lost password?
Martedì, 23.05.2017

LAPT Panama: Fabian Ortiz centra una storica doppietta.
am Wednesday, July 30, 2014

Photo By www.pokernews.com

A distanza di cinque anni dalla prima volta, Fabian Ortiz centra ancora il bersaglio nel LAPT, il circuito dell’america Latina by Pokerstars e si porta a casa il trofeo oltre ad un assegno da 143.930 dollari. A Panama dunque per la prima volta nel circuito un giocatore compie la storica doppietta e così dopo il trionfo in Cile del 2009, l’argentino adesso può aggiungere quello ottenuto in america centrale, nella quarta tappa della settima stagione del LAPT. Battuto nel testa a testa finale, il messicano  Guillermo Olvera che si consolerà con 114 mila bigliettoni.

Hanno preso parte al main event da 1.700 dollari, ben 550 giocatori, generando così un prize pool da 826.925 dollari e spalmato su 79 posizioni. Al “Veneto Wyndham Grand Hotel & Casino” di Panama City si ripartiva dalla seguente situazione per il final table.

1. Fabian Ortiz (Argentina) — 2,060,000
2. Hugo Suarez (Mexico) — 1,940,000
3. Nick Russo (Australia) — 1,915,000
4. Javier Rios (Colombia) — 1,730,000
5. Guillermo Olvera (Mexico) — 1,035,000
6. Alexander Haber (Jamaica) — 905,000
7. Hugo Lemaire (Malta) — 755,000
8. Antonio Hogaza (Mexico) — 495,000

Pronti via e l’unico europeo presente al tavolo finale, il maltese Hugo Lemaire è il primo ad abbandonare la corsa al titolo quando la sua coppia di nove non ha scampo contro QQ di Suarez. Passano poche mani e in settima posizione saluta il messicano Antonio Hozaga a cui non basta muovere allin con AK. Sulla su strada trova uno scatenato Ortiz che non lascia scampo con asso-asso. In sesta piazza perdiamo il colombiano Javier Rios che ci prova dal bottone con :8c: :6c: ma per su sfortuna dal big blind chiama il messicano Olvera con coppia di otto.

Rimasti in cinque il gioco subisce un rallentamento nel ritmo, per poi riprendere spedito dopo l’uscita del secondo dei tre messicani presenti all’atto finale. Hugo Suarez partirebbe nettamente avanti con :As: :Qd: vs :Ac: :8c: di Ortiz che centra un determinate :8d: al flop ed estromette Suarez al quinto posto. La medaglia di legno spetta invece all’Australiano Nick Russo che in bvb con Ortiz ci prova con K-10 trovando ancora una volta in mano all’argentino AA. Ortiz si assicura così due terzi delle chips in gioco, mettendo una seria ipoteca sulla vittoria finale.

Sul gradino più basso del podio sale il giamaicano Alexander Haber che affida il residuo stack ad A7 impattando però su AJ del futuro campione. Con l’uscita di Haber, può quindi iniziare il testa a testa finale fra Fabian Ortiz e Guillermo Olvera, con il primo che può contare su un vantaggio di 4:1 a livello di chips. Olvera però dopo la prima mano dimezza lo svantaggio e così servono quasi tre ore per assegnare il titolo. Il sipario scende, quando i due si trovano ai resti preflop. Olvera si presenta con A7 contro K7 di Ortiz. Un miracoloso :Ks: al turn consegna la vittoria per la seconda volta in carriera al player argentino.

Questo il payout del tavolo finale

1. Fabian Ortiz (Argentina) — $143,930
2. Guillermo Olvera (Mexico) — $114,115
3. Alexander Haber (Jamaica) — $71,280
4. Nick Russo (Australia) — $55,560
5. Hugo Suarez (Mexico) — $43,580
6. Javier Rios (Colombia) — $34,240
7. Antonio Hogaza (Mexico) — $25,560
8. Hugo Lemaire (Malta) — $17,700