lost password?
Venerdì, 20.10.2017

WPT LHPO: Keven Stammen in testa dopo il day2
am Monday, February 10, 2014

Un day2 infinito al Seminole Coconut Creek Casino nel sud della Florida, dove si sta giocando la tappa numero 14 del World Poker Tour, meglio conosciuta come WPT Lucky Heart Poker Open. Da 169 giocatori si è scesi a 33, con Keven Stammen al comando della truppa con 1.089.000 chips quando l’average è ferma a 377.200. Giornata lunghissima quindi che ha visto lo scoppio della bolla e per i 54 fortunati l’ingresso nella zona premi. Oggi per il day3 si riprenderà la corsa verso il TV Final Table di domani e il gioco sarà interrotto appunto quando resteranno sei players in gara. Matt Waxman

Stammen è dunque il chipleader del torneo, ma dovrà guardarsi le spalle da un giocatore di grande spessore come Matt Waxman che lo tallona a 899.000 gettoni. Scorrendo il count altri nomi pesanti risultano in gioco. Da Mukul Pahuja a quota 735,000 a Ryan D’Angelo capace di imbustare 676,000 chips e passando per James Calderaro con 663,000 fiches all’attivo. Tutto questo senza dimenticare giocatori del calibro di Ronit Chamani, Tony Cousineau, Shannon Shorr, Randy Gil, Justin Zaki, Athanasios Polychronopoulos, Ben Tarzia, Anthony Zinno e la seconda classificata della passata stagione Lily Kiletto.

Il momento più intenso della giornata è stato sicuramente lo scoppio della bolla, con la stessa Lily Kiletto nei panni del cecchino. John Holley, nel corso del livello 17- 2.500/5.000 ante 500 muove allin dal cut off per 53.000 con A10 e dal big chiama Lily con 76. Un :6c: al river decreta l’uscita di Holley al 55esimo posto, spalancando le porte dei premi per gli altri giocatori.

Se i vari, Jared Jaffee, Andy Frankenberger, Shawn Cunix, Mike Linster, Jonathan Aguiar, Chance Kornuth, Byron Kaverman, Adam Levy, Allen Kessler, Andy Philachack, Darryll Fish, Dan Heimiller, Ebony Kenney e il campione WPT Caribbean Tony Dunst, mancano l’accesso alla zona premi, riescono nell’impresa invece: Sean Posner (53rd), Jamie Rosen (52nd), il chip leader del day1B Jaime Rubinsteyn (49th), Ronnie Bardah (40th), Joey Weissman (36th), e il leader del day1A Jordan Cristos (35th).

Questo il chip cout /redraw alla ripresa dei gioco fra poco meno di due ore

Table 24
1. Randy Gil – 375,000
2. Michael Lewin – 397,000
3.
4. Harry Thomas Jr. – 98,000
5. Donald Matthews – 46,000
6. Keven Stammen – 1,089,000
7. Orlando Lorenzo – 331,000
8. Gregory Marcus – 259,000
9. Mukul Pahuja – 735,000

Table 25
1. Ryan D’Angelo – 676,000
2. Corrie Wunstel – 453,000
3. Lily Kiletto – 302,000
4. Kane Lai – 360,000
5. Anthony Zinno – 631,000
6. Tony Cousineau – 203,000
7. Luis Santoni – 356,000
8. Louis Leo IV – 352,000
9.

Table 26
1. Shelby Standley – 443,000
2. Shannon Shorr – 304,000
3. Justin Zaki – 66,000
4. Matt Waxman – 899,000
5. Otto Palacios – 352,000
6. Ben Tarzia – 335,000
7. Manuel Jo – 234,000
8. James Calderaro – 663,000
9. Kishor Bhakta – 399,000

Table 28
1. Athanasios Polychronopoulos – 111,000
2.
3. Dimas Martinez Jr. – 520,000
4. Tim Miles – 276,000
5. Tim Kegel – 321,000
6. Alan Kraut – 100,000
7. Evan Dollinger – 397,000
8. Doug Hartwick – 337,000
9. Ronit Chamani – 71,000

Questo invece il payout che attende i 33 giocatori ancora in corsa

Place Prize
1 $271,103
2 $190,039
3 $122,197
4 $90,366
5 $67,842
6 $54,355
7 $45,318
8 $36,147
9 $27,110
10 – 12 $19,827
13 – 15 $16,185
16 – 18 $13,892
19 – 21 $12,139
22 – 24 $10,925
25 – 27 $9,576
28 – 33 $8,362