WPT

Christian Scalzi: Il WPT continuerà a stupire in Europa

0

Se nel vecchio continente il poker è legato soprattutto al European Poker Tour, al di la dell’oceano il primo posto nell’immaginario collettivo è rappresentato (WSOP a parte) dal World Poker Tour. Da qualche tempo però le mire espansionistiche del WPT non solo legate soltanto ai confini a stelle e strisce, ma bensì proprio all’Europa. Certo il gap con l’EPT è ampio, ma i vari National giocati negli ultimi due anni hanno fatto capire che il target scelto è davvero quello giusto. Christian Scalzi

Passata l’epoca dei WPT dai buyin altissimi in Europa, il più antico circuito del mondo, ha deciso saggiamente di cambiare politica proponendo il WPT National i cui buyin da 500 a 2.000 euro stanno mietendo record su record. Solo in questa stagione tappe come Parigi, Vienna, Venezia, Barcellona e Nottingham hanno fatto registrare il sold out. Segno che la strada intrapresa è quella giusta. E quando il WPT Global si presenta in Europa lo fa invece con buyin che raramente superano i 3.000 euro, tornando a fare risultati importanti.

In Europa in questa stagione c’è un uomo, che di WPT National ne ha davvero persi pochi. Stiamo parlando del Tournament Director Christian Scalzi. Il noto TD Sanremese ormai da tempo tesse le fila dei più importanti eventi targati WPT National in europa e nessuno meglio di lui può raccontarci questa evoluzione di un circuito giovane ma già importante.

Credo che l’offerta proposta, attacca Christian Scalzi,  abbia fatto davvero breccia nel community europea di poker. I buyin bassi, strutture di grande spessore e il fascino che da sempre accompagna il brand WPT hanno fatto sicuramente la differenza. E vedere molti degli stessi volti in numerose tappe, significa che stiamo lavorando nella direzione giusta. Noi ascoltiamo molto i giocatori e in base ai loro pareri ci muoviamo di conseguenza”. 

Giunti a metà della stagione il primo bilancio è d’obbligo. “I risultati parlano da soli in questi mesi. Tappe affollatissime, anche laddove ci siamo affacciati per la prima volta. La vittoria ai “British Awards” come miglior torneo UK, è la migliore risposta possibile.

Scalzi però non è abituato molto a voltarsi indietro e con grande personalità guarda già avanti. “Quello che abbiamo raggiunto è un qualcosa di importante. Ma non è un punto d’arrivo. Ci serve come stimolo per i prossimi impegni. Su tutti quello che fra poche ore animerà la vita del Casinò Montesino a Vienna. Saranno due settimane di assoluto spettacolo, firmate WPT. E poi dopo il bel debutto nei Balcani dello scorso fine settimana, saremo di nuovo in Montenegro ad inizio Aprile”. 

Ca vendramin
Il Casinò Ca’ Vendramin

Un aprile che vedrà anche il ritorno in Italia dopo quasi sei mesi. “Tra noi e la città lagunare c’è ovviamente un grande feeling. Gli ottimi rapporti con la Tilt Events ci permettono di avere un validissimo partner in Italia. Al Ca’ vendramin dal 17 al 20 aprile sono sicuro che concepiremo una tappa spettacolare”. 

In tutti questi mesi la figura di Christian Scalzi è sempre più legata al brand WPT, diventando un vero e proprio uomo immagine del circuito in Italia e in Europa. “Io dal mio punto di vista cerco sempre di dare il massimo e lavorare al meglio delle mie potenzialità. Poi è ovvio che la fiducia con cui mi ripagano i vertici dell’azienda è il più grande attestato di stima che si possa ricevere”. 

La chiusura è d’obbligo sui tanti players azzurri che sono ormai “presenze fisse” nelle varie tappe. “Negli ultimi mesi la pattuglia azzurra è davvero presente con numeri importanti nei nostri tornei. Sia che essi siano vicini oppure lontani dal paese. Ma per uno in particolare voglio spendere due parole. Credo che sia incredibile la striscia di “In the Money” (ben 15, ndr) messa a segno da Marco Della Tommasina nell’ultimo anno e mezzo. Marco è una brava persona prima di tutto e di una simpatia unica. Come giocatore parlano i risultati e ormai ci segue in ogni nostro spostamento. Per la costanza e la determinazione mi ricorda il Giacomo Fundarò degli ultimi due anni. Spero che possa raggiungere gli ultimi risultati. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here