lost password?
Domenica, 28.05.2017

Shark Bay: Marco Maccuccia trionfa nella terza tappa!
am Tuesday, September 9, 2014

vincitori-6-640x426E’ terminata anche la terza tappa dello SHARKBAY di Settembre che ha visto la vittoria di Marco Maccuccia nel head’s up finale contro Urli.

Torneo iniziato nella giornata di venerdi con il day1A, tenutosi nella consueta location del Casinò Perla di Nova Gorica che ha visto  la presenza di un centinaio di giocatori in sala.

Il day1B e C , come di consueto, hanno visto la presenza di gran parte dei giocatori del day1A visto che da qualche tempo la formula è cambiata; infatti ora lo Shark Bay è ACCUMULATOR e quindi tutte le chips che ciascun giocatore porterà a casa saranno sommate e portate al day2.

Alla fine dei 3 day1, dopo aver visto in testa in testa a chipcount lo sloveno Pasan Hasimovic nel day1A e la bulgara Svetlana Kiseleva  troviamo Vincenzo Cassidu, che grazie a questa formula riesce a recuperare il terreno perduto sfruttando la non presenza di Hasimovic nel day1B e C e della Kiseleva nel day1C.

Chipcount al termine dei day1:

1. CASIDDU VINCENZO, 526,200

2. VIGGIANO EDOARDO, 464,700

3. TRANCHINA MATTEO 420,300

4. BEZSENYI LASZLO, 349,800

5. PANINI ETTORE, 335,400

6. CARDINALE STEFANO, 320,700

7. HASIMOVIC PASAN, 303,000

8. SCARPATO LUIGI, 294,600

9. KISELEVA SVETLANA, 290,500

10. GHIRELLI OMERO, 260,500

 

Il day2 vedeva ai nastri di partenza i 96 superstiti, tutti agguerriti alla ricerca del tavolo finale a 10.
Incredibilmente uno dopo l’altro, tutta la top ten veniva decimata e nessuno di loro poteva accedere ad un tavolo finale che vedeva lo sloveno Simunovic principale candidato alla vittoria.

Infatti, subito dopo 2 mani di gioco, Giovanni Catapano incappava in un cooler proprio contro lo sloveno, coppia di 9 contro quella d’assi dell’ avversario che lo costringeva all’eliminazione in decima posizione.

Successivamente stessa sorte toccava a Elvis Zefi che con KQ suited decideva di metterle tutte trovando Urli con la coppia d’Assi; nessun miracolo dal board anche in questo caso.

Le monster fioccano e decretano l’eliminazione di Edoardo Viggiano, che rimasto short decideva di investire tutto lo stack con Q9 trovando i Kings di Tolotti.

Poco dopo un asso al river condannava anche Federico Taddeini, che in questa occasione, partiva al 70% con la sua coppia di donne contro AJ d Wolfrang; nonostante lo scoppio non dura molto la corsa di Wolfrang Galletti che neanche mezz’ora dopo, ancora con AJ in mano andava a chiamare l’allin di Ivan Tolotti che mostrava allo showdown QJ: per lui il board è tragico poiché al flop erano 2 le donne che si materializzavano precludendogli la vittoria.

Dopo una fase di stallo era Giovanni Glessi  a uscire il torneo in quinta posizione mentre Martin Simunovic, protagonista fino a li, incappava in 2 colpi davvero sfortunati che decretavano l’eliminazione ai piedi del podio.

Il confronto a tre, si fa più acceso e l’alzarsi dei blinds fa si che i giocatori si ritrovino ad aggredire con mani più marginali: lo scontro decisivo è Ivan Tolotti e Marco Muciaccia in un coinflip che premia Marco Muciaccia grazie ad un jack sul board.

Il testa a testa non è certo spettacolare visto la disparità di chips; infatti Urli è costretto a pushare al buio con 93 trovando il call di Marco con K6: un Kappa al flop regala la vittoria a Marco.
La quarta tappa stagionale dello Shark Bay è prevista dal 6 al 10 Novembre 2014 sempre al Casinò Perla.