lost password?
Giovedì, 23.11.2017

WSOP Circuit: doppiette di ring per Lee e Robinson
am Friday, February 28, 2014

E’ stata la giornata delle seconde volte. Raramente accade alle WSOP Circuit che nella stessa giornata i ring di due eventi differenti vadano alle dita di giocatori, che vantano già in carriera un successo nel più importante circuito nazionale americano. E ieri al “Caesars Palace” di Las Vegas questo è avvenuto. Nove anni dopo il primo anello, Doug Lee torna alla vittoria conquistando l’evento #8, mentre nell’evento #7 è l’ora del back to back per Andrew Robinson, dopo il ring nella passata stagione. Tutto questo a 24 ore di distanza dalla doppietta completata da Darren Rabinowitz nell’evento #6. A Las Vegas tutto è possibile. Andrew Robinson

Partiamo dall’evento #7, un $580 No Limit Hold’em” che aveva richiamato al day1 la bellezza di 317 players, per prize pool da 158.000 dollari e 33 posizioni premiate. Ieri ritornavano per il final day in dodici giocatori e alla fine delle ostilità il trionfo era tutto per Andrew Robinson, a cui oltre al ring vanno pure 37 mila dollari. Un successo che ha preso corpo lungo tutta la giornata, dopo essere stato a lungo a metà del count. Nel finale però ha trovato lo spunto per arrivare alla vittoria, superando nel testa a testa a finale Gene Hueber, ovvero il chipleader di inizio giornata. Questo il payout del tavolo finale.

1st:  Andrew Robinson – $37,247
2nd: Gene Hueber – $23,030
3rd: Nancy Birnbaum – $16,727
4th: Jerry Ard – $12,355
5th: Craig Gold – $9,275
6th: Jeffrey Dobrin – $7,074
7th: Louise Jean – $5,479
8th: Nathanael Kogel – $4,308
9th: Corey Cutrell – $3,438

L’evento #8, un “$365 Pot Limit Omaha” ha dunque celebrato il secondo anello per Doug Lee. Nel day1 si erano presentati ai nastri di partenza 166 giocatori, per un prize pool da 49.800 dollari con diciotto posizioni a premio. Il futuro campione si ripresentava al final table da nove giocatori da chipleader  e tale è rimasto per tutto l’arco della giornata. I suoi sforzi vengono ricompensati da un assegno Doug Leedi 13 mila bigliettoni verdi. Questo il payout del tavolo finale.

1st: Doug Lee – $13,444
2nd: Ryan Rinker – $8,310
3rd: Joseph Noujeim – $5,981
4th: Kenneth Stacy – $4,384
5th: Brent Sheirbon – $3,270
6th: Gregory Hyman – $2,482
7th: Paul Cookson – $1,915
8th: Pawan Braich – $1,502
9th: Daniel Simmons – $1,198

Sempre ieri ha preso il via l’evento #9, un “$365  No Limit Hold’em” con addirittura 438 players. Un altro numero davvero pazzesco. Il diluvio di iscritti ha fatto schizzare il montepremi a quota 131.400, con 45 posizioni a premio e una prima moneta da quasi 29 mila dollari ad attendere il vincitore. In 12, arrivano alla fine dei 21 livellli di gioco previsti per il day1 e imbusta da chip leader Samy Dighlawi, il quale può vantare un castello formato da 837.000 gettoni. Questa la situazione alla ripresa delle ostilità.

Name Hometown Chip Counts Seat Assignment
Leiby Goldberger Brooklyn, NY 392,000 24-2
Samy Dighlawi Temecula, CA 837,000 24-3
Ivin Arquiza Vallejo, CA 368,000 24-5
Jonathan Gray (Button) Abingdon, MA 201,000 24-6
Larry Wells Anahuac, TX 271,000 24-7
Daniel Nichols Penton, TX 237,000 24-8
Chris Louviere (Button) Bangs, TX 705,000 22-1
Yotam Shmuelov San Francisco, CA 262,000 22-3
Chris Gordon Fairfield, IA 56,000 22-5
Brett Reichard Janesville, WI 272,000 22-6
Eric Bishop Bangs, TX 700,000 22-7
Jesus Acosta El Paso, TX 98,000 22-8

Questo invece il payout che attende i giocatori .

1st: $28,906
2nd: $17,864
3rd: $13,053
4th: $9,692
5th: $7,308
6th: $5,594
7th: $4,344
8th: $3,422
9th: $2,733
10th-12th: $2,213