lost password?
Sabato, 25.11.2017

Marco Cioci, buona la prima?
am Thursday, January 16, 2014

Quando lo incontri, e ti fermi a scambiare due parole con lui non penseresti mai che possa essere uno dei più veloci piloti del mondiale Gran Turismo, uno di quei “mostri” che sfrecciano a 300 chilometri orari e sanno tenere il livello della concetrazione sempre ai massimi livelli per 6,12 o 24 ore e più, nel caso delle gare endurance.

Ci scambi due parole e ti sembra di aver a che fare con il tuo vicino, quello simpatico con il quale scambi sempre due parole quando lo incontri sul pianerottolo di casa.

Il Marco Cioci che abbiamo incontrato all’ultima tappa del People’s Poker Tour è un uomo di una semplicità estrema e dalla parlantina, con uno spiccato accento romanesco, con la quale potrebbe tranquillamente vendere un frigorifero al marco_cioci_2primo eschimese che incontra al Polo Nord; non diresti mai che ha collezionato una sfilza di podi interminabile nel Mondiale Endurance (WEC), nel suo palmares la 12 ore di Sebring, la 12 ore di Abu Dhabi, la 24 ore di Spa, un quarto posto alla 24 ore di Le Mans a bordo di una Ferrari 458, e nel suo palmares entra di diritto anche il 7° posto al Main Event del PPT.

Come per le corse endurance, anche questo, come tutti i tornei di poker che si svolgono su più giorni, richiede una preparazione fisica e psicologica notevole, una capacità di adattamento (al gioco ed al tavolo) incredibile, ed una pazienza degna di Giobbe.

Marco ha dimostrato, al suo primo evento live, che grazie a questi fattori  (figli anche di una maniacale preparazione alla stagione automobilistica) è possibile arrivare a competere con i migliori anche senza avere una preparazione tecnica più che adeguata per un evento di questa caratura, ma non parliamo di fortuna, che è indubbio sia necessaria nel nostro amato sport.

Marco Cioci ha saputo interpretare al meglio tutti e quattro i giorni che lo hanno visto impegnato, con un’unico piccolo errore figlio dell’inesperienza e che gli è costato l’uscita in settima posizione.

Lo abbiamo visto durante le pause, loquace e disponibile con tutti, lo abbiamo visto al tavolo lo sguardo imperturbabile e la freddezza che è propria dei piloti. E sono stati proprio la freddezza, la sua pazienza, e la sua capacità di dominare le emozioni in qualsiasi fase del torneo a permettergli di arrivare così lontano, difficile da leggere (a detta di chi ha avuto la possibilità di giocarci contro) perchè rispetto a tanti “amatori” riusciva a controllarsi, non fornendo quasi mai tell agli avversari.

marco_cioci_3Di sicuro, ce lo ha confessato lui stesso, ha necessità di migliorare il suo bagaglio tecnico in questo gioco che per lui è solamente un passatempo, ma il risultato parla da se, come per un giro di qualificazione dove devi partire concentrato e spingere al massimo per garantirti la pole position, o una delle primissime posizioni, lo stesso ha fatto al PPT si è seduto concentrato ed ha saputo incrementare il suo stack pian piano, con tanta pazienza, arrivando a premi al termine del Day2 quando erano rimati in 30, si diceva più che soddisfatto (e meravigliato) del risultato ottenuto, poi la cavalcata del Day3 che lo traghetta, anche se con lo stack più piccolo, al tavolo finale.

Peccato quell’errore che non gli ha permesso di arrivare sino alla bandiera a scacchi, si è fermato a pochi metri dal podio, ma potendo solo immaginare quanta determinazione ci metta nel fare le cose, siamo certi che debba solo prendere “maggior confidenza con il mezzo”, per vederlo ancora (appena gli impegni del mondiale glielo consentiranno) in corsa verso quella bandiera a scacchi e quel podio che per un’attimo speravamo potesse far suo, perchè sarebbe stata davvero una storia ancora più bella da raccontare.

In attesa di vederlo sfrecciare a bordo della sua Ferrari nel prossimo mondiale, con il compagn di scuderia Giancarlo Fisichella (anche lui al Main Event PPT, chiuso con poco fortuna, ma che lo ha visto protagonista in un heads up davvero epico), non possiamo far altro che congratularci con lui.

Buona la prima Marco!

Per chi volesse conoscere il Marco Cioci pilota: (fonte: www.marcocioci.it)

Albo d’Oro:

  • WEC (Ferrari F458 GT2) -12H Sebring -1 Classificato
  • 12H Abu Dhabi (Ferraru F458 GT3) – 1 Classificato
  • 24H Le Mans (Ferrari F458GT2) -4th Position
  • 24H Spa (Ferrari F430 GT2) -3 Classificato
  • 24H Dubai (Ferrari F430 GT2) 2 Classificato
  • 6H Vallelunga (Ferrari F458 GT2) -1 Classificato
  • 24H Le Mans (Lola/ Judd LMP2)
  • LMES -Le Mans Endurance Series (Ferrari 430 GT2) -1 Vittoria, 1 Pole – Nurburgring
  • Open GT Championship (Corvette GT3) -Vincitore
  • 6H Vallelunga (Ferrari GT2 430) – Vincitore
  • Open GT Championship (Viper GT3) – Vincitore
  • 6H Vallelunga (Maserati MC12) -Vincitore
  • Mil Milhas De Interlagos (Viper GT3) -3 Classificato – Vincitore classe GT
  • Gran Turismo Italian Championship (Ferrari F430 GT2) -3 Classificato
  • Gran Turismo Italian Championship (Ferrari F430 GT2) -2 Classificato
  • Indy Pro Series
  • F3000

2013

  • 12H Dubai (Ferrai 458 GT3) – 2′ Class.
  • 12H Bathurst (Ferrari 458 GT3) – 7′ Class.

2012

  • 12H Abu Dhabi (Ferrari 458 GT3)- 1 Class
  • WEC (Ferrari F458 GT2) – 1 Class Sebring 12H (Pro), 1 Class Silverstone, 3 Class Spa (Pro-am), 24 H Le Mans -4 Class
  • ELMS (Ferrari F458 GT2) – 2 Class. Pro-Am, 1  pole position, 2nd position, 2 podi
  • PETIT LE MANS ( Ferrari F458 GT2)
  • GT1 World ( Ferrari F458 GT3) – Donington
  • BLANCPAIN SERIES ( Ferrari F458 GT3)
  • 6H di Roma ( Ferrari F458 GT2) -2 Class
  • FERRARI CHALLENGE -Silverstone- 2 Pole position, 1 vittoria

2011

  • 6h Le Castellet-Paul Ricard (Ferrari F430 GT2) – 2° classificato – LMES
  • 4h Monza (Ferrari F430 GT2) – 1° classificato – ECC
  • 24h Dubai (Ferrari F430 GT2) – 2° classificato
  • LMES (Ferrari F430 GT2)
  • ILMC (Ferrari F430 GT2)
  • ECC (Ferrari F430 GT2)

2010

  • 24h Spa (Ferrari F430 GT2) – 3° classificato
  • 24h Le Mans (Lola/Judd LMP2)
  • Italian GT Championship (Ferrari F430 GT2) – 3° classificato, 2 vittorie, 2 pole, 5 volte sul podio
  • LMES (Lola/Judd LMP2)
  • 6h Vallelunga (Ferrari F430)
  • Gt Sprint Championship (Ferrari F430 GT2) Imola – Vittoria, pole
  • Gt Sprint Championship (Corvette GT3) Portimao – Vittoria (GT3 class)

2009

  • 6h di Misano (Bmw M3 GTR) – 1° classificato
  • 24h di Dubai (Bmw M3 GTR) – 2° classificato
  • Campionato Italiano GT (Ferrari F430 GT2) – 2° classificato con 5 vittorie, 7 pole e 4 podi

2008

  • Campionato Europeo Open GT (Corvette GT3) – 7 pole, 4 vittorie – 1° classificato
  • Campionato Italiano GT (Ferrari GT2 430) – 1° classificato con 1 pole, 3 podi
  • 6h di Vallelunga (Ferrari GT2 430) – 1° classificato

2007

  • Campionato Europeo Open GT (Lamborghini Gallardo GT3) – 3 pole, 1 vittoria, 4 podi
  • LMES (Saleen GT1) – 1 podio
  • EGTS – Endurance GT Series (Viper GT3) – 1 vittoria, 5 podi

2006

  • Campionato Europeo Open GT (Viper GT3) – 2 vittorie, 4 podi – 1° classificato
  • LMES (Ferrari 430 GT2) – 1 vittoria, 1 pole
  • 24h Spa (Ferrari 430 GT2)
  • 6h di Vallelunga (Maserati MC12) – 1° classificato
  • 2h di Dubai (Bmw M3 E46)

2005/2004

  • Campionato FIA GT3 (Viper GT3)
  • Campionato ETCS (Bmw M3 E46)
  • 12h Spa (Bmw M3) – 1° classificato
  • 24h Nurburgring – 1° classificato
  • Campionato ETCS (Bmw M3) – 1 vittoria
  • Campionato del Mondo FIA GT (Ferrari 575 GT1)
  • Mil Milhas de Interlagos (Ferrari 575 GT1)
  • Campionato Italiano GT (Viper GT1)
  • Mil Milhas de Interlagos (Viper GT1) – 1° classificato

2003/1995

  • Indy Pro Series
  • Euro 3000 Series
  • Euro Formula Palmer Audi
  • Renault Megane Trophy
  • Clio Trophy
  • Formula Europa Boxer
legga anche questo articolo : A Nova Gorica un Omaha Fortunato
oppure questo articolo : PCA 2014: La Replica del Final Table del Main Event