lost password?
Domenica, 28.05.2017
wsop
WSOP Main Event: Nove uomini in cerca di 10 milioni di dollari
am Tuesday, July 15, 2014
2014 World Series of Poker

Photo by Pokernews.com

Al “Rio Hotel&Casinò” di Las Vegas è l’ora dei November Nine. Il day7 del main event ci consegna i nove giocatori che il prossimo novembre si contenderanno l’ambito titolo di campione del mondo e la prima moneta da 10 milio di dollari. A comandare la truppa sarà l’olandese volante Jorryt van Hoof, capace di imbustare 38.375.000 pezzi quando l’average gravita a quota 22 milioni. Ancora una volta ritroveremo al tavolo finale Mark Newhouse, che nella passata edizione chiuse al nono posto. E’ la prima volta che accade da quando sono stati introdotti i november nine (2008, ndr) e il back to back al final table del  main event manca dal 2003/2004, quando fu Dan Harrington a compiere tale impresa, chiudendo prima terzo e poi quarto. Tutti e nove i finalisti ricevono l’assegno del nono posto, ovvero 730.725 dollari.

Completano il quadro dei november nine 2014, Felix Stephensen,  Martin Jacobson, Dan Sindelar, William Pappaconstantinou, Bruno Politano, Andoni Larrabe e William Tonking. Mai come quest’anno sono così tante le nazioni rappresentate e con “soli” quattro statunitensi all’atto finale. In lotta per il titolo mondiale anche Svezia, Olanda, Norvegia, Spagna e Brasile. Di seguito il count/redraw ufficiale.

Seat Name Country Chips
1 William Pappaconstantinou USA 17,500,000
2 Felix Stephensen Norway 32,775,000
3 Jorryt van Hoof Netherlands 38,375,000
4 Mark Newhouse USA 26,000,000
5 Andoni Larrabe Spain 22,550,000
6 William Tonking USA 15,050,000
7 Dan Sindelar USA 21,200,000
8 Martin Jacobson Sweden 14,900,000
9 Bruno Politano Brazil 12,125,000

Ripartivano in 27 ad inizio giornata e dopo un avvio lento, escono di scena Sean Dempsey (27th) e Brian Roberts (26th). Dopo il primo break gli out si fanno sempre più frequenti e ben presto i players rimangono su due tavoli a giocarsi le speranze di accesso al final table. Maximilian Senft eliminato all’undicesimo posto, apre la strada al tavolo finale non ufficiale a dieci giocatori. Serve quindi un ulteriore eliminazione per decretare “i magnifici 9”.

Nelle primissime battute William Tonking e Andoni Larrabe centrano i rispettivi double up, lasciando in grande equilibro il tavolo finale. L’epilogo giunge alla mano#24, quando il carioca Politano apre le danze a 900 mila da middle position, ottenendo il call di Mark Newhouse dal bottone. Dallo small 3betta allin Luis Velador per 6.150.000 con coppia di quattro e dopo il fold di Bruno, chiama Mark con coppia di cinque. Il board non regala nessun aiuto a Velador, mentre “The Brazilian Room” è un catino di entusiasmo e gioia, perché per gli altri nove giocatori è arrivato il momento di imbustare. E’ arrivato il momento di chiamarsi november nine.

In attesa dei singoli profili che pubblicheremo in giornata, vi lasciamo con il payout degli eliminati del day7 e con quello che attende i finalisti.

1 $10.000.000
2 $5.145.968
3 $3.806.402
4 $2.848.833
5 $2.143.174
6 $1.622.080
7 $1.235.862
8 $947.077
9 $730.725
10 Luis Velador $565.193
11 Maximilian Senft $565.193
12 Christopher Greaves $565.193
13 Craig McCorkell $441.940
14 Oscar Kemps $441.940
15 Thomas Sarra Jr $441.940
16 Eddy Sabat $347.521
17 Andrey Zaichenko $347.521
18 Scott Mahin $347.521
19 Scott Palmer $286.900
20 Dan Smith $286.900
21 Leif Force $286.900
22 Iaron Lightbourne $286.900
23 Yorane Kerignard $286.900
24 Kyle Keranen $286.900
25 Bryan Devonshire $286.900
26 Brian Roberts $286.900
27 Sean Dempsey $286.900