lost password?
Mercoledì, 23.08.2017

WPT Caribbean: Fundarò e Chemi avanzano al Day3
am Friday, November 22, 2013

L’Italia c’è. Giacomo Fundarò e Antonio Chemi tengono vive le speranze italiane al WPT Caribbean, che si sta giocando presso il “Casinò Royale” a Maho Bay nell’isola di St. Maarten. Dei 109 players che avevano iniziato ieri il day2 sono rimasti soltanto in 32 e fra loro appunto i nostri due azzurri. Niente da fare invece per Michele Saccani il terzo italiano ieri in gioco ed eliminato a metà giornata. Il sogno però prosegue, visto che oggi si arriverà allo scoppio della bolla con 24 giocatori premiati. L’obiettivo è quanto meno di vedere “in the money” i nostri due alfieri.

Giacomo Fundaro'

Giornata completamente opposta per Fundarò e Chemi, che fra l’altro ripartiranno allo stesso tavolo oggi. Giacomo forte di un ottimo stack costruito nel day1A, ha proseguito nel suo percorso, imbustando 237.500 gettoni. Ripartirà oggi in decima posizione, con tanta voglia di fare bene.

1476029_10202597929533651_1783228873_n[1]

 

Antonio aveva bisogno di un mezzo miracolo, considerando la situazione da short da cui ripartiva. Nonostante tanta sofferenza alla fine chiude la giornata con 62.500 chips in ventinovesima piazza. Basterebbe un double up per assicurarsi la zona premi. E lo stesso Antonio si confida con noi in chat a poche ore dallo start del day 3. “Ieri è stata durissima. Partivo short e sono sceso fino a 9 mila fiches. Non mi sono perso d’animo e alla fine a suon di raddoppi sono salito fino a 100.000 gettoni. Poi nella parte finale ho perso quasi 40.000 chips. Ho uno stack esiguo però ci spero ancora. Basterebbe una mano per poter cambiare totalmente rotta. Comunque vada sono state emozioni indelebili che porterò con me per tutta la vita. Per me il poker è un hobby, visto che ho un ristorante e un albergo a Taormina. In pratica posso giocare solo da novembre a marzo. Poi negli altri mesi mi dedico al mio lavoro.

 

In testa al gruppo chiude a fine giornata Thomas Laviano con 402.000 chips quando average segna 179 mila. Un vantaggio abissale il suo se consideriamo che il secondo in chip è Jean-Nicolas Fortin con 361,500. Alle loro spalle seppur distanti, vogliono recuperare il gap  Christian Stallinger (306,000), Tony Dunst (282,000) e  Viet Vo (281,000). Ancora dentro poi giocatori del calibro di Ebony Kenney, Sean Jazayeri, Justin Zaki, James Joyner, Byron Kaverman, Bobby Oboodi, Micah Raskin, Mihai Manole e  Marvin Rettenmaier. Proprio il tedesco è stato protagonista dell’ennesima rimonta. Aveva chiuso da chipleader il day1A ma nella giornata di ieri la sua partenza non è stata delle migliori scendendo fino a 35.000 chips. Nessun problema però per uno come Marvin, che ha rimontato a suon di allin e alla fine chiude leggermente sotto average a quota 152.000 in diciottesima piazza, sognando di bissare il successo ottenuto nel 2012 a Cipro.

Marvin Rettenmaier

Sogni di gloria rinviati invece per giocatori come Michael Watson, Anthony Zinno, Fabian Quoss, Tobias Reinkemeier, Mike Linster, Joe Kuether, Casey Kastle, Steve Gee, Ken Aldridge, Jordan Cristos e Will Failla. Tutti eliminati durante il day2.

Questa la situazione dalla quale ripartiranno oggi i 31 giocatori, con shuffle previsto per le 16.00 locali le 21.00 in italia. Ovviamente tifando per gli azzurri.

TABLE 1
Seat 1. Grega Vozel – 19,500
Seat 2. Tony Dunst – 282,000
Seat 3. Youssef Bejjani – 76,500
Seat 4. Micah Raskin – 101,500
Seat 5. Mihai Mahole – 80,500
Seat 6. Pim van Wieringen – 183,500
Seat 7. Sean Jazayeri – 251,000
Seat 8. Bobby Oboodi – 236,500

TABLE 2
Seat 1. Adriano Torregrossa – 64,500
Seat 2. James Joyner – 201,000
Seat 3. Ben Warrington – 214,500
Seat 4. Christian Stallinger – 306,000
Seat 5. Viet Vo Van – 281,000
Seat 6. Ebony Kenney – 258,000
Seat 7. Robert Bakker – 160,500
Seat 8. Daniel Sindelar – 398,000

TABLE 3
Seat 1. Fedor Holz – 269,000
Seat 2. Giacomo Fundaro – 237,500
Seat 3. Severin Schleser – 180,500
Seat 4. Alin Pandilica – 95,500
Seat 5. Antonio Chemi – 62,500
Seat 6. Jean-Nicolas Fortin – 361,500
Seat 7. Zoltan Purak – 142,000
Seat 8. Dave Collins – 62,500

TABLE 4
Seat 1. David Kaufman – 192,000
Seat 2. Ferenc Riech – 118,000
Seat 3. Julien Faueux – 124,500
Seat 4. Pierre Goetz – 60,000
Seat 5. Marvin Rettenmaier – 153,000
Seat 6. Thomas Laviano – 402,000
Seat 7. Byron Kaverman – 89,000
Seat 8. Justin Zaki – 60,000

Questo invece il payout, con 24 giocatori a premio e una prima moneta da 145.’000 dollari.

1st: $145,000
2nd: $100,000
3rd: $63,500
4th: $46,800
5th: $35,900
6th: $28,700
7th: $23,800
8th: $19,200
9th: $14,300
10th-12th: $10,500
13th-15th: $8,600
16th-18th: $7,300
19th-21st: $6,400
22nd-24th: $5,750

Fonte: http://www.worldpokertour.com