News

Juego Cup: E’ l’ora del trionfo per Giuseppe Segreto

0
Giuseppe Segreto
Foto di Pokernews.it

In contemporanea al Mini Ipt, volgeva al termine anche la seconda tappa della terza stagione della Juego Cup. La vittoria va a Giuseppe Segreto, che ripartiva nel final day in quarta posizione su quattordici giocatori ancora in gara. Rimonta completata e successo per Segreto, il quale intasca 5.666 euro dopo un deal alla pari con il runner up Giuseppe Lucania e la medaglia di bronzo della manifestazione Fabio Visentin, che a sua volta ripartiva in penultima posizione ad inizio giornata, dopo essere stato il chipleader nel corso del day1.

Per cinque dei quattordici “finalisti” non c’era la gloria dei premi e così per Fontana, Pintossi, Cammilleri, Scepi e Allasia era un addio amaro alla “Juego Cup”. Con l’uscita di Allasia oltre allo scoppio della bolla, poteva avere inizio il tavolo finale a nove giocatori, tutti sicuri di una ricompensa in denaro. Il primo ad uscire è il nome più noto del lotto, ovvero Francesco De Vivo che saluta al nono posto per 700 euro. Lo seguono a ruota Aurelio Reggi e Giovanni Raffa, ovvero gli altri due giocatori più conosciuti del tavolo finale. Rimasti in sei, non c’è spazio sul podio per Ilona Tammel, Alessandro Sodaro e per il francese Christofer Luzi.

La fase a tre giocatori dura quanto basta per giungere ad un accordo paritario. Uscito di scena Fabio Visentin, il testa a testa finale vede scontrarsi Segreto e Lucania. I due vanno ai resti dopo poche mani. 10-7 per il futuro campione e 9-5 per il futuro runner up. Il board sorride a Giuseppe Segreto, a cui va la seconda tappa stagionale della Juego Cup.

Questo il riassunto del Final Day

JC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here