News

PM 2018: Haxton rimonta vincente nello Short Deck, Negreanu arranca nell’evento#5

0

Questa volta la rimonta è riuscita ad Isaac Haxton. Il player americano al terzo tavolo finale al Poker Masters 2018 centra il successo nel “$10.000 Short Deck” dopo una rimonta fenomenale. Intanto l’evento#5 ha già la composizione del suo final table. Comanda il count Jake Schindler con 2.725.000 pezzi, mentre Negreanu è ultimo con 215.000 pezzi. 

Remuntada Haxton

In sei sono tornati per la discesa al titolo nell’evento#4. Il primo evento live di Short Deck nella storia di Las Vegas ha in Dominik Nitsche il chipleader. Ma sarà una giornata da incubo per il tedesco che subisce una serie di sportellate e infine va in allin con J-J vs 10-10 di Haxton. L’americano sfrutta un board amico con Q-7-8-9-6 e sbatte fuori al sesto posto Dominik. Da qui prende corpo la rimonta di Isaac, il quale poco dopo elimina anche Cary Katz con A-10 vs K-Q. 

PM 2018: Haxton rimonta vincente nello Short Deck, Negreanu arranca nell'evento#5
Isaac Haxton

Fuori dal podio ci resta anche Andrew Robl: con 10-9 ci prova sul board Q-Q-10-J e trova Q-J a Ryan Tosoc. Sarà l’unica gioia della giornata però per Tosoc, che poco dopo si arrende in terza piazza. Con A-10 sbatte su A-J di Haxton e si aprono le porte del duello finale. Isaac comanda la scena con il triplo delle chips rispetto a Maurice Hawkins: l’americano martella il rivale e poco dopo chiude i giochi con A-Q vs 9-7. E’ campione dell’evento#4 per 176.000$. 

Rang Name Nation Preisgeld
1 Isaac Haxton United States $176.000 
2 Maurice Hawkins United States $115.500 
3 Ryan Tosoc United States $77.000 
4 Andrew Robl United States $55.000 
5 Cary Katz United States $44.000 
6 Dominik Nitsche Germany $33.000 
7 Jonathan Depa United States $27.500 
8 Jason Koon United States $22.000 

 

Negreanu a caccia del miracolo

In 66 hanno preso parte all’evento#5, il “$25.000 No Limit Hold’em”. Ben 1.650.000 dollari raccolti nel montepremi e il prize pool viene diviso in 10 piazze a premio. Si va dal cash minimo di 49.500 dollari, fino alla prima moneta da 462.000 bigliettoni. Una lunga discesa segna il day 1 fino allo scoppio della bolla. In undicesima posizione ci finisce David Sands, il cui K-Q non trova aiuti vs A-8 di Dan Smith. 

Una volta raggiunti i premi escono in serie Dan Smith (10°), Bryn Kenney (9°), Dan Shak (8°) ed Elio Fox (7°). In testa al count scatterà Jake Schindler con 2.725.000 pezzi. Un vantaggio abissale il suo, considerando che il rivale più vicino è Ben Yu 1.695.000 chips. Completano il lotto di partecipanti Ali Imsirovic (1.615.000), Brian Rast (1.200.000), Jason Koon (905.000) e Daniel Negreanu (215.000). Proprio il team pro pokerstars deve mettere in piedi la grande rimonta. 

Il count ufficiale

Name Nation Chipcount
Jake Schindler US 2.725.000
Ben Yu US 1.695.000
Ali Imsirovic US 1.615.000
Brian Rast US 1.200.000
Jason Koon US 905.000
Daniel Negreanu CA 215.000

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here