lost password?
Martedì, 22.08.2017

WPT FPC: Matthew Lapossie trionfo a Niagara Falls
am Tuesday, February 25, 2014

Si chiude con la vittoria di Matthew Lapossie la quindicesima prova stagionale del World Poker Tour, giocata al “Fallsview Casinò Resort” di Niagara Falls in Ontario. Sono servite 141 mani per stabilire il campione al WPT “Fallsview Poker Classic”, colui che 12761527213_c0c5f3023e_z[1]oltre alla coppa avrebbe portato a casa la bellezza di 363 mila dollari canadesi, ovvero 240.000 euro. Lapossie quindi iscrive il suo nome nell’albo dei campioni e Dylan Wilkerson invece si prende la seconda piazza con qualche amarezza, dopo esse stato a lungo il chipleader del tavolo finale.

Alle “Cascate del Niagara” si ripartiva dalla seguente situazione.

Seat 1: Spiro Mikrogianakis – 1,900,000
Seat 2: Jason James – 2,800,000
Seat 3: Howie Leung – 1,405,000
Seat 4: Josue Sauvageau – 2,690,000
Seat 5 : Dylan Wilkerson – 1,640,000
Seat 6: Matthew Lapossie – 885,000

Dopo una prima fase di studio si arriva alla mano numero 29, che decreta la fine del torneo per  Howie Leung. Il suo AK non trova aiuti sul board contro coppia di otto di Wilkerson. Sesto posto finale e 72.639 dollari canadesi di ricompensa. Si gioca per altre 30 mani prima di avere il quinto classificato. Josue Sauvageau affida tutte le sue sparenze a JJ ma c’è ancora il giustiziere Wilkerson a sbarrare la strada ai suoi avversari con AQ. Flip amico del futuro runner up e il franco canadese Josue Sauvageau è out al quinto posto per 90.799 dollari canadesi.

La fase a quattro dura quasi cinquanta mani e serve davvero la classica scintilla per ridare slancio all’azione. E’ in corso la mano #102, quando assistiamo ad un allin a tre giocatori. Spiro Mikrogianakis il più short della compagnia mostra 66, l’altro short Matthew Lapossie AK e  Dylan Wilkerson copre entrambi con Q10. Un :Kc: al river permette a Lapossie di compiere triple up, Wilkerson si accorcia, mentre per Spiro Mikrogianakis è l’ora dei saluti in quarta posizione per 121.066 dollari canadesi.

Rimasti in tre giocatori Matthew Lapossie prende il sopravvento e poco dopo perdiamo uno spento Jason James, che arrivato da chipleader al tavolo finale, non ha mai praticamente fatto azione. E così rimasto con pochi big blids si affida a A7 sbattendo però su AK di Matthew. Board liscio, 169.143 dollari per Jason e alla mano #119 può iniziare il testa a testa finale.

Il vantaggio di Lapossie è netto con 8.100.000 gettoni rispetto ai 3.800.000 di Wilkerson, a cui serve necessariamente un double up per tornare in gara: Raddoppio che però non arriverà, visto che l’Head’s up dura appena 22 mani. Dylan Wilkerson va in allin preflop per poco più di 2 milioni con :4s: :4h: ricevendo il call di Matthew Lapossie con :As: :5s: . Un :Ac: al flop decreta l’eliminazione di Wilkerson al secondo posto per 254.238 dollari canadesi. Matthew Lapossie mette invece le mani sul trofeo e soprattutto su un assegno da 342 mila dollari.