lost password?
Martedì, 28.03.2017
Campione
WPT National 500: Vince Pecoraro su Nastasi con Scalzi terzo
am mercoledì, giugno 4, 2014

E il primo dei due WPT National è andato. A Campione D’Italia il WPT National 500, cambia il finale di un copione che appariva già scritto e deciso, dopo il dominio nei giorni precedenti di un Eros Nastasi in forma straripante. E invece sul più bello è arrivata la rimonta di Agostino Pecoraro, il quale si porta a casa il titolo e 42.000 euro per la sua impresa. Niente da fare quindi per Nastasi, autore comunque di uno straordinario torneo, dove ha ribadito ancora una volta tutta la sua forza e bravura. Sul gradino più basso del podio finisce Antonio Scalzi, che torna dopo diverso tempo ad un risultato importante. Quarta piazza per Piero Compagnoni. Agostino Pecoraro

Al casinò municipale si ripartiva dalla seguente situazione.

Eros Nastasi: 3.300.000
Antonio Scalzi: 1.100.000
Fabio Tondi: 960.000
Agostino Pecoraro: 710.000
Piero Compagnoni: 670.000
Yuri Calcagno 630.000
Michele Rinaldi: 580.000
Cristian Le Rose: 410.000

Il primo ad abbandonare la volata finale era il fanalino di coda Cristian Le Rose giustiziato da Compagnoni, mentre al settimo posto finisce Yuri Calcagno a cui non basta A4 vs A9 di Pecoraro. Nel frattempo Nastasi subisce un paio di brutti colpi e Michele Rinaldi risale nel count, fino allo scontro proprio con il Messinese, dove Michele esce di scena. Sul board :10d: :8d: :3c: :Jd: :8c: Nastasi esce a 625.000 per poi snappare il push del rivale. JJ per il siciliano e :10c: :8h: per Rinaldi, in una mano semplicemente pazzesca che fa schizzare di nuovo al comando Nastasi.

In maniera abbastanza veloce arrivano gli out di Fabio Tondi al quinto posto per mano di Scalzi e di Pietro Compagnoni steso dal solito Nastasi. La fase a tre si dimostra assai lunga, dove Pecoraro conquista il comando del count. Dopo oltre due ore perdiamo al terzo posto Antonio Scalzi, che shova con KQ indietro rispetto a A10 di Pecoraro.

Inizia così il testa a testa finale dove Pecoraro parte in vantaggio rispetto a Nastasi. E l’head’s up dura solo tre mani. Infatti i due si trovano allin preflop con Agostino che mostra A8 ed Eros A10. Un clamoroso :8d: al flop ribalta la situazione consegnando la vittoria a Pecoraro.

Adesso un giorno di riposo e poi da domani sotto gli ordini del TD Christian Scalzi, inizia il WPT National da 990 euro di buyin con 250.000 euro di prize pool garantiti.

Questo il payout del tavolo finale.

1.Agostino Pecoraro 42.000 €
2.Eros Nastasi 29.400 €
3.Antonio Scalzi 18.900 €
4.Piero Compagnoni 14.000 €
5.Fabio Tondi 10.500 €
6.Michele Rinaldi 8.400 €
7.Yuri Calcagno 7.000 €
8.Cristian Le Rose 5.600 €