lost password?
Lunedì, 23.10.2017

PSF Dublino: Italia all’arrembaggio, 4 azzurri a 16 left sognano il colpaccio
am Sunday, October 1, 2017

Italia forza quattro verso il final day 4. Caliamo il poker d’assi a 16 left nel “€1.100 Main Event PSF Dublino” e sogniamo con loro nell’ultimo giorno di gara. La prima moneta da 130 mila euro attende di gonfiare la tasche del neo campione e dunque sarà una battaglia imperdibile e senza esclusione di colpi. E’ stato un day 2 dove è successo di tutto, con la quota rosa Deborah Worley-Roberts protagonista nel bene e nel male. I nostri alfieri che avanzano sono invece Antonio Merone, Ivan Tononi, Edoardo Poggiali e Virgilio Di Cicco. 

La Roberts fra montagne russe, battibecchi e penalità

La giornata si apre con 199 giocatori ai nastri di partenza del day 2. Viene reso noto il payout ufficiale. Con i 544 paganti si ha la conferma della pesante overlay rispetto ai 700.000 euro garantiti alla vigilia. Questa cifra è spartita fra 79 posizioni a premio. Si va dalla ricompensa minima di di 2.310 euro fino alla prima moneta da 130.410€. Pronti via e si capisce che la leader Deborah Worley-Roberts sarà protagonista più per l’atteggiamento al tavolo che per le sue giocate. 

Infatti complice un tasso alcolico non indifferente la quota rosa inizia uno show che non ti aspetti. Discute con i rivali, mostra le carte durante le mani e non perde occasione per battibeccare con i suoi rivali. Alla fine arriva anche un giro di penalità per lei. Il suo show la porta ad un up and down intenso nel count. Arriva quindi lo scontro con Virgilio Di Cicco che forte del full house risponde con i fatti alle provocazioni neanche troppo velate della giocatrice. E’ il crollo definitivo per la Roberts che poco dopo pusha con A-6 e viene superata da K-J di un avversario. Abbandona la corsa al 19° posto per 5.500 euro. 

Azzurri a tutto gas

I veri protagonisti in positivo del PSF Dublino sono i giocatori italiani. Erano una decina i qualificati al day 2. Ne portiamo quattro nella discesa al titolo. Una volta scoppiata la bolla si avvia alle casse Gaetano Brignone (32°). Con l’uscita di scena di Peter Murphy al 17° posto, il miglior azzurro nel count è Antonio Merone con 969.000 gettoni. Bene anche Ivan Tononi con 850.000 unità. Chiudono il count invece Edoardo Poggiali (372.000) e Virgilio Di Cicco (317.000). Per questi ultimi due serve un cambio di passo, ma tutto può ancora succedere. 

Non rivedremo all’opera invece Chris Moneymaker. Il campione del mondo 2003 molla la presa quando il suo progetto di colore non si concretizza e il trips di dame di Sean Prendiville equivale all’eliminazione del team pro Pokerstars. Al comando del count generale c’è Gary McGinty con 2.835.000 pezzi. Una sorta di fuga la sua visto che il rivale più vicino è proprio Sean Prendiville con 2.030.000. Carte in aria con il final day dalle 13.00 locali. 

Il count: 

Name Country Chips
Gary McGinty Ireland 2.835.000
Mick Graydon Ireland 1.631.000
Florian Duta Romania 1.586.000
Andrew Grimason Ireland 1.568.000
Sean Prendiville Ireland 1.030.000
Declan Connolly Ireland 980.000
Padhraic Mulligan Ireland 978.000
James O’Callaghan Ireland 976.000
Antonio Merone Italy 969.000
Ivan Tononi Italy 850.000
Alexander Bretherton United Kingdom 767.000
Noel McMahon Ireland 582.000
Sean Bradley Ireland 422.000
Sacha Lebreton Ireland 400.000
Edoardo Poggiali Italy 372.000
Virgilio Dicicco Italy 317.000

 

Payouts:

Position Name Country Payout
1     € 130.410
2     € 81.750
3     € 58.530
4     € 45.630
5     € 35.780
6     € 28.110
7     € 20.980
8     € 14.530
9     € 11.480
10     € 9.440
11     € 9.440
12     € 8.010
13     € 8.010
14     € 6.990
15     € 6.990
16     € 6.180
17 Peter Murphy Ireland € 6.180
18 Ankit Ahuja India € 5.500
19 Deborah Worley-Roberts USA € 5.500
20 Jay Renehan Ireland € 5.500
21 Andrew Earle Ireland € 5.500
22 Patrick Rooney Ireland € 4.820
23 Johann Zeitoun France € 4.820
24 Steven Vollers Netherlands € 4.820
25 James Salmon USA € 4.140
26 Michael O’Sullivan Ireland € 4.140
27 Daniel Wilson Ireland € 4.140
28 Yiannis Liperis Ireland € 4.140
29 Alan Gilmore UK € 3.600
30 Kerry Jane Craigie UK € 3.600
31 Christophe Dartagnan France € 3.600
32 Gaetano Brignone Italy € 3.600
33 Andrei Silencov Romania € 3.190
34 Shengjie Tao China € 3.190
35 Daniel Ulvrell Sweden € 3.190
36 Jorn Gunther Denmark € 3.190
37 Asif Warris UK € 3.190
38 Edgar Fic Poland € 3.190
39 Sean Foley Ireland € 3.190
40 Patrick Clarke Ireland € 3.190
41 Michael Cooney Ireland € 2.780
42 Jason O’Toole Ireland € 2.780
43 Sam Dorrestein Netherlands € 2.780
44 Arwed Nass Germany € 2.780
45 David Penly UK € 2.780
46 Hector Mendoza Spain € 2.780
47 Mark Buckley Ireland € 2.780
48 Christian Caffrey Ireland € 2.780
49 Joni Salo Finland € 2.780
50 Seamus Devlin Ireland € 2.780
51 Manuel Torrents Spain € 2.780
52 Mark Burns UK € 2.780
53 Audrius Daugvilavicius Lithuania € 2.780
54 Ruben Garcia Spain € 2.780
55 Matt Hollis UK € 2.780
56 Stephen Hendry UK € 2.510
57 Johannes Dehond Netherlands € 2.510
58 Maxim Staudacher Germany € 2.510
59 Reimer Meulenbeek Netherlands € 2.510
60 Laurent Putzeys Belgium € 2.510
61 Alexander Rhys-Davies Ireland € 2.510
62 Emmett Mullin Ireland € 2.510
63 Rory Rees Ireland € 2.510
64 Marius Gicovanu Romania € 2.510
65 Daniel Jones UK € 2.510
66 Michael Koran UK € 2.510
67 Mateusz Borowski Poland € 2.510
68 Louis Philippe France € 2.510
69 Paul Leckey Ireland € 2.510
70 Charlo Azzopardi Malta € 2.510
71 Yuriy Boyko Ireland € 2.510
72 Kevin Killeen Ireland € 2.310
73 Kevin Tillikainen Ireland € 2.310
74 Zygimantas Gudas Lithuania € 2.310
75 Thomas Meyler Ireland € 2.310
76 Chris Wood UK € 2.310
77 Patrice Brandt Germany € 2.310
78 Peter Eichhardt Sweden € 2.310
79 Bo Rundstrom Sweden € 2.310