lost password?
Lunedì, 21.08.2017

WSOP Circuit: Cajelais, Sylvestre e Montgomery nel field dell’evento #1 in Quebec
am Thursday, November 14, 2013

Se il buongiorno si vede dal mattino, la nona tappa stagionale del circuito nazionale delle Wsop iniziata ieri a Gatineau presso il “Casino Lac-Leamy” meglio conosciuto come “Les Casinos du Quebec”, promette spettacolo ed emozioni a non finire. Sulle sponde del fiume Ottawa in terra Canadese si sono accesi i riflettori e la riposta dei giocatori al primo evento parla chiaro. Un “$365 No-Limit Hold’em Re-Entry” che ha attirato l’attenzione di 283 giocatori per un prize pool di 84.600$ e fra loro bene tre giocatori con un braccialetto al polso. Infatti non hanno resistito al richiamo delle Wsop Circuit tre pro canadesi che un segno tangibile alle WSOP e alle WSOPE lo hanno lasciato. Erik CajelaisCharles Sylvestre e  Scott Montgomery.

Lac_Leamy_Exterior-620x413[1]A questo terzetto di braccialetti  va aggiunto  Mike LeahErik Cajelais ha vinto in carriera quasi 3 milioni di $, con 37 itm in carriera e un braccialetto alle wsope di Londra nel 2009. Vanta 14 in the money alle wsop e tanto per non farsi mancare niente ha già vinto in passato un ring, ovvero l’anello messo in palio in ogni singolo torneo delle tappe del Wsop Circuit.  Charles Sylvestre ha vinto soltanto (si fa per dire) 526 mila dollari in carriera, ma lo scorso giugno ha fatto suo l’evento #3 delle wsop a Las Vegas conquistando così il suo primo bracciale. Su Scott Montgomery c’è poco dire. Conosciuto a livello planetario ha vinto la bellezza di 4 milioni e mezzo di bigliettoni verdi in  carriera. 39 itm dal febbraio 2008 ad oggi, ha conquistato un braccialetto wsop nel 2010 aggiudicandosi l’evento #16 per oltre 480 mila dollari. Ma la sua vincita più importante è stata nel novembre del 2008, quando arrivò quinto al tavolo finale del main event. Era la prima storica volta dei “November Nine“. E un incredibile mono out al river del futuro campione Peter Eastgate lo costrinse alla resa. Un’amara eliminazione resa più dolce da un assegno di 3 milioni di dollari. Infine Mike Leah, unico senza braccialetto di questi quattro canadesi, ma con in cassaforte  quasi 2 milioni di dollari frutto di ben 98 bandierine in carriera, fra cui 20 itm alle Wsop.

Cajelais-620x411[1]

Insomma bastano questi quattro giocatori per farvi capire la caratura del field al “Lac-Leamy”. Dopo 21 livelli, in diciotto hanno raggiunto la fine del day 1 e fra poche ore, le 12.00 locali le 18.00 in italia, riprenderà la corsa verso il primo ring di questa nona tappa del circuito wsop. Il vincitore prenderà la bellezza di 20 mila dollari (a fronte di 365 spesi, ndr). Con la bolla scoppiata dopo l’eliminazione del trentunesimo classificato, c’è molta curiosità per come andrà a fine questo evento, visto che fra i 18 sopravvissuti c’è proprio Erik Cajelais. Erik però dovrà sperare nel miracolo, considerando che è ultimo nel chipcount con appena 65.000 gettoni. Serve il capolavoro per centrare il secondo anello in carriera, per di più nella propria nazione. Questa la situazione dalla quale ripartiranno.

Giocatore   Chips

Peter Johnson 320,000
Andrew Boujaoude 244,500
Michael Pitcher 241,000
Nimer Ltaif 224,000
Danny Rouleau 201,000
Omid Shahbazian 196,000
William Santiago 193,500
John O’Sullivan 184,000
Danylo Szul 148,500
Matt Healy 129,500
Pierre Lussier Hall 116,500
Peng Zhao 105,500
Alia El-Outa 103,000
Eric Tang 102,500
Pierre-Hubert Maltais 94,500
Maher El-Azzi 84,000
Nicolas Soller 74,000
Eric Cajelais 62,000

Questo invece il payout completo:

evento1

 

Sempre alle 12.00 locali carte in aria per l’evento #2, un “$580 No-Limit Hold’em”. Chiudiamo con una curiosità dal “Casino Lac-Leamy”. Trovandosi in Quebec e con il Francese come prima lingua parlata anche le carte assumono denominazioni francofone. Cosi il Jack è sostituito dalla V di Valet. La regina non si chiama più Queen ma Dame, mentre il Re perde la K e acquista la R di Roi. Paese che vai, usanza che trovi.

French-Face-Cards1-620x398[1]

 

 

Fonte: http://blog.wsop.com/

legga anche questo articolo : Pokerstars.it : Tilt Mania
oppure questo articolo : Wsop Circuit ottava tappa: Wes Monico vince l’evento #6