News

Charlie Carrel e la sua sfida (quasi) impossibile allo Zoom Poker: riuscirà nell’impresa?

0

Charlie Carrel dopo un lungo periodo di silenzio è tornato a far parlare di se. L’inglese infatti ha ammesso di essersi ritirato dal poker high stakes e dopo una pausa medio-lunga sembra pronto a ripartire. Ma sarà un ritorno particolare il suo: infatti ha lanciato una sfida all’apparenza impossibile. Vuol salire da $50 a $10.000 giocando esclusivamente allo Zoom Poker su Pokerstars.com. Insomma mai banale nel suo genere il player britannico. 

Dall’addio alla sfida

Quello che fa la differenza tra un grande giocatore di poker e uno player normale, sta nella fame di successo. E anche nel sapersi porre nuovi obiettivi. Charlie Carrel per quasi cinque anni è stato uno dei giocatori più vincenti online, con qualche ottimo risultato anche dal vivo. Poi ad un certo momento ha deciso di dire basta: non tanto con il gioco, ma a quel livello professionistico a cui era arrivato. Un impegno forse troppo pesante da portare avanti. Ecco che allora per rianimare la sua passione con il poker, ha deciso di lanciare una sfida unica nel suo genere. Scalare il proprio bankroll da $50 a 10.000 bigliettoni grindando solo Zoom Poker. 

Charlie Carrel e la sua sfida (quasi) impossibile allo Zoom Poker: riuscirà nell'impresa?
Charlie Carrel

Certe sfide non sono una novità nel mondo del poker. Recentemente anche Doug Polk si è lanciato in una side bet molto simile, mentre in passato come non ricordare la “Durrrr Challenge”. Insomma vincenti, duri e anche un pò matti. Diciamo che la scelta di Carrel non è delle più semplici, considerando anche l’alta varianza a cui si è sottoposti in quel determinato gioco. Lo Zoom Poker però è battibile dai pro e per questo motivo crediamo che lo stesso Carrel possa riuscirci. Intanto nella prima giornata è passato da 50$ a 88$ di bankroll, giocando esclusivamente a limiti bassi. La strada è lunga e piena di imprevista, ma sicuramente è avvincente: soprattutto se a guidare c’è uno come Charlie Carrel. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here