lost password?
Lunedì, 16.07.2018
wsop
WSOP 2018: Manion mano pazzesca nel finale del day 7, Cada al final table 9 anni dopo
am giovedì, luglio 12, 2018

Un finale incredibile e vietato ai deboli di cuore. Il day 7 al main event WSOP 2018 si chiude con il botto e ci consegna i nove finalisti che da questa notte tenteranno la scalata al titolo di campione del mondo. Tutte le luci della ribalta sono per Nicolas Manion. Dopo aver foldato K-K nell’ultima mano del day 6, è premiato dalla sorte e si trova dalla parte giusta del cooler in piena bolla del final table. In corsa anche Joe Cada che sogna il bis 9 anni dopo. 

Mano “Illegale” nel day 7

Di solito si parte dall’inizio, ma questa volta è necessario iniziare dalla fine. Si perché nell’ultima mano del day 7 succede di tutto e molto probabilmente cambiano anche i destini del campionato del mondo. Yueqi Zhu, già campione dell’evento#35 in queste WSOP 2018, si trova ai resti con K-K. Antoine Labat dichiara allin e mostra anche lui K-K. Ma l’incredibile deve ancora succedere. Nicolas Manion dal grande buio spilla gli assi e chiama. Board liscio e grazie a questa mano, non solo abbiamo l’official final table a nove giocatori, ma anche il nuovo leader. Nicolas Manion è premiato dalla sorte con 112.775.000 pezzi. Proprio lui che si era salvato nell’ultima mano del day 6, foldando preflop K-K ed evitando l’eliminazione vs A-A.

WSOP 2018: Manion mano pazzesca nel finale del day 7, Cada al final table 9 anni dopo

Joe Cada

Insieme a lui domina la scena  Michael Dyer che riparte da quota 109.175.000 chips. Impressionate il rush di entrambi che volano e fanno storia a se in questo final table del main event. Tanto per rendere l’idea, il più vicino ai due fuggitivi è Tony Miles con 42.750.000 pezzi. Promosso al tavolo finale anche Joe Cada. Mette in piedi una bellissima rimonta nel day 7 e con 23.675.000 unità sogna il grande colpo. Già campione del mondo nel 2009, punta al bis riuscito in precedenza a soli quattro giocatori: non solo ma ha la possibilità di fare doppietta nelle WSOP 2018 e portarsi a quota 4 bracciali in carriera. Numeri da urlo per questo 31enne. Nella discesa agli 8.800.000 dollari di primo premio c’è anche Artem Metalidi. L’ucraino iniziava al secondo posto nel count il day 7 e ora riparte dalla penultima piazza con 15.475.000. 

Il film del day 7

26 giocatori hanno ripreso posto ai tavoli per l’ultima giornata del main event WSOP 2018, prima dell’approdo al tavolo finale. Un dentro e fuori senza appello quindi. Escono quasi subito Jeffrey Trudeau (26°), Barry Hutter (25°) e Bart Lybaert (24°). Ivan Luca non trova la via della rimonta e con A-10 si inchina a 5-5 al 20° posto. Niente day 8 nemmeno per Sylvain Loosli (18°), Martijn Gerrits (15°) e Frederik Brink (12°). In undicesima piazza alza bandiera bianca Ryan Phan: 5-5 non basta vs J-J di Artem Metalidi. Con l’eliminazione di quest’ultimo si arriva alla composizione dell’unofficial final table a 10 giocatori. 

WSOP 2018: Manion mano pazzesca nel finale del day 7, Cada al final table 9 anni dopo

Quasi un’ora di attesa per conoscere il nome del bubble man del main event WSOP 2018. Poi c’è la mano da urlo che vi abbiamo raccontano, dove Manion vola al comando del count e Yueqi Zhu viene eliminato al decimo posto per 850.025 dollari di premio. I nove finalisti possono quindi imbustare e tutti hanno almeno 1 milione di dollari in tasca, ovvero l’equivalente del nono premio. Il gioco per il day 8 riprende alle 2.30 del mattino in Italia e servono tre eliminazioni per scendere da 9 a 6 left. Tutto questo quando ci sono ancora 90 minuti nel livello 36: 300.000-600.000 ante 100.000. 

Il count ufficiale

  1. Nicolas Manion 112,775,000
  2. Michael Dyer 109,175,000
  3. Tony Miles 42,750,000
  4. John Cynn 37,075,000
  5. Alex Lynskey 25,925,000
  6. Joe Cada 23,675,000
  7. Aram Zobian 18,875,000
  8. Artem Metalidi 15,475,000
  9. Antoine Labat 8,050,000






Cookie-Einstellung

Wir verwenden Cookies und den Webanalysedienst Google Analytics, um unsere Website möglichst benutzerfreundlich zu gestalten. Wenn Sie fortfahren, stimmen Sie der Verwendung zu. Weitere Informationen und die Möglichkeit Cookies zu deaktivieren finden Sie hier: Datenschutzerklärung

Impressum

Ihre Auswahl wurde gespeichert!

Weitere Informationen

Information

  • Einverstanden:
    Unsere Website verwendet Cookies. Cookies sind kleine Textdateien, die es ermöglichen, bestimmte Informationen zu Ihnen und Ihrem Nutzungsverhalten bezüglich unserer Website auf Ihrem Endgerät (beispielsweise PC, Smartphone, Tablet) zu speichern. Mit Cookies können wir die Benutzerfreundlichkeit unserer Website erhöhen und ihre Funktionalität sicherstellen. Wir setzen Google Analytics ein, um Besucher-Informationen wie z.B. Browser, Land, oder die Dauer, wie lange ein Benutzer auf unserer Seite verweilt, zu messen. Ihre IP-Adresse wird anonymisiert übertragen, die Verbindung zu Google ist verschlüsselt.
  • Keine Cookies zulassen:
    Die Cookie-Deaktivierung können Sie in unserer Datenschutzerklärung vornehmen. Danach werden keine Cookies gesetzt, es sei denn, es handelt sich um technisch notwendige Cookies.

Sie können Ihre Cookie-Einstellung jederzeit hier ändern: Datenschutzerklärung.

Zurück