lost password?
Domenica, 19.11.2017

Party Poker Millions: Musta rimonta e va in finale, con lui anche Marco Leonzio
am Friday, April 21, 2017

Remuntada completata. Mustapha Kanit risorge nel day 2 a Nottingham e si qualifica per la finalissima del Party Poker Millions. Insieme alla nostra punta di diamante, stacca il pass per la discesa anche Marco Leonzio. Due ottime notizie quindi dal Dusk Till Dawn, che da oggi apre le porte ai sei milioni garantiti nel montepremi di cui uno assicurato al futuro campione. Sono in tutto 256 i giocatori che lotteranno per la vittoria e per lo spettacolare montepremi. 

Musta che rimonta

Il day 2 del Party Poker Millions a Nottingham ha l’obbligo di consegnare i nomi dei qualificati. Con la late registration aperta ancora per due livelli il numero definitivo dei paganti sale a 597. In tutto le registrazioni fra satelliti live ed online supera quota 1.240 ingressi e questo significa che il  garantito di sei milioni di sterline è stato superato. In 220 completano il giro di boa dopo 8 livelli da 75 minuti e sommati ai 36 promossi dalle altre location, sono 256 i giocatori che accedono all’odierno day 3, che apre le danze nella finalissima. Tutti iniziano con un premio assicurato in tasca di 5.000 pounds. 

Mustapha Kanit

Mustapha Kanit compie la vera impresa. Dopo aver iniziato la giornata con circa 800 mila gettoni, riesce a risalire la china e alla fine imbusta 4.000.000 di pezzi. Ancora una volta “Musta” non fallisce nelle grandi occasioni. Marco Leonzio invece aveva imbustato a fine day 1 oltre 3 milioni di chips e chiude con un confortante 5.400.000 unità. Niente da fare invece per Claudio Di Giacomo e Alessio Casiraghi. Il primo nonostante uno stack da top 20 alla ripresa dei giochi non trova la via che porta al day 3, mentre il secondo non centra il double up che lo avrebbe rimesso in gara. 

Field assurdo per la finale

Come detto sono 256 i giocatori che accedono alla finalissima, il cui payout verrà diramato in giornata. Oltre alle stelle azzurre Mustapha Kanit, Dario Sammartino, Sergio Castelluccio e tutti coloro che hanno shippato la qualificazione fra Saint Vincent e Sanremo, c’è in gioco un field che possiamo definire pazzesco. Se la leadership generale è nelle mani di Jeremy Pantin con 20.915.000 unità è infinita la lista dei big che accedono al day 3. Su tutti Stephen Chidwick (13.230.000) e Iaron Lightbourne (12.600.000) capaci di entrare nella top 20. 

Stephen Chidwick

Insieme a loro ritroveremo poi i vari Ivan Luca (11.200.000 chip), Mike Sexton (10.050.000), Steve O’Dwyer (6.300.000), David Peters (5.945.000), Igor Kurganov (5.340.000), Mike Leah (5.200.000), Dzmitry Urbanovich (4.950.000), Sam Trickett (3.450.000), Philipp Gruissem (3.250.000), Marvin Rettenmeier (3.100.000), Paul Newey (2.421.000), Rainer Kempe (2.130.000), Roberto Romanello (1.850.000), Marcel Luske (1.650.000), Chris Moorman (1.224.000), Ben Pollak (1.000.000) e Dominik Nitsche (1.000.000). 

Start della finale al Dusk Till Dawn di Nottingham dalle 13.00 locali, quando in Italia saranno le 14.00. Si riprende dal livello 60.000-120.000 ante 10.000. Vi lasciamo con la top ten del count generale: 

1- Jeremy Pantin 20.915.000
2- Thomas Boivin 17.880.000
3- Andreas Hoivold 17.855.000
4- Grzegorz Grochulski 17.020.000
5- Vicente Delgado 15.885.000
6- David Yan 13.620.000
7- Stephen Chidwick 13.230.000
8- Michael Muldoon 12.800.000
9- Iaron Lightbourne 12.600.000
10- Javier Gomez 12.355.000