lost password?
Sabato, 19.08.2017

WTP Praga: Siamo al Final table
am Saturday, December 21, 2013

Il Main Event del bwin World Poker Tour di Praga giunge all’atto finale, dopo che ad inizio giornata si sono schierati 21 giocatori ora ne rimangono 6 e domani daranno vita ad un final table che sarà orfano di italiani. Non riescono a raggiungere questo step ne una sfortunata Carla Solinas né Andrea Benelli, per loro, smaltita l’amarezza dell’eliminazione, la gioia del prestigioso piazzamento.

Il WPT di Praga chiude il day 4 con i 6 giocatori che daranno vita al final table, al comando del count un habitué del circuito, il bielorusso Vasili Firsau, che, dopo aver conquistato il final table al WPT Grand Prix de Paris si ripresenta al momento cruciale del torneo, dopo la seconda posizione ottenuta a fine ottobre domani cercherà addirittura di migliorarsi alzando al cielo il trofeo. Sulla sua strada, praticamente pari stack ad inizio Final Table, ci sarà  il giocatore russo Andrey Shatilov, al suo ennesimo piazzamento in un evento christian scalziimportante e a caccia della prima moneta di 283.827$ che gli permetterebbe di superare il milione di dollari di vincite. Julian Thomas, Ognjen Sekularac, Valeri Savov e Gintaras Simaitis completano il sestetto, ma per loro la strada sarà veramente in salita. L’unica certezza che avranno, oltre alla bandierina di prestigio, sarà la vincita certa di 52.297$ per ognuno, cifra che potranno solamente migliorare, infatti il payout ancora da assegnare è:

Pos. Premio
1 $283.827
2 $185.796
3 $116.982
4 $86.703
5 $64.683
6 $52.297

La giornata corre via veloce, infatti bastano 5 ore per far scendere il field da 21 qualificati a questa giornata ai 6 con cui il torneo è stato sospeso. Il primo giocatore a essere eliminato è stato Manuel Bevand, seguito in rapida successione da Mateusz Moolhuizene poi da Timur Margolin al 19° posto. Al 18° posto termina la sua corsa Khun Chanracy che, dopo aver vinto il WPT Barcellona ad Aprile ed aver incassato un premio di 181.400€, non riesce in questa occasione a confermare il risultato. Govert Metaal ed Emil Mattsson sono le altre 2 eliminazioni prima della vera nota dolente della giornata.

carla solinasLa corsa in questo World Poker Tour di Praga per Carla Solinas termina sfortunatamente in 15esima posizione. Quando la grinta è quella giusta e la motivazione è seduta di fianco arriva il fato a mettere il bastone fra le ruote della forte giocatrice sarda.

Apre Roger Hairabedian da HJ a 25.000 su bui 5.000|10.000 ante 1.000, Carla, dopo il fod generale da SB pusha per 114.000, Roger chiama e si va allo showdown dove Carla parte nettamente avanti grazie ad :Ah: :As: , i :5h: :5c: di Hairabedian ed il board però vanno a braccetto e come se si cercassero da una vita si trovano proprio in quest spot. Il flop :9d: :7d: :6d: sarebbe anche poco significativo, il problema è il turn :8c: che chiude la scala per il francese, solo un :10x: o un :5x: a questo punto salverebbe la Solinas, il river invece è il :2c: che ne decreta l’eliminazione…

Per Carla il torneo termina in quindicesima posizione che equivale ad un premio di consolazione di 11.900€.

 

Poco dopo l’eliminazione della Solinas si chiude il primo livello ed inizia il secondo nel quale avvengono altre 5 eliminazioni a sfoltire il field dei partecipanti. Il primo ad uscire è Marc McLaughlin, ex  Novembre Nine, seguito da Mickael Pages e Piotr Pietrzak, che uscendo in 12esima posizione ottiene lo stesso risultato dell’Eureka disputato solo pochi giorni fa.

L’undicesima posizione è la seconda nota amara della giornata in quanto coincide con la posizione di uscita di Andrea Benelli, ultimo italiano ancora in gara sino a quel momento.

Andrea Benelli, dopo aver perso un grosso piatto in un bluff non riuscito, pusha da button dopo il fold generale del tavolo trovando il call sullo small blind da parte di Valeri Savov. Allo Showdown Benelli mostra :Kd: :6d: mentre Savov :Ah: :Qd: . Il board :Qs: :6s: :3s: :Jc: :As: non fa praticamente mai sperare Andrea che esce di scena incassando un premio di 14.000€

Uscito anche Benelli il torneo perde per noi quel pizzico di patos dato dal patriottismo, vediamo quindi quasi con distacco le eliminazioni di Ryan Spittles, Scott Augustine, Daniel Laidlaw e Roger Hairabedian che dopo lo scoppio che ha portato all’eliminazione della Solinas davo oramai per favorito.
Invece, come dicevamo all’inizio, i favoriti a questo punto sono due, Firsau e Shatilov, che domani inizieranno in testa il tavolo finale così come riportato nel chipcount sottostante.

Posizione Cognome Nome Stack
1 Firsau Vasili 2.491.000
2 Shatilov Andrey 2.427.000
Average 1.530.000
3 Thomas Julian 1.354.000
4 Sekularac Ognjen 1.275.000
5 Savov Valeri 934.000
6 Simaitis Gintaras 666.000
Posizione Cognome Nome Premio
7 Hairabedian Roger 32.000€
8 Laidlaw Daniel 25.000€
9 Augustine Scott 18.125€
10 Spittles Ryan 14.000€
11 Benelli Andrea 14.000€
12 Pietrzak Piotr 14.000€
13 Pages Mickael 11.900€
14 McLaughlin Marc 11.900€
15 Solinas Carla 11.900€
16 Mattsson Emil 10.000€
17 Metaal Govert 10.000€
18 Khun Chanracy 10.000€
19 Margolin Timur 8.800€
20 Moolhuizen Mateusz 8.800€
21 Bevand Manuel 8.800€