lost password?
Domenica, 22.10.2017

Marco Fabbrini conquista la prima Pokeropoly Cup
am Monday, February 17, 2014

Marco Fabbrini fa sua la prima edizione della Pokeropoly Cup, conquistando una prima moneta da 24.390 euro. Un successo quasi inaspettato per Fabbrini a lungo short al tavolo finale, prima di trovare la rimonta vincente, che lo ha portato alla vittoria. Niente da fare per Raffaele Francese runner up dell’evento, che nonostante l’iniziale vantaggio in head’s up si deve accontentare della seconda Marco Fabbretti Campionepozione. Terzo un immenso Paolo Petrucci tradito nel momento decisivo dalle carte. Soltanto sesto il nome più pesante del tavolo finale, Christian Nuvola a cui il coin flip di vitale importanza non sorride. Dopo tre giorni di battaglia quindi si chiude la Pokeropoly Cup con un tavolo finale per niente monotono.

I dieci finalisti ripartivano da questa situazione allo shuffle up and deal.

Pos. Player Chips
1 FRANCESE RAFFAELE 610.000
2 PETRUCCI PAOLO 389.000
3 NUVOLA CHRISTIAN 355.000
4 MICHELOTTO ANDREA 340.000
5 DI GIACOMO CLAUDIO 221.000
6 SANTINI FRANCESCO 158.500
7 FABBRINI MARCO 152.000
8 ARRIGONI CARLO 135.500
9 BORGHETTO PIERANTONIO 132.000
10 ALZANI VALERIO 117.000

Le prime mani vanno a beneficio degli short con Borghetto prima e Santini poi che trovano i rispettivi double up. Così per avere il primo out servono almeno quaranta minuti e al decimo posto salutiamo Andrea Michelotto. Sul board A-A-7- 7 Michelotto si gioca le ultime 100.000 chips con KK trovando il nuts in mano a Raffaele Francese con AJ. 2.300 euro e tanti rimpianti per il buon Michelotto.

In rapida successione abbiamo le eliminazione di Valerio Alzani e Pierantonio Borghetto. Alzani si intestardisce con coppia di 22 muovendo allin sul board :5h: :5c: :10c: :10d: e trovando Christian Nuvola con :Js: :10s: . 2.700 la sua ricompensa. Grande sfortuna invece per Borghetto il quale va allin preflop con KK contro AK di Petrucci. Un asso al turn e uno al river lo condannano all’uscita all’ottavo posto, per 3.300.

Bisogna attendere più di un’ora per vedere un’altra eliminazione. Carlo Arrigoni rimasto con appena 2 big blinds, sul livello 5.000-10.000 decide di giocarsi il tutto per tutto con K8 incocciando però su KQ di Francese che non lascia scampo a Carlo, out al settimo posto per 4.000 euro. Passano poche mani ed è la volta di Christian “Ninetto1989” Nuvola, il quale pusha per 150.000 con :As: christian-nuvola :Qs:  sull’apertura di Francese che chiama con :5d: :5h: . Un :5c: al flop ci priva di un assoluto protagonista come Nuvola che si consola con 4.900 euro.

Nel mezzo a queste mani c’è la miracolosa rimonta di Francesco Santini, che prima resta con un solo big blind dopo che Francese hitta doppia vs la sua coppia di assi e poi inizia una serie incredibile di triple e double up che lo rimettono in gioco. La quinta piazza spetta dunque a Claudio Di Giacomo, che poco prima della cena muove allin con A3 subendo il call di Francese con KQ. Due donne al flop lo condannano all’uscita pur incassando 6.700 euro.

Dopo la pausa cena il ritmo cala visibilmente e la noia pervade al lungo il tavolo finale. Dopo l’ennesimo raddoppio Francesco Santini va incontro alla mano che lo estromette dal torneo.  “Apre dal bottone Petrucci  a 40.000 e dallo small gioca Santini. Flop:  :Ah: :Qh: :Jc: Check/call  a 40.000. Turn:  :2h: Check/call a 75.000. River:  :3d: . Check di Francesco e Paolo lo mette ai resti. Santini ci pensa a lungo inizia a parlare ad alta voce e poi esclama. “Molto probabilmente sono sotto, ma non ce la faccio più. Call”. Santini: :Ad: :5h: Petrucci: :2s: :2c: “. Francesco Santini ritira 8.800 euro alle casse.

Rimasti in tre giocatori l’equilibrio regna a lungo fino a quando Fabbrini e Petrucci vanno ai resti preflop. Il primo con 88 e il secondo con AJ. Un asso al turn sembra decretare Fabbrini all’eliminazione, ma un clamoroso :8h: lo rimette in gioco mandandolo a 1.000.000 di chips, con Petrucci corto. E come spesso capita a questo gioco,  vige la regola non scritta, “chi ti affonda ti elimina”. Detto fatto visto che poco dopo Paolo Petrucci muove allin dal bottone con J10 trovando il call di Fabbrini con JJ. Medaglia di bronzo per Petrucci e 11.200 euro di ricompensa.

Il testa a testa a finale inizia con Raffaele Francese al comando con 1.500.000 gettoni contro 1.100.000 di Fabbrini. Ben presto Raffaele Francese runner upFabbrini colma le distanze e compie il sorpasso ai danni di Francese, grazie ad una serie di mani vinte. E in breve si giunge all’epilogo del torneo. Fabbrini e Francese vanno ai resti preflop, dove il primo vanta AQ e il secondo 99. Un asso al river consegna il piatto e la vittoria a Marco Fabbrini, che siamo sicuri ricorderà a lungo questo giorno.

Questo il payout completo.

1- Marco Fabbrini 24.390€

2- Raffaele Francese 16.100€

3- Paolo Petrucci 11.200 €

4- Francesco Santini 8.800€

5- Claudio Di Giacomo 6.700€

6- Christian Nuvola 4.900€

7- Carlo Arrigoni 4.000€

8- Pierantonio Borghetto 3.300€

9- Valerio Alzani 2.700€

10- Andrea Michelotto 2.300€

legga anche questo articolo : The winner is: Riccardo Lombardi
oppure questo articolo : Al Poker Fashion Club trionfa Riccardo Lombardi