lost password?
Venerdì, 24.11.2017

WPT Jacksoville: Nabil Hirezi trionfo da 206 mila dollari
am Wednesday, March 26, 2014

Non sempre il World Poker Tour è terra di conquista per affermati professionisti. Ce lo ha ricordato ancora una volta la tappa appena conclusa a Jacksonville dove a trionfare è stato Nabil Hirezi 59enne di Jacksonville che nella vita di tutti giorni è un affermato dentista della zona. Insomma ancora una volta il poker ci consegna un’altra favola, dove tutti possono aspirare a diventare un giorno dei campioni. Niente da fare per i vari e più noti Cristos, Calderaro e Jaka alla ricerca del secondo titolo in carriera. Hirezi davanti ai familiari e agli amici, conquista la bellezza di 206 mila bigliettoni e iscrive per la prima volta il suo nomo nell’albo d’oro del WPT. Questa la situazione allo scoccare dello shuffle up and deal al WPT Jacksonville Bestbet Poker OpenWPT t

Seat 1.  James Calderaro  –  1,916,000  (95 bb)
Seat 2.  Nabil Hirezi  –  2,792,000  (139 bb)
Seat 3.  Peter Le  –  1,083,000  (54 bb)
Seat 4.  Faraz Jaka  –  542,000  (27 bb)
Seat 5.  Brian Green  –  444,000  (22 bb)
Seat 6.  Jordan Cristos  –  975,000  (48 bb)

Pronti via e alla seconda mano del Tv Final Table abbiamo già la prima eliminazione. Peter Le e Faraz Jaka arrivano ai resti preflop per il più classico dei cooler. AA vs KK con il colpo che si chiude già al turn con A-J-4-4 e perdiamo Jaka al sesto posto per 38.241 dollari. Il gioco scorre rapido e alla mano numero #14  è l’ora del double up per Green su Hirezi. Double up che invece non trova Jordan Cristos, nella mano #37. Sul board :Qh: :5d: :2s: :Js: :4c: Hirezi muove allin e Cristos gioca per le ultime 700.000 chips. Il suo avversario mostra scala con :Ad: :3s: . Cristos mucka le sue carte e si accomoda alle casse per ritirare 47.802 dollari.

Seguono poi tre raddoppi. Calderaro su Hirezi, Green ancora su Hirenzi e poi Le su Green, con le chips che volano da una parte all’altra del tavolo dando sempre più ritmo al tavolo finale. Alla mano #72 è l’ora dei saluti però per Peter Le, il quale muove allin preflop da utg per 140.000 ottenendo i call di Hirenzi e Green. Quest’ultimo sul flop :8h: :6h: :4s: betta 100.000 e obbliga al fold il futuro campione. Lo showdown è una sentenza quasi senza appello per Le che mostra :Qd: :6d: nettamente in svantaggio a :4h: :4s: del rivale. Peter Le è out al quarto posto per 63 mila dollari.

Ma anche per Brian Green il torneo è destinato a chiudersi anzi tempo e così alla mano #85, sul flop :Jd: :10s: :5s: si trova in allin con :Qd: :Qh: contro :Jh: :10d: di Calderaro, la cui doppia coppia tiene fino alla fine. Green saluta al terzo posto consolandosi con 86 mila dollari. Il testa a testa fra James Calderaro e Nabil Hirezi, inizia con il primo che vanta 4.000.000 di chips vs i 3.400.000 gettoni del secondo. Ma nelle 50 mani di head’s up Nabil riesce a rimontare e alla mano #134 si giunge all’epilogo. I due finiscono ai resti con Calderaro che si gioca il flippone con :Ac: :Kd: vs :10c: :10d: di Hirezi. Il board è semplicemente mozzafiato. :Kh: :6h: :5h: :Qh: :10s: . Un magnifico river consegna la vittoria a Hirezi con Calderaro incredulo e runner up del torneo.

Questo il payout el tavolo finale.

1st: Nabil Hirezi – $206,041
2nd: James Calderaro – $133,764
3rd: Brian Green – $86,043
4th: Peter Le – $63,682
5th: Jordan Cristos – $47,802
6th: Faraz Jaka – $38,241