News

Aussie Millions 2018: dal 17 gennaio che battaglia a Melbourne, 26 ring in palio

0

Gennaio è sinonimo di Aussie Millions in terra australe. La grande kermesse atterra al Crown Casinò di Melbourne dal 17 gennaio al 5 febbraio con 26 imperdibili eventi. Ognuno di questi tornei mette in palio un ring. Gli anelli dell’Aussie Millions hanno sempre avuto un’importanza capitale nella carriera dei giocatori, soprattutto quelli dei Challenge e del main event. Il torneo più atteso ovviamente è il main event che caratterizza la settimana finale della manifestazione. 

Partenza lanciata e chiusura con il botto

L’edizione 2018 dell’Aussie Million promette spettacolo ed emozioni senza sosta. La partenza è super grazie all’evento#1. Il “$1.150 Opening Event NLH” garantsce un milone di dollari locali e avrà quattro flights di qualificazione al day 2. Final table schedulato per il 22 gennaio. Grande spazio alle varianti e dunque bisogna segnarsi l’evento#2 “$2.500 HORSE”, l’evento#4 il “$1.150 PLO” e il “$2.500 8 Game Mixed Event”. Ma la vera attrazione a Melburne saranno come sempre i “The Challenge” e il main event. I “The Challenge” non sono altro che high roller dal buyin esclusivo.

Aussie Millions 2018: dal 17 gennaio che battaglia a Melbourne, 26 ring in palio

Il primo a decollare sarà quello da 25.000 dollari di buyin. Start il 27 gennaio e conclusione il giorno seguente. Appena 24 ore dopo spazio al “$50.000 The Challenge” che prevede ben tre giornate di gioco. Fra la fine del day 2 e l’atto conclusivo però ci sarà la pausa per il main event. Dunque la formazione del tavolo finale è prevista per il 29 gennaio, mentre il suo effettivo svolgimento è previsto per il 3 febbraio. Infine il “$100.000 The Challenge” prende forma il 4 febbraio e si chiude il giorno seguente. Il main event ha fissato il suo buyin a 10.600$. Start il 28 gennaio e chiusura il 5 febbraio. Classico day off fra il day 4 e il final day. 

Per lo schedule completo clicca qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here