lost password?
Giovedì, 23.11.2017

WPT Alpha8 scoppia la bolla
am Saturday, February 15, 2014

Quest’oggi ha preso il via il Final Day del WPT Alpha8 di Johannesburg, erano partiti in sette, con 3 posti pagati, il chipcount vedeva in testa Daniel Cates con 317.000 chips, seguito da Kinesh Pather con 204.500, terzo Jason Mercier con 175.000 seguivano poi Jeff Gross con 114.000, Antonio Esfandiari con 102.000 Philipp Gruissem con 62.000 e per ultimo Erik Seidel con 25.500.

ft_alpha8Il primo a lasciar il tavolo finale di questo esclusivo torneo è stato Antonio Esfandiari in 7^ posizione, dopo pochi minuti dall’avvio della giornata finale, livello 10: bui 1.500-3.000 ante 500 apre da UTG+1 Kinesh Pather a 6.500, completa Esfandiari da big blind il flop è :Qh: :Jd: :7h: , Esfandiari check, Pather cbetta 7.500 per il raise di “The Magician” a 22.500, Pather pusha le sue 290 mila chips trovando il call in allin di Esfandiari. Allo showdown Parher ha :Qs: :Jh: metre per Esandiari :Kh: :6h: nessuna carta a cuori cade su turn e river, ed Esfandiari viene eliminato.

Sempre durante il decimo livello di gioco, è fuori che Philipp Gruissem che openpusha da UTG+1 con :Ah: :3s: le sue ultime 28.000 chips chiamato da Jeff Gross da small blind con :Ks: :10d: il board :7d: :6c: :3h: :9c: :10s: ,  per Gruissem un amaro 6° posto.

esfandiari_1Eirk Seidel esce invece i 5^ posizione, dopo che  nel corso del livello era riuscito a trovare un doble up che gli ha dato la speranza di poter proseguire il torneo. Siamo sempre nel corso del decimo livello di gioco, Daniel Cates da UTG apre a 6.000, Seidel mette le sue ultime 43.000 chips nel mezzo, da bottone, trovando il call di Cates. Allo showdown Seidel si presenta con :7d: :7s: trovando però Cateso con :10c: :10d: il board :8h: :6s: :2h: :6d: :Ad: , niente da fare nemmeno per Seidel, ora la partita se la giocano in quattro Daniel Cates con 361.000 chips, Kinesh Pather con 271.000 Jason Mercier con 211.500 e Jeff Gross con 157.000.

In questa fase del torneo, mentre i quattro giocatori si stanno giocando l’accesso ai premi, è Daniel Cates a prendere in mano la situazione arrivando ad avere uno stack, prima dello scoppio della bolla, di 640.000 chips su un milione di chips totali (lo stack iniziale era di 100.00o chips).

Ed è proprio Cates a far scoppiare la bolla, 4 ore dopo l’uscita di Seidel, ed il bubble man è Jeff Gross che esce in 4^ posizione. Il livello è il 14° bui 4.000-8.000 ante 1.000, Daniel Cates apre a 16.000 da UTG, e Jeff Gross va allin dal bottone per 145.000 trovando il call di Cates. Allo showdown Cates mostra :8d. :8s: mentre Gross :Ad: :8c: il board :Qs: :10c: :5d: :Jc: :3s: . Con l’uscita di Gross, la direzione torneo concede ai giocatori un menitato dinner break, prima della ripresa delle ostilità che valgono una prima moneta da 500.000 dollari.

Il chipcount:

Seat 1.  Kinesh Pather  –  98,000  (9 bb)
Seat 2.  Jason Mercier  –  116,000  (11 bb)
Seat 3.  Daniel Cates  –  786,000  (78 bb)

Il Payout:

1st:  $500,000
2nd:  $275,000
3rd:  $200,000

 

legga anche questo articolo : Prima pausa
oppure questo articolo : Di Giacomo double up a 60.000