News

Grazie ad un bug truffò il casinò online per 250.000€: condannato a 20 mesi

0

Non è finita nel migliore dei modi per un giovane giocatore finlandese. Due anni fa si era impossessato di 250.000 euro, grazie ad un bug su un casinò online maltese. Adesso è arrivata la sentenza del giudice e per lo scandinavo ci sono 20 mesi di reclusione. Non solo lui è finito nei guai però. Infatti una parte di quella somma l’aveva girata ai genitori e così anche per loro ci sono state delle condanne: più leggere, ma comunque condanne. 

I fatti e la sentenza

Il 19enne scandinavo, oltre che ad essere un giocatore online è anche un discreto hacker. Infatti giocando su questo casinò online maltese, si era reso conto di un clamoroso bug nel sistema dello smistamento dei pagamenti. Un svista colossale da parte dell’azienda, ma che non autorizza nessuno ad approfittare della situazione. Non la pensava così il finlandese che nel giro di qualche giorno ha sfruttato questa falla del sistema a suo favore, dirottando sul proprio conto 250.000 euro. Una cifra enorme e che non poteva non rimanere inosservata. In pratica ogni qualvolta un giocatore del sito procedeva alla richiesta di chas out, il ragazzo si inseriva nel sistema e spostava quei soldi sul proprio conto invece che su quello del player. 

Grazie ad un bug truffò il casinò online per 250.000€: condannato a 20 mesi

Insomma un giochino che ha fruttato tanti soldi, ma che alla fine è stato scoperto. Il Casinò Online ha subito denunciato il ragazzo e dopo quasi due anni è arrivata la sentenza del giudice. Ben 20 mesi di reclusione, anche se in realtà la pena è stata sospesa: lo scandinavo al momento del reato era ancora minorenne. Ovviamente se accadrà una situazione simile, per lui a quel punto si apriranno davvero le porte del carcere. E il giudice ha pensato bene di condannare anche i genitori del giovane hacker. Infatti al momento dell’incasso erano stati fatti dei bonifici: esattamente 14.500€ al padre e 7.300 bigliettoni alla madre. Per l’uomo quindi ci sono 5 mesi di reclusione e 60 per la madre. Anche per loro pene sospese in quanto incensurati. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here