Casino Campione

Campione d’Italia intravede la luce, mentre a Saint Vincent in 180 saranno licenziati

0

C’è chi ride e chi piange. Ma la situazione non è certo rosea ne di qua e ne di la. Momenti differenti fra il Casinò Municipale di Campione d’Italia e il Casinò di Saint Vincent. Nel primo c’è speranza verso il decreto “Salva Enclave” che potrebbe portare alla riapertura. In quello Valdostano invece in 180 sono a rischio licenziamento. 

Campione verso la riapertura

E’ questione di giorni se non di ore. Poi dopo tanta tempesta, potrebbe tornare un parziale sereno a Campione d’Italia. Il Parlamento infatti sta per approvare il decreto “Salva Enclave”. Il testo già approvato al Senato, attende solo l’OK della camera. Anche se ci sarà il Si del ramo più grande del nostro Parlamento, l’apertura non sarà immediata. C’è chi parla di una seconda vita a Primavera, ma di fatto nessuno si sbilancia sui tempi. Quel che è certo, non bisogna perdere troppo tempo. Dal 27 luglio, giorno dei sigilli per fallimento, tutto sembra essersi fermato a Campione d’Italia e dunque, prima il casinò riapre e prima potrà rinascere tutto l’indotto. L’emendamento del “Salve Enclave” fa parte del Deceto Fiscale  e punta non solo al rilancio della Casa da Gioco, ma a far recuperare i soldi a coloro che vantano crediti nei confronti del casinò. Insomma, nonostante tutto il futuro sembra fare meno paura, anche se secondo il Corriere della Sera oltre 400 lettere di licenziamento sono pronte nei confronti dei dipendenti. 

Campione d'Italia intravede la luce, mentre a Saint Vincent in 180 saranno licenziati

Se a Campione d’Italia la situazione è meno fosca delle scorse settimane, lo stesso non si può dire del Casinò di Saint Vincent. Nella casa da gioco Valdostana si fanno sempre più insistenti le voci di un possibile licenziamento di 180 dipendenti: 50 per quello che concerne il Grand Hotel Billia e altri 130 per quello che riguarda il casinò. Tutto questo, nonostante un ottimo mese di novembre, con il 33% in più di entrate. A riferirlo è il quotidiano La Stampa e poi anche i colleghi di Assopoker.com. Si annuncia quindi un inverno assai caldo fra Campione e Saint Vincent, nella speranza che ognuno possa mantenere il suo posto di lavoro. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here