lost password?
Martedì, 22.08.2017

GPI European Poker Awards – Ecco le Nomination
am Saturday, January 11, 2014

Il 29 gennaio verranno assegnati per la 13ma volta i GPI European Poker Awards. La Poker-Community tedesca la fa da padrona assoluta. La Poker-Community italiana completamente assente. Assoluti favoriti per l’assegnazione della più ambita categoria di Player of the Year sono Ole Schemion e Philipp Gruissem, di cui ieri abbiamo riportato ed elogiato anche l’impegno civile.

ole_Schemion_barcaA fine mese l’European Poker Tour fa tappa a Deauville. In collaborazione con Global Poker Index (GPI) verranno assegnati gli European Poker Awards 2013. Giocatori e personlità pokeristiche sono state nominate in più catgorie, c’è anche un premio per il miglior evento dell’anno, per il Lifetime Achievement Award, ed il Rob Gardner Memorial Award e naturalmente la premiazione più ambita: il Player of the Year –  giocatorre dell’anno.

Inutile dirlo… nel poker come nell’economia reale i tedeschi la fanno da padroni assolutiù. Max Altergott e Martin Finger sono nominati nella categoria ‘Rookie of the Year’. Ole Schemion (Foto), Marvin Rettenmaier e Philipp Gruissem si contengono il premio relativo alla ‘Best Tournament Performance’ e il presidente del EPT Edgar Stuchly è stato nominato nella categoria ‘Poker Industry Person of the Year’.

Assolutamente incerta l’assegnazione del premio nella categoria ‘Internet Player of the Year’. Niklas Heinecker è sicuramente tra i favoriti, ma Chris Moorman ha dalla sua un’annata di assoulto livello e quasi priva di varianza negativa.

L’unica certezza è che il Player of the Year sarà un tedesco. Ole o Philipp saranno i contendenti in headsup per il titolo ‘Live European Player of the Year’. Secondo le direttive il vincitore è colui che è in testa alla „European Global Poker Index* il 31 dicembre“. Il dubbio però rimane: Philipp Gruissem era in testa il 27 dicembre, tuttavia l’aggiornamento successivo è avvenuto solo il 3 gennaio ed in quella data Ole Schemion aveva scavalcato il connazionale. Solo gli inventori di GPI al momento conoscono la risposta a questa domanda alla luce del fatto che le formule di calcolo non sono state rese note.

Senza sorprese o contese la vincitrice della ‘Europe’s Leading Lady of the Year’ anche questa assegnata sulla base del GPI Ana Marquez ha messo in fila tutte lasciando la seconda ad una distanza siderale.

GPI European Poker Awards 2013 Nomination:

Rookie of the Year
– Max Altergott (Germania)
– Matthew Ashton (UK)
Martin Finger (Germania)
Adrian Mateos Diaz (Spgana)

Best Tournament Performance
– Barny Boatman (UK)
Philipp Gruissem (Germania)
– Roger Hairabedian (Francia)
– Marvin Rettenmaier (Germania)
– Ole Schemion (Germania)

Internet Player of the Year
Viktor Blom (Svezia) aka Isildur1
Niklas Heinecker (Germania) aka Ragen70
– Toby Lewis (UK)
– Chris Moorman (UK)

Poker Industry Person of the Year
– Marc Convey – Poker journalist and broadcaster (UK)
– Neil Johnson – Pokerstars Live Poker specialist (UK)
Edgar Stuchly – EPT President and Director of Pokerstars Live Event Europe (Austria)

Best Event of the Year
– EPT Barcelona
– EPT Grand Final Monte Carlo
– Full Tilt Poker Galway Festival
– Prague Poker Festival

Poker Personality of the Year
– votato dalla Community

Rob Gardner Memorial Award for the Poker Personality
– votato dalla giuria

Lifetime Achievement Award
– votato dal comitato delle nomination

Europe’s Leading Lady of the Year
– Ana Marquez-Esteban (Spanien)

Live European Player of the Year
– Ole Schemion (Germania) o Philipp Gruissem (Germania)*

 

* L’attuale GPI viene generato dai risultati dei tornei degli ultimi tre anni, che però vengono suddivisi in blocchi di sei mesi ciascunoe vengono valutati diversamente l’uno dall’altro. Non è disponibile al momento la classifica al 31 dicembre. Da sottolineare che se si fosse presa come riferimento la classifica GPI PoY Ole Schemion nel 2013 è stato il #1 al mondo.

legga anche questo articolo : iPoker Series al via!!
oppure questo articolo : PPT Saint Vincent, anche il Day1B è terminato