News

Kassouf che combini? Lo accusano di aver rubato chips ad un amico alla roulette

0

Una storia poco chiara arrivano dal GUKPT di Leeds e vede protagonista suo malgrado William Kassouf. Il player britannico, salito alla ribalta mondiale durante il main event WSOP 2016, sembra che si sia appropriato indebitamente di alcune chips di un amico, mentre quest’ultimo giocava alla roulette. Il caso però esplode sul forum 2+2. 

Alcool e fantasia 

I fatti risalgono alla notte fra sabato e domenica scorsa, presso il casinò di Leeds: il Grosvenor, teatro di una nuova tappa del GUKPT. Ricordiamo che il gruppo Grosvenor possiede molte sale nel Regno Unito ed è uno degli sponsor dello stesso Kassouf.

William stava festeggiando con degli amici a fine day 2. Forse qualche bicchiere di troppo, forse un’eccessiva euforia, ma sta di fatto che il player britannico si è spostato nella zona roulette con il gruppo di amici, dove un altro loro amico stava vincendo 4 mila sterline. E qui pare sia nato il fattaccio.

Kassouf che combini? Lo accusano di aver rubato chips ad un amico alla roulette
William ‘Like a Boss’ Kassouf

A riportarlo è un giocatore molto apprezzato in ambito inglese come Michael O’Mahoney. Secondo il suo racconto Kassouf ha iniziato a mettere in tasca le chips da 1£ e via via che il loro amico vinceva, continuava a racimolare queste fiches. Sembra che il totale si aggiri sui 100 pounds all’incirca. Non è tanto nel valore, ma quanto il gesto in se che ha infastidito il gruppo. 

Gli amici infatti, hanno chiesto ad un certo momento a William di smetterla di intascare le chips del suo amico. Kassouf e suoi amici sembra che abbiano poi chiarito questo episodio e nel tragitto per tornare in albergo hanno promesso al giocatore di chiudere li la storia,anche per salvaguardare la sua sponsorizzazione. Ma sembra che qualcuno dello staff del Grosvenor abbia assistito alla scena e così sono stati informati i piani alti. Di fatto è stata aperta un’indagine per chiarire la posizione di Kassouf in questo episodio e con l’aiuto delle telecamere cercheranno di fare luce. Una situazione abbastanza scomoda.

Come se non bastasse nelle stesse ore sul Forum americano di 2+2 è stato aperto un post per questo fatto. E qui sono state riportate alcune testimonianze che sembrano peggiorare la situazione di Kassouf. In un secondo momento sembra che sia arrivata la risposta del diretto interessato su 2+2: ma l’account non sarebbe il suo e dunque c’è il rischio che possa essere un fake. Infatti con il nick “9HighLikeAB0$$” è arrivata una risposta poco chiara e alla quale non ha fatto seguito nessun altro chiarimento. Insomma una storia torbida e che ha bisogno di importanti chiarimenti. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here