lost password?
Domenica, 28.05.2017

WPT Montreal: Ema Zajmovic trionfa per 200.768$ e dopo 15 anni vince una donna
am Wednesday, February 15, 2017

Nel giorno di San Valentino arriva il trionfo più dolce. Un successo tutto al femminile che nel World Poker Tour attendevano da quindici stagioni. Ema Zajmovic compie l’impresa al Playground Poker e porta a casa il WPT Montreal, diventando così la prima donna ad issarsi sul gradino più alto del podio. Un successo condito da 261 mila dollari canadesi (200.768 dollari americani) e con il resto della truppa che si arrende allo strapotere delle quota rosa, già quinta dodici mesi fa sempre al Playground. 

La discesa verso l’official final table 

In 10 hanno superato il day 3 e dunque il final day aveva bisogno di una piccola scrematura per passare all’official final table a sei giocatori. Servono quattro eliminazioni e fuori dalla corsa al titolo ci restano  Henry Tran (10°), Ryan Yu (9°), Carter Swidler (8°) e Danny Li uomo bolla del tavolo finale in settima piazza quando con K-10 sbatte su A-K di Tam Ho. 

Il final table inizia subito con una sorpresa. Il primo a mollare la presa è niente meno che Jean-Pascal Savard, il quale con J-J finisce ai resti sul flop :4d: :3s: :2s: e Jean-Francois Bouchard snappa con :As: :4s: . Un :8s: al turn chiude i giochi e per il più atteso dei canadesi il torneo si esaurisce in sesta piazza. Lo segue poco dopo Mekhail Mekhail che pusha con A-J ma trova il call di Ema con K-K. Board liscio e la bella giocatrice aumenta la sua leadership a quattro left. 

La legge di Ema

Ai piedi del podio si chiude l’avventura di Tam Ho che in bvb ci prova con 9-8 e trova il call della futura campionessa con A-2. Intanto Eric Afriat, l’unico player che può ambire al bis di titoli, raddoppia con K-K vs A-K di Bouchard. Ma è un fuoco di paglia per il player a stelle e strisce che poco dopo restituisce tutto con gli interessi al canadese. Sul board J-9-3-A, Afriat va in allin con A-6 e Bouchard chiama con A-J. Si passa quindi al duello finale ed Ema Zajmovic per la prima volta durante il final table è costretta ad inseguire con 4.525.000 chips vs i 6.850.000 del rivale.

Ema Zajmovic

Ma la quota rosa vuol mettere le mani a tutti costi sul trofeo e nel giro di poche hands riduce il gap, passando al comando. Per Bouchard è il colpo di grazia, iniziando una discesa senza freni nel count. Si arriva alla mano#256 che fa calare il sipario. Jean-Francois pusha con A-9 ed Ema chiama con K-Q. Un :Kc: face card ribalta la situazione e decreta il successo della Zajmovic che diventa la prima donna a conquistare un titolo WPT. Per lei un assegno da 200.768 dollari americani. 

Questo il payout del tavolo finale: 

1: Ema Zajmovic – CAD $ 261.000 (US $ 200.769)
2: Jean-Francois Bouchard – CAD $ 169.270 (US $ 130.208)
3: Eric Afriat – CAD $ 108.690 (US $ 83.608)
4: Tam Ho – CAD $ 71.670 (US $ 55.131)
5: Mekhail Mekhail – CAD $ 55.200 (US $ 42.462)
6: Jean-Pascal Savard – CAD $ 45.690 (US $ 35.146)