lost password?
Domenica, 19.11.2017
wsop
WSOP 2017: tutte le novità della 48° edizione e il King’s ‘comanda’ anche a Las Vegas
am Friday, May 19, 2017

A pochi giorni dallo start delle World Series Of Poker 2017, iniziano a trapelare tutte le più importanti novità della manifestazione. Al “Rio” è tempo di preparativi, ma c’è modo anche di spiegare quelle che sono tutte le modifiche per i 74 eventi in programma. Novità sostanziali, in parte dettate da esigenze TV e altre frutto di sinergie con il King’s Casinò che in autunno ospiterà per la prima volta a Rozvadov le WSOP Europe. Insomma tanta carne al fuoco. 

Il King’s protagonista a Las Vegas

Proprio la casa da gioco di proprietà di Leon Tsoukernik avrà un ruolo importante nelle WSOP che stanno per iniziare. Infatti sarà il casinò ceco a sponsorizzare il Player Of The Year WSOP 2017. Il premio per colui che shipperà la leaderboard consiste in un ticket per il main event delle WSOPE in programma appunto a novembre al King’s. Sarà utilizzata una formula diversa da quelle delle passate stagioni per il calcolo dei punti conseguiti da ogni giocatore nei singoli eventi. Formula che per il momento non è ancora stata ufficializzata. 

Casinò Kings

Non solo ma il Casinò Kings gestirà in prima persona al Rio le famose partite di Cash Game High Stakes. Una sorta di “trasferta” in terra americana per questa poker room live che abitualmente vede partite di cash game molto agguerrite. Il doppio ruolo di Leon Tsoukernik come giocatore high stakes e imprenditore, può essere il mix perfetto per assistere a delle infinite sfide al tavolo verde. 

Guerra totale ai “pensatori”

Le WSOP hanno deciso di mettersi al passo con i tempi e soprattutto con i circuiti più importanti al mondo (PSC e WPT su tutti, ndr). Così parte la guerra ai giocatori che tankano infinito, per rendere l’azione sempre più frizzante. Meno tempo per prendere le decisioni e i floorman potranno avere mano libera nello sfruttare il clock. Insomma i pensatori seriali sono seriamente avvertiti e da questa edizione ci sarà sempre meno tempo per pensare (o far finta di pensare) soprattutto a ridosso dello scoppio della bolla. 

Come cambiano le zone di gioco al “Rio”

Tutti i day 2 dei vari eventi si giocheranno sempre nella Brasilia Room. Il motivo è di carattere televisivo, per permettere ad ESPN di allestire il TV Table e altri due tavoli sui cui seguire in diretta l’azione. L’Amazon Room invece sarà protagonista di tutti i day 1. Le altre due zone ad altro traffico al Rio Casinò saranno la  Pavillion Room e la Miranda Room. 

Nella Pavillon si giocheranno i day 1 degli eventi extra large, ovvero di quei tornei con affluenza altissima. In questo modo si evita una congestione del gioco nell’Amazon Room e si ampliano i seat a disposizione. In contemporanea a questi day 1 da bollino rosso, la room sarà  adibita al cash game per le partite High Stakes e per la zona relax dei giocatori. La Miranda Room infine ospiterà i Daily Deepstacks, ovvero i tornei giornalieri del Rio.