lost password?
Giovedì, 24.05.2018

Talal Shakerchi, l’imprenditore con il vizio di vincere le SCOOP
am Samstag, Mai 28, 2016
Talal Shakerchi

Talal Shakerchi

Talal Shakerchi nel mondo del poker è una figura più unica che rara. Ama giocare, ma non lo fa di professione. E pur essendo un uomo d’affari, non è certo uno sprovveduto al tavolo. Se state pensando uomo d’affari = fish, vi state sbagliando di grosso. Non è un professionista, ma ha un palmares da fare invidia a chiunque. Come se non bastasse pochi giorni fa ha vinto il main event delle SCOOP 2016 su Pokerstars.com, per 1.468.000 dollari.

Shakerchi si è così aperto ai taccuini di Pokerlistings.com, raccontando la sua notte perfetta e qualcosa su stesso. „Vincere è sempre bello. Io non sono un giocatore professionista, ma quando mi siedo al tavolo lo faccio con l’intenzione di vincere. Non voglio solo partecipare“. Una filosofia di vita perfetta, che fa capire le ambizioni di un uomo che non ha certo paura di scontrarsi con i migliori giocatori al mondo. „Dal punto di vista tecnico, so di avere delle lacune e di essere indietro rispetto a tanti big. Ma a differenza di loro non soffro la pressione dei tanti soldi in ballo. Questo aspetto mi aiuta e non poco“.

In effetti per uno che ha un patrimonio stimato di un miliardo e mezzo di dollari, non deve essere un grosso problema ballarsi così tanti soldi al tavolo da poker. Lì dove per molti, alcune decisioni possono cambiare radicalmente la carriera e la vita, per lui rappresentano una formalità. E con questa filosofia, ha inanellato in carriera 36 „In the Money“, 5 tavoli finali e ben 3 vittorie alle SCOOP. Il più importante ovviamente è arrivato lunedi notte con il trionfo nel main event.

Dal punto di vista monetario è sicuramente la vittoria più importante. Ma nel mio cuore resta sempre l’impresa ottenuta qualche anno fa nelle SCOOP, quando sono riuscito a mettere alle spalle 5.500 avversari. Vincere su un field del genere non capita tutti i giorni e ti fa assaporare ancor di più il gusto della vittoria“. 

Infine Shakerchi spiega come ha festeggiato il successo nel main event. „Non ho avuto tempo di poter fare i salti di gioia. Il torneo mi ha sottratto diverse ore al mio lavoro e così avevo da recuperare. Ho controllato la mia casella email, ho preparato alcune cose per un meeting di lavoro e poi ho iniziato a lavorare“. Un uomo raro vi abbiamo detto e queste parole non fanno che ribadirlo.