lost password?
Giovedì, 24.08.2017

Mini IPT: un day 3 di Raso
am Tuesday, January 14, 2014

Il day 3 del Pokerstars Mini Italiann Poker Tour è oramai acqua passata, dei 25 players che alle 14:00 hanno preso posto attorno al tavolo solamente in 9 hanno imbustato stack in attesa del final table di domani. Al comando c’è sempre Cesare Raso che con 1.235.000 chips partirà al comando seguito, a notevole distanza da Fabrizio Cocco e Mitjia Rudolf. Fanalino di coda Pierluigi Barca.

Alle 14:00, puntuali, i 25 giocatori ancora in corsa in questa prima tappa del Pokerstars Mini IPT hanno preso posto nella poker room del casinò Perla di Nova Gorica e svolte le operazione di riconoscimento e di sistemazione degli stack il torneo puntuale è partito. Contrariamente a quanto ci si aspettava partendo in zona bolla, il ritmo è stato subito altissimo. In meno di un livello si entra nelle posizioni in the money, Alberto Favaro 25° e Jorg Kleindienst 24° prima ci portano e poi fanno scoppiare una bolla lampo:

mini-ipt-day3-jorg-kleindienstJorg Kleindienst apre a 12.000 e subisce la three-bet di Giuseppe Rossiello a 27.000 a cui risponde con un call
Sul flop :Jd: :9c: :10c: check di Jorg, Rossiello pusha, l’austriaco ci pensa tantissimo e alla fine dichiara il call per le ultime 110.000.
Jork Kliendienst :Jh: :Qh:
Giuseppe Rossiello :9c: :9d:
Top pair e draw di scala per Kliendienst contro bottom set per Rossiello
Il turn :7s: cambia relativamente poco, il river :6c: chiude definitivamente il colpo eliminando Jorg e portando tutti i 23 giocatori rimanenti a premio!

Scoppiata la bolla, altra fase atipica nel torneo odierno. Il gioco invece di aprirsi sembra chiudersi e le emozioni latitano e, per un’oretta, si vive una fase di stallo. Ad interrompere questa fase l’eliminazione di Vincenzo Bianco seguito a ruota da Soemi Garofalo. Da qui in poi il ritmo è alto e il gioco scorre piacevole anche per  noi che lo osserviamo. In men che non si dica, passando attraverso le eliminazioni di Giovanni Safina e Andrea Gambino, dai 23 arriviamo a 16 giocatori divisi su due tavoli

Fatto il redrow e accomodati arriva subito l’out di Gianluca Escobar che partito corto, e dopo aver raddoppiato ai danni di Cesare Raso, non riesce mai a togliersi dalla soglia dei 20BB e nel cercare di cambiare verso al suo day 3 si gioca, e perde, il flip con Alexander Beresnev. Marcello Baccaglini, Nicola Berloco e lo stesso Beresnev seguono a ruota la sorte del player campano.

Rimasti in 12, con 6 player per tavolo, il gioco subisce un ulteriore rallentamento, pochissimi colpi giocati, moltissimi scontri chiusi pre-flop, in questa fase non esiste un vero e proprio padrone del torneo e serve l’eliminazione di Dino Visentin in 12esima posizione per dare una nuova sferzata ai players, infatti dopo l’uscita di Visentin arriva in flip quella di Francesco Schiavone. A portarci al Final Table è però Carlo Leggio che eliminando Giuseppe Rossiello in decima posizione fa accomodare tutti i 9 player rimasti sullo stesso tavolo.

cesare-rasoIl Tavolo finale inzia con quello che sarà anche l’ultimo livello di giornata, e da chip leader ci arriva Cesare Raso che, dopo aver chiuso in testa il day 2, non abbandona praticamente mai la prima posizione e chiude il day 3 con 1.235.ooo chips. Cesare, e non solo per le chips accumulate, è il vero protagonista di giornata, riesce a gestire il gioco in ogni situazione, le carte gli sono amiche ed in ogni tavolo a cui prenda parte riesce a far sentire in maniera importante, dalla prima alla penultima mano, quando contro Imre Leibold piazza la zampata vincente e chiude in netto comando la classifica a fine giornata.

Buon piatto di cesare Raso alla quarta dell ultime sei mani
Apre Raso da CO a 34.000 e trova il call di Mitjia Rudolf da button e di Imre Leibold da BB
Sul flop :Qs: :9h: :6d: check di Imre, Raso betta 48.000, folda Mitjia e call
Sul turn :Qd: check di Imre, Raso betta 79.000 e call
Sul river :Jc: check di Imnre, Raso mette nel mezzo 350.000 ottenendo il fold dell’avversario!

Questa è la mano che lo porta sopra il milione di chips ed in testa al chipcount, alle sue spalle Fabrizio Cocco e Mitjia Rudolf rispettivamente con 731.00 e 722.000 chips. Con loro e con gli altri componenti del final table l’appuntamento è per domani alle 14:00 quando il gioco riprenderà da dove questa sera si è interrotto, e come è successo per tutta la durata del torneo, grazie a The Game noi saremo in esclusiva in prima fila a raccontarvi passo passo l’evolversi del torneo attraverso il nostro Blog Live.

Chipcount

Pos. Cognome Nome Nazionalità Stack
 1 Raso Cesare  Italia 1.235.000
2 Cocco Fabrizio  Italia 731.000
3 Rudolf Mitjia  Slovenia 722.000
4 Sarhan Nader  Italia 715.000
5 Leggio Carlo  Italia 596.000
6 Raffa Giovanni  Italia 500.000
7 Leibold Imre Estonia 469.000
8 Ceripa Maurizio  Italia 451.000
9 Barca Pierluigi  Italia 478.000

Payout

Pos. Cognome Nome Nazionalità Premio
10 Rossiello Giuseppe Italia € 1.625
11 Schiavone Fabrizio Italia € 1.400
12 Visentin Dino Italia € 1.400
13 Beresnev Alexander Russia € 1.250
14 Berloco Nicola Italia € 1.250
15 Baccaglini Marcello Italia € 1.100
16 Escobar Gianluca Italia € 1.100
17 Gambino Andrea Italia € 1.000
18 Safina Giovanni Italia € 1.000
19 Frausilli Alessandro Italia € 1.000
20 Reggi Aurelio Italia € 1.000
21 Abbate Nicola Italia € 1.000
22 Garofalo Soemi Italia € 1.000
23 Bianco Vincenzo Italia € 1.000