lost password?
Lunedì, 16.07.2018
Campione
Al Poker Fashion Club trionfa Riccardo Lombardi
am lunedì, febbraio 17, 2014

Al Casinò municipale di Campione d’Italia termina la prima edizione del Poker Fashion Club. A trionfare è Riccardo Lombardi che lasciandosi alle spalle 214 giocatori incassa la prima moneta di 12.000€. Runner up Giuseppe Gipo Calella e sul gradino più basso del podio Alessandro Delorié.

pfc330-day-2-marco-pistilliDopo un day 1 con 215 giocatori iscritti, il final day inizia alle 14:00 con 62 giocatori in corsa per 22 posizioni a premio. La giornata parte in maniera frizzante con due dei sette tavoli che catalizzano l’attenzione.

Il primo è quello di Marco Pistilli dove, sedutosi con 140.000 chips, inizia un sali-scendi che lo porta sino a superare la soglia delle 400.000 chips per poi ricrollare con un bluff on andato a buon fine per un piatto veramente corposo e poi, sempre con lo stesso avversario, terminare la sua corsa. L’avversario in questione è Alessandro Delorié che sarà un protagonista e ci accompagnerà sino alla fine del racconto giunto a tarda notte.

Il secondo è quello di Marco Guidi, che in maniera abbastanza fortunosa, per sua stessa ammissione, incassa chisps dopo chips, vince piatto dopo piatto e si mette da subito in testa al chipcount. Anche lui ci terrà compagnia a lungo, ci regalerà colpi che abbiamo narrato nel blog live come quello dell’eliminazione di Mara Favalli.

Sfonda il muro del milione di chips Marco Guidi, altro colpo a braccetto con la dea bendata per lui.
Apre in early position Mara Favalli e sul BB Marco Guidi chiama.
Sul flop :8d: :9s: :3d: check di Guidi, Favalli betta 30.000 e call
Sul turn :As: i due giocatori finiscono allo showdown
Mara Favalli :Ah: :9c:
Marco Guidi :Ad: :Ks:
Le speranze di Guidi son legate a solo tre carte, una di queste cade al river :Kd: ,vola oltre il milione di chips eliminando la Favalli

pfc330 -final-tableLa giornata, come dicevo all’inizio, scorre veloce, in breve tempo, 4 ore circa, si scende da 62 a 24 giocatori e si entra in pre-bolla. Qui il torneo subisce il primo e unico rallentamento. Molti giocatori tirano i remi in barca, la bolla si sente e quando il gioco riprende hand 4 hand sembra non voglia scoppiare. 6 showdown, tra cui uno con lo short che aveva solo il BB e, chiamato da tre players, riesce a vincere il colpo. Il suo nome è quello di Robert Kovacs che fatto questo piatto diventa protagonista assoluto del momento, vince un’altro showdown successivamente, si crea stak e poi elimina Roberto Manfredi, uomo bolla del torneo:

Rimasto corto Manfredi pusha e ancora Kovacs si mette sulla sua strada.
Manfredi openpusha con :Js: :9s: da late position, Kovats spilla :Kd: :Ks: e si va ovviamente allo showdown.
Il board :Qc: :4c: :8d: :8h: :Ad: regala sorprese e dopo mille tentativi la bolla scoppia…

Scoppiata la bolla, e consumata la pausa cena iniziata immediatamente dopo a questo fatto saliente della giornata, il torneo ha ripreso a pieno ritmo, le eliminazioni sono arrivate con una buona cadenza grazie anche all’aumentare dei bui e in men che non si dica siamo giunti al final table. Qui la prima ad abbandonare la scena è stata l’ultima donna in gara, Barbara Galimberti, che dopo un’ottima giornata e la soddisfazione di essere arrivata all’ultimo tavolo si deve accontentare della nona posizione. All’ottavo posto finisce Maurizio Papasidero, chipleader del day 1A grazie allo scontro con Riccardo Lacchinelli sul finire della giornata. Chanlalee, Maurizio Giaffreda, un sempre agguerritissimo Renato Bortolotti fanno il meglio che possono ma devono accontentarsi delle posizioni di rincalzo. pfc330-winner-riccardo-lombardiLa quarta posizione finale viene presa da Cristian Viali, dopodiché, grazie anche ad un raccordo personale raggiunto, il gioco diventa molto frizzante, si passa per l’eliminazione di Alessandro Delorié che con costanza ha interpretato un ottimo torneo per arrivare all’HU finale disputato fra Giuseppe Gipo Calella e Riccardo Lombardi, il primo partiva in vantaggio ma le carte hanno portato prima il cambio al vertice e poi condotto alla vittoria Lombardi che diventa così il primo vincitore della Poker fashion Cup.

Il torneo si conclude con la felicità di Lombardi e la soddisfazione degli organizzatori per il buon risultato ottenuto da questo torneo, non sono stati solo i numeri a rendere contenti Gerardo Muro e Stefano Facciolongo, ma piuttosto l’aria distesa ed il divertimento che si percepiva nella poker room. Per la prima tappa della Poker Fashion Club è tutto scritto oramai, in fase embrionale c’è però già il prossimo appuntamento, programmato a fine maggio e che dalle idee espresse dagli organizzatori sarà ancora più interessante da giocare e da seguire.

Per chiudere, il payout del Poker Fashion Club.

Pos.PlayersPremio
1Riccardo Lombardi12.000,00€
2Giuseppe Calella8.715,00€
3Alessandro Delorié7.040,00€
4Cristiano Viali5.790,00€
5Renato Bortolotti4.540,00€
6Maurizio Giaffreda3.910,00€
7Wiraphong Chanlalee3.280,00€
8Maurizio Papasidero2.350,00€
9Barbara Galimberti1.560,00€
10Marco Guidi1.560,00€
11Francesco Maiolino1.560,00€
12Athos Surpi1.560,00€
13Davide Cocozza1.560,00€
14Matteo Pecorella960,00€
15Roberto Kovacs960,00€
16Paolo Giovanetti960,00€
17Jonathan Sasson960,00€
18Mariano Gallo660,00€
19Loris Grancini660,00€
20Omar Durmazgil660,00€
21Avenia Enzo660,00€
22Dragone Domenico660,00€






Cookie-Einstellung

Wir verwenden Cookies und den Webanalysedienst Google Analytics, um unsere Website möglichst benutzerfreundlich zu gestalten. Wenn Sie fortfahren, stimmen Sie der Verwendung zu. Weitere Informationen und die Möglichkeit Cookies zu deaktivieren finden Sie hier: Datenschutzerklärung

Impressum

Ihre Auswahl wurde gespeichert!

Weitere Informationen

Information

  • Einverstanden:
    Unsere Website verwendet Cookies. Cookies sind kleine Textdateien, die es ermöglichen, bestimmte Informationen zu Ihnen und Ihrem Nutzungsverhalten bezüglich unserer Website auf Ihrem Endgerät (beispielsweise PC, Smartphone, Tablet) zu speichern. Mit Cookies können wir die Benutzerfreundlichkeit unserer Website erhöhen und ihre Funktionalität sicherstellen. Wir setzen Google Analytics ein, um Besucher-Informationen wie z.B. Browser, Land, oder die Dauer, wie lange ein Benutzer auf unserer Seite verweilt, zu messen. Ihre IP-Adresse wird anonymisiert übertragen, die Verbindung zu Google ist verschlüsselt.
  • Keine Cookies zulassen:
    Die Cookie-Deaktivierung können Sie in unserer Datenschutzerklärung vornehmen. Danach werden keine Cookies gesetzt, es sei denn, es handelt sich um technisch notwendige Cookies.

Sie können Ihre Cookie-Einstellung jederzeit hier ändern: Datenschutzerklärung.

Zurück