lost password?
Giovedì, 25.05.2017

UKIPT Nottingham: C’è il bis per Duncan McLellan
am Tuesday, May 13, 2014

Ancora lui sempre lui. Duncan McLellan per la seconda volta in carriera trionfa nel circuito UKIPT e nella notte di Nottingham mette le mani sul premio più alto della storia di questo torneo, ovvero 202 mila pounds (dopo un deal in head’s up). Non poteva esserci conclusione migliore per questo signore che non è proprio più un giovanotto. Un rappresentante della Old School capace di mettere in riga, fenomeni dell’online, giovani rampanti e giocatori da un palmares di tutto rispetto. 59 anni e secondo titolo in tasca dopo una battaglia durata quasi dodici ore.

Photo By Pokernews.com

Photo By Pokernews.com

A Nottingham si ripartiva dalla seguente situazione al suono dello shuffle up and deal.

1 Trevor Pearson 965,000
2 Anthony Flynn 2,495,000
3 Duncan McLellan 3,320,000
4 Ramey Shaio 1,770,000
5 Juan Benito 4,385,000
6 Angelo Milioto 2,455,000
7 Ryan Spittles 3,305,000
8 William Elliot 5,625,000

Bisogna attendere quasi 40 minuti per avere la prima grande emozione che coincide fra l’altro con il primo out di giornata. Duncan McLellan open pusha per circa 3 milioni da middle position con 44 e da small Ramey Shaio si gioca gli ultimi 10 big blinds da small con AQ. Board liscio come l’olio e si resta in sette mentre Shaio si accomoda alle casse per 20.800 pounds. Passano pochi minuti e Duncan ne sbatte fuori un altro. Anthony Flynn in guerra di bui muove allin con A7 per 1.200.000 circa e da big c’è il call del futuro campione con QJ. Un :Qd: al turn ribalta la situazione e per Flynn è l’ora dei saluti conditi da 29.300£.

Ormai il copione è chiaro. McLellan è il boia del tavolo e così uno a uno cadono sotto i suoi colpi. E a questa regola non può sottrarsi nemmeno Juan Benito che con AK si trova in allin preflop. Call di Duncan con 99 e un :9h: al turn mette fine al torneo di Juanc, il quale si consolerà con 38.400 sterline. In quinta piazza invece finisce il sogno di Ryan Spittles, che muove allin con KJ trovando il call dell’italo-inglese Angelo Milioto con A10. Board senza King o Jack all’orizzonte e per Ryan ci son 51 mila pounds da ritirare alle casse.

Poco dopo spetta al chipleader di giornata William Elliot salutare. Sul Board A-2-8-A-A Elliot chiama con 33 per un totale di 1.815.000 pezzi l’allin di McLellan che si presenta “solamente” con A3 per il poker d’assi. Elliot esce mestamente per 67.000 sterline. Il Cecchino McLellan non si ferma più e dopo una a fase a tre abbastanza lunga, estromette sul gradino più basso del podio Trevor Pearson. AKvsAJ board senza sussulti e per Trevor oltre alla medaglia di bronzo c’è pure un assegno da 90 mila sterline.

Rimasti McLellan e Milioto, si arriva ad una spalmatura dei premi con Duncan che si assicura 168 mila sterline e Angelo 143 mila, lasciando 34.000 pounds in palio al vincitore del testa a testa finale. Tutto questo con il futuro vincitore in possesso di 17.500.000 gettoni contro i 7 milio del futuro runner up. E di fatti l’epilogo è dietro l’angolo.

Sul board 5-6-6-4 Angelo muove allin con Q6 per il trips. Per sua sfortuna però Duncan chiama con 8-7 per la scala e dopo un river ininfluente McLellan può alzare le braccia al cielo per la sua seconda vittoria nel UKIPT.

Questo il payout del tavolo finale.

1 Duncan McLellan £202,372*
2 Angelo Milioto £143,728*
3 Trevor Pearson £89,900
4 Willie Elliot £67,000
5 Ryan Spittles £51,700
6 Juan Benito £38,400
7 Anthony Flynn £29,300
8 Ramey Shaio £20,800