lost password?
Lunedì, 25.06.2018

A Roberto Romanello il WPT High Roller, il PLO va a Vincenzo Gemmato
am domenica, marzo 16, 2014

Si sono conclusi nella notte gli ultimi due eventi che mettevano in palio un trofeo WPT, uno è stato il Pot Limit Omaha, che sarebbe dovuto essere giocato su due giorni e purtroppo per mancanza di iscrizioni si è concluso poco prima delle 2 di notte, ed il secondo è stato il WPT High Roller che ha visto l’iscrizione di un numero modesto di giocatori, ma il field era di quelli importanti.

Il WPT High Roller vede schierarsi giocatori del calibro di Roberto Romanello e del padre Francesco,Dario Sammartino, Antonio Bernaudo, Alberto Fiorilla, Luigi Curcio, Victor Victorovich Ilyukin e suo padre Victor Nikolaevich Ilyukin, Ghassan El Hoss.

Nonostante il field ridotto a due tavoli i giocatori si sono dati battaglia per tutta la serata di Venerdi e tutta la giornata di ieri, arrivando allo scoppio della bolla quando già era notte fonda e, per volere dei giocatori, si è arrivati solo alle 4 del mattino alla proclamazione del vincitore.

E’ Roberto Romanello ad alzare al cielo il trofeo, che ad inizio dell’ultimo livello di gioco mette a segno due colpi importanti che gli permettono di prendere la chiplead per non lasciarla più.

Il primo colpo lo mette a segno contro il nostro Alberto Fiorilla, quando al tavolo erano rimasti in 4 con 3 giocatori premiati, su bui 5000-10.000 ante 1000 apre Roberto Romanello con :Ad: :6h: da bottone 3bet di Alberto Fiorilla con :Ah: :Qh: dallo small blind e push in allin di Romanello per 294.000 per il call di Fiorilla che copre il giocatore gallese,  il board :7c: :Ac: :6s: :4h: :8s: e monster pot per Romanello.

Di li a poche mani arriva la seconda mano decisiva, che permette lo scoppio della bolla, Openpusha Victor Victorovich Ilyukin con :Ah: :Qc: per circa 210.000 da utg, re-push in allin anche di Romanello da bottone con :As: :9s: e fold dei bui.

Il board è a favore di Romanello anche questa volta, :Kc::5h::5s::9h: :Jc: . Con questo pot Roberto Romanello sale a 800.000.

Alcune orbite più tardi E’ sempre Romanello a fare azione dal bottone va direttamente allin con :Ah: :4c: e Fiorilla dopo averci pensato chiama con:Kc: :Jc: il board :2h: :6c: :4s: :2d: :Qd: per Alberto Fiorilla un’ottimo terzo posto edanche tanti complimenti da parte di Romanello per la sua condotta di gioco.

L’Heads up parla inglese infatti a contendersi il titolo sono Matthew Gadsen Elier e Roberto Romanello, ma il divario che li separa in chips è talmente alto che non c’è praticamente partita. Bastano infatti due mani perchè i due finiscano ai resti preflop Gadsen Elier openpusha con :8c: :9d: e Roberto Romanello chiama con :As: :9s: il board non presenta soprese e per Romanello il titolo del WPT High Roller Championship ed una sostanziosa prima moneta.

romanello_win_2

Nel secondo Evento con trofeo in palio a spuntarla è Vincenzo Gemmato.

Purtroppo c’è da segnalare una scarsa partecipazione a questo torneo, sintomo che non gli italiani non prediligono le varianti, comunque al tavolo che si è composto si sono seduti fra gli altri Max Pescatori e Stefano Mura, alla sua prima avventura con le 4carte.

Come abbiamo detto il vincitore è Vincenzo Gemmato che sconfigge in heads up Antonio Grimaldi. I due arrivano ai resti preflop dopo una serie di pot e repot.

Gemmato alo showdown mostra :Qs: :Qc: :Jc: :10s: mentre per Grimaldi :5h: :Qc: :Qd: :Kc: .

Il board :Kh: :Ad: :2c: :8h: :10s:

Anche per Vincenzo Gemmato una cospicua prima moneta ed il titolo WPT PLO.

gemmato_2

 







Cookie-Einstellung

Wir verwenden Cookies und den Webanalysedienst Google Analytics, um unsere Website möglichst benutzerfreundlich zu gestalten. Wenn Sie fortfahren, stimmen Sie der Verwendung zu. Weitere Informationen und die Möglichkeit Cookies zu deaktivieren finden Sie hier: Datenschutzerklärung

Impressum

Ihre Auswahl wurde gespeichert!

Weitere Informationen

Information

  • Einverstanden:
    Unsere Website verwendet Cookies. Cookies sind kleine Textdateien, die es ermöglichen, bestimmte Informationen zu Ihnen und Ihrem Nutzungsverhalten bezüglich unserer Website auf Ihrem Endgerät (beispielsweise PC, Smartphone, Tablet) zu speichern. Mit Cookies können wir die Benutzerfreundlichkeit unserer Website erhöhen und ihre Funktionalität sicherstellen. Wir setzen Google Analytics ein, um Besucher-Informationen wie z.B. Browser, Land, oder die Dauer, wie lange ein Benutzer auf unserer Seite verweilt, zu messen. Ihre IP-Adresse wird anonymisiert übertragen, die Verbindung zu Google ist verschlüsselt.
  • Keine Cookies zulassen:
    Die Cookie-Deaktivierung können Sie in unserer Datenschutzerklärung vornehmen. Danach werden keine Cookies gesetzt, es sei denn, es handelt sich um technisch notwendige Cookies.

Sie können Ihre Cookie-Einstellung jederzeit hier ändern: Datenschutzerklärung.

Zurück