian Rounders Poker Tour – Campione, Campione dItalia
13th € 2,450 $ 3,087
10-Jun-2010 Italy No Limit Hold’em
Snai Poker Cup 4 / Italian Rounders Tour, Campione dItalia
10th SFr 940 $ 907
legga anche questo articolo : A Cà Noghera ritorna la TILT Poker Cup 2013
oppure questo articolo : A Stefano Mura va il Mini IPT