lost password?
Giovedì, 24.05.2018
Campione
WSOPE 2017: Dario Alioto on fire nel PLO, quanti big in corsa nel Colossus
am Sonntag, Oktober 29, 2017

Dario Alioto ci riprova alle WSOPE 2017. L’azzurro super ail day 1 dell’evento#6 il „€2.200 PLO“. Assieme a lui ritroveremo un altro italiano: Angelo Di Bendetto. Intanto è bagarre nel „The Colossus“ che mette a sedere per il momento 760 giocatori. Cristian D’Ambrosio avanza al day 2 e si tratta del secondo portacolori per l’Italia che supera lo sbarramento del day 1. Tanti i big che si stanno mettendo in evidenza. Infine esulta la Francia nell’evento#4 grazie al trionfo di Theodore Mc Quilkin. 

Alioto va di fretta

Al King’s Casinò il „€2.200 Pot Limit Omaha“ ha richiamato ai tavoli 191 giocatori. In 128 hanno effettuato l’ingresso singolo e altri 63 hanno sfruttato l’opzione re-entry. Si determina così un montepremi di 366.529 euro da spartire in 29 piazze quando restano 31 giocatori in corsa. Insomma il final day si aprirà con lo scoppio della bolla, dove la ricompensa minima è di 3.215 euro e la prima moneta recita 93.667€. 

Dario Alioto

Dario Alioto imbusta il quarto stack con 369.000 pezzi. Angelo Benedetto invece lo ritroveremo a quota 280.000. Insomma entrambi si trovano in ottime posizioni. Il comando della truppa è affidato a Liran Twito (802.000). In corsa anche Sergej Barbarez (340.000), Allen Kessler (217.000), Michael Leah (142.000), ohn Raymond Racener (130.000) e Chris Ferguson (98.000). 

La top 10 del count

Pos First Name Last Name Country Chipcount Table Seat
1 Liran Twito Israel 802.000 149 8
2 Vahid Amirzahiri United Kingdom 685.000 156 2
3 Pim van Holsteyn Netherlands 627.000 150 1
4 Dario Alioto Italy 369.000 155 2
5 Sergej Barbarez Germany 340.000 150 2
6 Alexander Livingston United States 309.000 149 3
7 Krasimir Yankov Bulgaria 305.000 156 3
8 Willm Engelke Germany 302.000 155 7
9 Sumit Sapra India 297.000 156 7
10 Angelo Benedetto Italy 280.000 150 6

760 paganti al Colossus 

Alle WSOPE 2017 l’evento che più attrae giocatori è ovviamente il „€550 The Colossus“ che mette in palio un prize pool garantito di 2 milioni di euro. Dopo quattro flight sono già 760 i paganti, mentre ne restano altri 6 per arrivare almeno a 4 mila ingressi. Ovvero quelli che servono per evitare l’overlay. Nel day 1C 196 giocatori hanno accettato la sfida. 162 come ingresso singolo e 34 come re-entry. In 10 hanno completato il giro di boa e al comando della mini truppa troviamo Kisohkumar Ramachandrani con 363.500 gettoni. Attenzione all’italo-tedesco Domenico Pasini che sale sul podio virtuale del count con 303.500 unità. 

Nel day 1D giocato in serata sono stati 199 i buyin versati. A fronte di 166 ingressi singoli ci sono stati 33 re-entry. Altri 11 giocatori hanno guadagnato l’accesso al day 2 e così sono 44 i promossi al momento. Arriva il secondo player italiano con il pass in mano. Si tratta di Christian Ambrosio che mette assieme 165.000 pezzi. Leader del flight è Konstantinos Misailidis con 419.000 fiches. Attenzione a Brandon Cantu. L’asso americano è terzo con 283.500 pezzi. Ottima prestazione anche per Marcel Luske: “L’olandese volante” lo ritroveremo a quota 184.500. Infine non fallisce l’occasione Kevin John Macphee (134.000).

Bracciale per la Francia

Quarto bracciale assegnato alle WSOPE 2017. Parla francese l’evento#4, il „€1.600 NLH 6-Max“.  Theodore McQuilkin mette tutti in riga nel final table, assicurandosi 88.043 euro. In sette hanno ripreso posto per la discesa al bracciale e l’uomo bolla dell’0fficial final table a sei giocatori è Ognjen Šekularac. Il serbo saluta in settima piazza quando muove allin con A-2 dominato da A-K di Jerry Odeen. Fuori dal podio ci restano anche Maksym Shulga (6°), Petr Šetka (5°) e Jerry Ödeen (4°). Sul gradino più basso ci sale Andrej Desset.

Theodore McQuilkin

Lo slovacco si arrende quando in bvb ci prova con K-10 fulminato da A-8 di Jan Bednar. Il duello finale si apre con Theodore McQuilkin in vantaggio per 2:1 in termini di chips. Il francese prende il largo sul rivale ceco e poco dopo fa scorrere i titoli di coda. Con A-Q si trova a rincorrere vs K-K di Bednar, ma un provvidenziale asso al river lo consacra campione per 88.043 euro.

Il payout

  1.  Theodore Mc Quilkin Paris France € 88.043
  2. Jan Bednář Prague Czech republic € 54.410
  3.  Andrej Desset Bratislava Slovakia € 35.714
  4.  Jerry Ödeen Gothenburg Switzerland € 24.046
  5.  Petr Šetka Prague Czech republic € 16.618
  6.  Maksym Shulga Kyjev  € 11.797
  7.  Ognjen Šekularac Wien  € 8.608