lost password?
Lunedì, 25.06.2018

ISOP 2014: Luigi Colacchioni è il campione italiano bounty
am venerdì, maggio 16, 2014

A brevissima distanza dalla vittoria nel campionato italiano Shoot Out ottenuta solo pochi giorni fa, Luigi “Baco Chimico” Colacchioni conquista il secondo bracciale in questa edizione delle Italian Series Of Poker 2014 vincendo il campionato italiano Bounty.

a_collachioni_vince_bounty

Il personaggio del giorno è senza dubbio lui, Luigi “Baco Chimico” Colacchioni, che dopo un entusiasmante cavalcata, nella giornata di ieri, giovedì 15 maggio, conquista il suo secondo evento e di conseguenza il suo secondo bracciale in questa edizione delle ISOP 2014. Prima di lui nessuno era riuscito ad imporsi in due eventi di questa manifestazione. Con questa vittoria Luigi va a raggiungere Max Forti, che l’altro ieri, conquistando il Torunament of Champions, era stato il primo ad aggiudicarsi il secondo bracciale personale.

Luigi Colacchioni, che per sua stessa ammissione nelle interviste post premiazione, dichiara di aver avuto un flirt con la dea bendata, è riuscito ad avere la meglio su un field di 88 giocatori agguerritissimi in un evento in cui non si può restare ad aspettare. Il torneo bounty, soprattutto nei primissimi livelli, stravolge alcune dinamiche di gioco.

Il torneo parte con l’acceleratore pigiato e si arriva alla pausa cena con 26 giocatori ancora in gara. Al rientro il ritmo non cambia e passando attraverso le eliminazioni di personaggi di spicco come Alessandro Minasi e Roberto Mazzaferro, il tavolo finale si compone presto. In 10 si siedono al tavolo che elegge il campione italiano, solo 9 di questi vanno a premio, la bolla porta via parecchio tempo, i bounty oramai non contano più, sono il payout e l’ambito bracciale ora ad essere al centro delle attenzioni dei giocatori. Con questi obiettivi davanti agli occhi arriva lo scoppio della bolla. La sorte ha voluto che il ruolo più ingrato cadesse sulle spalle di Matteo Impagliatelli che sconsolato abbandona la sala.

Arrivati in the money il torneo torna a correre veloce. Esce praticamente subito Paolino Virciglio e a distanza di pochi minuti seguono la stessa sorte anche Angelo Benotti e Michele Frattini. Rimasti in 6 il final table viene spostato in diretta streaming e qui si assiste a tutto lo spettacolo che porta al’heads-up Claudio Pollin e Luigi Colacchioni con quest’ultimo che riesce ad imporsi e con un paio di colpi ben assestati può alzare le braccia a cielo, indossare il secondo bracciale ed andare a festeggiare.

Per concludere la classifica finale Campionato Italiano Bounty:

PosizionePlayerPremio
1Luigi Collacchioni€ 3.500,00
2Claudio Pollin€ 2.300,00
3Salvatore Filice€ 1.700,00
4Danilo Boiero€ 1.250,00
5Massimiliano D’Amico€ 990,00
6Massimiliano Greco€ 850,00
7Michele Frattini€ 705,37
8Angelo Benotti€ 600,00
9Paolino Virciglio€ 440,00






Cookie-Einstellung

Wir verwenden Cookies und den Webanalysedienst Google Analytics, um unsere Website möglichst benutzerfreundlich zu gestalten. Wenn Sie fortfahren, stimmen Sie der Verwendung zu. Weitere Informationen und die Möglichkeit Cookies zu deaktivieren finden Sie hier: Datenschutzerklärung

Impressum

Ihre Auswahl wurde gespeichert!

Weitere Informationen

Information

  • Einverstanden:
    Unsere Website verwendet Cookies. Cookies sind kleine Textdateien, die es ermöglichen, bestimmte Informationen zu Ihnen und Ihrem Nutzungsverhalten bezüglich unserer Website auf Ihrem Endgerät (beispielsweise PC, Smartphone, Tablet) zu speichern. Mit Cookies können wir die Benutzerfreundlichkeit unserer Website erhöhen und ihre Funktionalität sicherstellen. Wir setzen Google Analytics ein, um Besucher-Informationen wie z.B. Browser, Land, oder die Dauer, wie lange ein Benutzer auf unserer Seite verweilt, zu messen. Ihre IP-Adresse wird anonymisiert übertragen, die Verbindung zu Google ist verschlüsselt.
  • Keine Cookies zulassen:
    Die Cookie-Deaktivierung können Sie in unserer Datenschutzerklärung vornehmen. Danach werden keine Cookies gesetzt, es sei denn, es handelt sich um technisch notwendige Cookies.

Sie können Ihre Cookie-Einstellung jederzeit hier ändern: Datenschutzerklärung.

Zurück