lost password?
Mercoledì, 22.11.2017

WPT Johannesburg: Du Plessis leader e Nitsche sogna il back to back
am Monday, November 11, 2013

Un intenso day3 ci consegna i sei giocatori che approdano al Final Table del WPT presso L’Emperors Palace di Johannesburg. I galloni di chipleader sono per il temibile Eugene Du Plessis, che aveva chiuso in testa anche il day1B. Dominik Nitsche insegue un record da lasciare per sempre scritto nella storia del poker. Il Tedesco infatti proprio un anno fa conquistò qui in Sudafrica il suo primo e unico WPT. A distanza di 12 mesi vuole riprovarci sempre nel solito luogo. Intanto ha riconquistato il tavolo finale, così come lo ha riconquistato il “Bafana-Bafana” Wesley Wiegand, che nella passata stagione terminò quarto a ridosso del podio. Insomma corsi e ricorsi storici, in mezzo ai quali vuole elevarsi, l’unica donna ancora in gioco: Ronit Chamani.

Emperors Palace

Erano tornati in ventisette questo pomeriggio, nella poker room dell’Emperors Palace. Tutti già sicuri di essere a premio. Il primo a salutare la compagnia è stato Gilad Levy che incassa 4.661 $. Via via la truppa si assottiglia sempre di più, perdendo per strada pezzi come Gaelle Baumann (24°), Jason Strauss (19° quest’anno e 5° nella passata edizione), Ben Cade (18°), Robbie Sham (11°),  l’italo-sudafricano Mauro De Rose (10°). Bubble man del tavolo finale invece  Matt Lawrence, costretto ad uscire in settima posizione quando la sua coppia di 7, incocciava quella di 10 in mano a Brits. Nessuno aiuto dal board e il sipario sul day3 può calare.

Questi i giocatori usciti oggi dalla 27° posizione alla 7° con il relativo premio

7° Matt Lawrence $22,012
8° Nahum Lum $17,632
9° Harold Brooks $13,196
10° Mauro De Rose $9,658
11° Robbie Sham $9,658
12° Ka Kwan Lau $9,658
13° Kevin Andriamaheta $7,918
14° Aston Soon Shiong $7,918
15° Ryan Eber $7,918
16° Evro Psiloyenis $6,738
17° Benjamin Cole $6,738
18° Ben Cade $6,738
19° Jason Strauss $5,896
20° Nicolas Zakheim $5,896
21° Bartolome Gomila Romero $5,896
22° Thomas Koral $5,278
23° Warren Zackey $5,278
24° Gaelle Baumann $5,278
25° Nic Ioannoy $4,661
26° Miguel Milheiro $4,661
27° Gilad Levy $4,661

Insomma il final table si annuncia interessante e allora andiamo a conoscere uno a uno i protagonisti

Seat 1: Wesley Wiegand – 365,000

Wesley Wiegand

Ha un solo risultato in carriera. La quarta piazza ottenuta proprio qui a Johannesburg nel WPT della passata stagione. L’obiettivo è migliorarsi e incrementare i 56 mila dollari vinti dodici mesi fa.

Seat 2: Rob Fenner – 335,000

Rob Fenner

In pochi lo conoscono eppure questo giocatore, proprio di Johannesburg, ha totalizzato negli ultimi 3 anni vincite per oltre 200 mila dollari, grazie a sette Itm, fra cui il 131° posto ottenuto nella scorsa estate all’evento #56 delle Wsop.

Seat3: Eugene Du Plessis – 2,635,000

189827[1]

Di Eugene avevamo già parlato ampiamente alla fine del day1B. Tanto per rinfrescare la memoria il sudafricano di Stellenbosch, ha ottenuto vincite per 270 mila $, con ben 7 Itm alle Wsop fra il 2011 e il 2013. Insieme al Nitsche è il favorito per la vittoria finale.

Seat 4: Dominik Nitsche – 875,000

9a270430ad[1]

Anche di lui abbiamo detto praticamente tutto. Insegue il back to back più incredibile di sempre. E soprattutto vuole incrementare le sue vincite che dal 2009 a oggi ammontano a 3 milioni di $, con 64 itm, fra cui una vittoria al WPT e un braccialetto alle WSOP della passata stagione.

Seat 5: Daniel Brits – 1,225,000

E’ il giocatore di cui si ha sicuramente meno notizie (compresa la foto più introvabile di quella del mitico Pizzaballa). Ha all’attivo solo due itm di piccolo valore per un totale di 1.756 $. Nonostante questo, parte con il secondo stack al tavolo finale.

Seat 6: Ronit Chamani – 310,000

Ronit Chamani

Unica donna ancora in corsa ha dimostrato in questi giorni di non soffrire la concorrenza maschile. E i suoi risultati ottenuti in carriera sono li a dimostrarlo. 22 Itm ottenuti in sei anni per quasi 200 mila dollari vinti e 5 bandierine piazzate alle Wsop.  Il coraggio certo non le manca.

Ripartiranno dal livello 25: 15.000-30.000 ante 5.000. Du Plessi detiene quasi il 50% delle chips in gioco e insieme a Daniel Brits, sono gli unici due a trovarsi sopra average, ovvero 955.000. Nitsche appare leggermente staccato ma con quasi 30 Big Blinds può ancora mettere paura a tutti. Molto delicate le posizioni di Ronit Chamani appena 10bb, Rob Fenner 11bb e Wesley Wiegand 12bb. Al vincitore una prima moneta da 132 mila dollari. Questo il payout completo:

1 $132,128
2 $92,708
3 $59,634
4 $44,136
5 $33,130
6 $26,504

wptgirls[1]

 

 

Fonte: http://www.worldpokertour.com