News

Pokerstars sotto attacco Hacker: due giorni da incubo anche in Italia

0

Un altro attacco a Pokerstars. E questa volta bello grande da parte degli hacker. In tutte le sue versioni e in tutti i paesi in cui la room dalla picca rossa riesce ad avere azione, c’è stata una sorta di paralisi nelle ultime 48 ore. Bloccati e annullati i tornei sul .com, .net, .eu e anche sul .it. Insomma un incubo vero e proprio per l’azienda, ma anche per i giocatori incapaci di potersi iscrivere ai tornei. Un attacco che desta molto preoccupazione e che nelle ultime settimane ha visto anche altre room colpite dagli hacker. 

48 ore di caos 

Prima di raccontare quello che è successo negli ultimi due giorni su Pokerstars, è bene fare il punto sulla situazione in generale. Negli ultimi mesi gli attacchi hacker si sono moltiplicati sia ai siti di poker che a quelli di scommesse. Insomma il settore del gioco è preso di mira negli ultimi tempi. Questi attacchi, certificati come DDoS ( Distributed Denial of Service), vanno a nozze con i server veloci delle società di gaming. Gli aggressori paralizzano l’azione per estorcere denaro. Gli hacker non agiscono sempre da soli. Come dichiarato da Gold Security in un’analisi nel 2015, spesso infatti dietro di loro, ci sono delle vere e proprie organizzazione dedite a questi tipi di reato. 

Pokerstars sotto attacco Hacker: due giorni da incubo anche in Italia

 

Gli attacchi DDoS stanno diventando sempre più sofisticati. Con sempre più dispositivi connessi a Internet, gli hacker accedono a Internet of Things (IoT) per formare reti bot più grandi. Circa due anni fa , William Hill è stato addirittura tolto dalla rete per qualche ora. E negli ultimi due giorni sono stati grattacapi anche per Pokerstars. Tantissimi i tornei annullati, o quelli sospesi con ripartizione dei premi in base all’ICM. Stesso discorso per il .it dove sia domenica e sia ieri è stata una giornata quasi impossibile. La situazione adesso sembra essere stata risolta, anche se servirà qualche ora per la ripresa completa di tutte le funzioni. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here