lost password?
Giovedì, 16.08.2018

Poker Live: il bilancio dei casinò italiani, mentre la Lega continua la guerra ai circoli
am sabato, agosto 4, 2018

Tempo di bilanci per i casinò italiani, soprattutto alla luce del fallimento del casinò di Campione la scorsa settimana. Il poker nei casinò viaggia bene a Saint Vincent e Sanremo, andava benino nel cash e in calo proprio a Campione, mentre a Venezia a fronte di uno zero per i tornei, il cash risulta produrre discreti incassi. Intanto la Lega in parlamento prova a tenere vivo il decreto contro il poker live nei circoli e lancia un nuovo assalto ai club stessi. 

Sanremo e Saint Vincent on fire

I dati che arrivano dai casinò italiani hanno una doppia chiave di lettura. C’è una crescita e paradossalmente anche a Campione d’Italia vi era stata una ripresa, ma non è bastato per salvare la casa da gioco dal fallimento. In questa doppia chiave di lettura, il poker sembra avere due velocità. Intanto la raccolta globale di gioco nei casinò italiani è stata di 158 milioni nel corso dei primi sette mesi dell’anno: nella classifica di Federgioco il secondo casinò per raccolta è Campione con 45.3 milioni. Scendendo nel poker nell’enclave italiana in terra svizzera il cash ha toccato 276 mila euro nel cash game e i tornei sono crollati a 21.233€.

Poker Live: il bilancio dei casinò italiani, mentre la Lega continua la guerra ai circoli

L’esterno del casinò di Saint Vincent

A Venezia la raccolta complessiva di gioco è pari a 56.3 milioni: qui il poker ha una strana altalena. I tornei hanno incassato zero e il cash game viaggia con 120.000 bigliettoni. Passiamo a Saint Vincent. In Valle d’Aosta sono stati raccolti in 7 mesi oltre 31 milioni di euro. Analizzando il poker live i tornei superano i 50.000 euro grazie alla nuova gestione e il cash si attesa sopra i 180 mila euro. Infine a Sanremo sono stati messi assieme 24.6 milioni di euro. Il poker in versione torneo ha ripreso a macinare numeri con quasi 30 mila euro incassati: il cash invece decolla a quota 106 mila bigliettoni. In tutto la raccolta globale di poker live nei quattro casinò ha sfiorato i 5.7 milioni di euro. Il vero motore delle case da gioco sono però le slot con 102 milioni raccolti, pari al 64.6% degli incassi. 

La Lega non si arrende

Nonostante le rassicurazioni della senatrice della Lega Erika Stefani (attualmente ministro degli Affari Regionali), sul possibile decreto che punterebbe a vietare il poker live al di fuori dei casinòarrivano nuove bordate proprio dalla Lega nei confronti dei club stessi. Se il ministro nelle passate settimane si era impegnata a cancellare la proposta di Decreto, adesso il suo stesso partito ha deciso di non ritirare il decreto della discordia. Parte quindi una nuova offensiva ai circoli che operano in Italia. In particolare una norma tiene in ansia gli appassionati di poker live e i titolari dei club: “Il gioco del poker con vincita in denaro, in tutte le sue varianti, non è ammesso all’interno dei circoli privati”.

Poker Live: il bilancio dei casinò italiani, mentre la Lega continua la guerra ai circoli

E a seguito di questo, il ministro Stefani ha precisato di non aver mai affermato la parola ritiro del disegno di legge. Insomma un caos totale fra dichiarazioni e smentite. In contemporanea all’approvazione del Decreto Dignità, dove c’è una lotta durissima al gioco d’azzardo, parte questo secondo assalto. Ma a quanto pare c’è anche l’idea di riformare il settore e legalizzarlo: “Viene infine prevista una riforma del settore entro sei mesi per combattere illegalità e salvaguardare le entrate erariali”. Staremo a vedere nei prossimi giorni cosa succederà e se verrà fatta chiarezza in tutto questo. 







Cookie-Einstellung

Wir verwenden Cookies und den Webanalysedienst Google Analytics, um unsere Website möglichst benutzerfreundlich zu gestalten. Wenn Sie fortfahren, stimmen Sie der Verwendung zu. Weitere Informationen und die Möglichkeit Cookies zu deaktivieren finden Sie hier: Datenschutzerklärung

Impressum

Ihre Auswahl wurde gespeichert!

Weitere Informationen

Information

  • Einverstanden:
    Unsere Website verwendet Cookies. Cookies sind kleine Textdateien, die es ermöglichen, bestimmte Informationen zu Ihnen und Ihrem Nutzungsverhalten bezüglich unserer Website auf Ihrem Endgerät (beispielsweise PC, Smartphone, Tablet) zu speichern. Mit Cookies können wir die Benutzerfreundlichkeit unserer Website erhöhen und ihre Funktionalität sicherstellen. Wir setzen Google Analytics ein, um Besucher-Informationen wie z.B. Browser, Land, oder die Dauer, wie lange ein Benutzer auf unserer Seite verweilt, zu messen. Ihre IP-Adresse wird anonymisiert übertragen, die Verbindung zu Google ist verschlüsselt.
  • Keine Cookies zulassen:
    Die Cookie-Deaktivierung können Sie in unserer Datenschutzerklärung vornehmen. Danach werden keine Cookies gesetzt, es sei denn, es handelt sich um technisch notwendige Cookies.

Sie können Ihre Cookie-Einstellung jederzeit hier ändern: Datenschutzerklärung.

Zurück