lost password?
Giovedì, 19.07.2018
wsop
WSOP Evento#57: Sam Trickett chipleader al The Big One
am lunedì, giugno 30, 2014

L’evento degli eventi ha preso il via. Il The Big One for One Drop ha regalato le emozioni della prima delle tre giornate in programma. In 42 hanno pagato il buy-in di un milione di dollari e si sono sfidati ai tavoli delle WSOP2014. Al termine della giornata solamente in 31 aveva ancora stack da poter riporre nelle buste, la più pesante risulta quella di Sam Trickett che con 13.400.00 chips ha più che quadruplicato lo stack di partenza.

Il The Big One ha preso il via, l’Evento con la E maiuscola, quello solo per pochi eletti, ha preso finalmente il via. L’ora delle chiacchiere è finita e chi ha voluto partecipare si è presentato ai tavoli dopo aver pagato i buy-in da 1.000.000$. Al conteggio risultano 42 iscritti, 8 dui quali si divideranno il montepremi che si è assestato a 37.333.338$.

3.000.000 le chips che i 42 giocatori hanno ricevuto all’inizio dell’avventura che potrebbe portarli alla conquista dei 15.306.668$. 3.000.000 di chips che David Einhorn ci mette meno di un’ora a perdere. E’ lui il primo out di questa manifestazione. 45 minuti da paura, 45 minuti ed un milione di dollari.

Ad eliminarlo Sam Trickett che da subito fa vedere le sue intenzioni. Siamo ancora nel primo livello di gioco, Trickett betta 18.000 da button e Einhorn three-betta a 51.0000 da SB. Tricket chiama e cade il flop :2h: :Jc: :6d: .Einhorn c-betta a 75.000 e call. Sul turn :3s: Einhorn betta 175.000, Trickett ci pensa alcuni minuti poi raisa a 475.000, Eirhorn three-betta a 775.000 e Trickett, ci pensa ancora e poi si appoggia. Al river :Qc: Einhorn non abbassa la pressione e betta 850.000, Trickett a questo punto annuncia l’all in e Einhorn snappa e mostra :Jd: :Js: per il set al flop. Trickett ringrazia il turn che combinato a :4c: :5c: che si trova fra le mani gli da la scala, colpo gobbo e 2up ai danni di Einhorn che deve lasciare questo prestigiossimo tavolo.

Dopo questa prima rocambolesca eliminazione bisogna attendere molto prima che un’altro seat diventi “open”. Il gioco è intenso e a distanza di 6 ore dall’inizio viene eliminato anche Stanley Choi per mano di Phil Galfond. Il field è eccezionale e questo regala anche moltissimo spettacolo. Sam Trickett però è il vero protagonista, per mano sua anche l’eliminazione successiva, quella di Igor Kurganov.

Sam Trickett da early apre a 60.000 e Igor Kurganov three-betta a 165.000 alla sua sinistra. Trickett four-betta a 270.000 e Kurganov chiama. Sul flop :Jd: :7h: :9c: Trickett c-betta a 360.000. Kurganov, dopo alcuni minuti che si è preso per riflettere, annuncia l’all in per 1.200.000. Trickett chiama e si va allo show-down con Trickett che mostra :9h: :8h: mentre Kurganov :Qd: :Qs: . Kurganov è in vantaggio, il turn :4d: non lo infastidisce mentre il river :10c:  è come un pugno in pieno volto. Altra scala milionaria per Trickett mentre Igor abbandona il torneo.

Prima della fine della giornata esce di scena anche Vanessa Selbst, sempre per mano del solito Trickett. Max Altergott per mano di Noah Schwartz, Brian Rast per mano di Talal Shakerchi, Philipp Gruissem ancora per mano di Noah Schwartz, Jason Mercier per mano di Daniel Colman, Niklas Heinecker per mano di Phil Ivey, Dan Smith per mano di Brandon Steven e Rono Lo ancora per mano di Phil Ivey.

Alla chiusura delle buste al comando del chipcount non poteva esserci che lui, Sam Trickett, con 13.400.000 chips, seguito da Thomas Hall con 9.125.000 e Phil Ivey con 7.675.000 chips. fanalini di coda Guy Laliberté (1.030.000) e Jean-Robert Bellande con 1.005.000.

Event #57: The Big One for One Drop

Buy-in: $1.000.000
Entries: 42
Preispool: $37.333.338

Payouts:

Pos.Premio
1$15.306.668
2$8.288.001
3$4.480.001
4$2.800.000
5$2.053.334
6$1.680.000
7$1.418.667
8$1.306.667

Chipcounts:

Pos.PlayerStackTavolo/Seat
1Sam Trickett13.400.0003 / 6
2Thomas Hall9.125.0001 / 6
3Phil Ivey7.675.0004 / 1
4Daniel Colman6.875.0003 / 8
5Antonio Esfandiari6.725.0003 / 5
6Noah Schwartz6.275.0003 / 7
7Rick Salomon5.840.0003 / 1
8David Sands4.615.0004 / 3
9Phil Galfond4.390.0003 / 3
10Daniel Negreanu4.270.0004 / 8
11Erik Seidel4.250.0002 / 8
12Brandon Steven4.200.5004 / 6
13Tobias Reinkemeier4.125.0001 / 7
14Doug Polk3.885.0004 / 4
15Connor Drinan3.685.0001 / 3
16Gabriel Kaplan3.475.0004 / 5
17Tony Gregg3.415.0001 / 2
18Isaac Haxton3.370.0003 / 4
19John Juanda3.215.0001 / 8
20Cary Katz2.945.0002 / 3
21Paul Newey2.845.0002 / 1
22William Klein2.840.0001 / 4
23Erick Lindgren2.175.0001 / 5
24Christoph Vogelsang2.060.0002 / 7
25John Morgan1.800.0002 / 6
26Talal Shakerchi1.685.0004 / 7
27Daniel Cates1.670.0002 / 5
28Greg Merson1.625.0002 / 2
29Scott Seiver1.165.0004 / 2
30Guy Laliberté1.030.0003 / 2
31Jean-Robert Bellande1.005.0001 / 1






Cookie-Einstellung

Wir verwenden Cookies und den Webanalysedienst Google Analytics, um unsere Website möglichst benutzerfreundlich zu gestalten. Wenn Sie fortfahren, stimmen Sie der Verwendung zu. Weitere Informationen und die Möglichkeit Cookies zu deaktivieren finden Sie hier: Datenschutzerklärung

Impressum

Ihre Auswahl wurde gespeichert!

Weitere Informationen

Information

  • Einverstanden:
    Unsere Website verwendet Cookies. Cookies sind kleine Textdateien, die es ermöglichen, bestimmte Informationen zu Ihnen und Ihrem Nutzungsverhalten bezüglich unserer Website auf Ihrem Endgerät (beispielsweise PC, Smartphone, Tablet) zu speichern. Mit Cookies können wir die Benutzerfreundlichkeit unserer Website erhöhen und ihre Funktionalität sicherstellen. Wir setzen Google Analytics ein, um Besucher-Informationen wie z.B. Browser, Land, oder die Dauer, wie lange ein Benutzer auf unserer Seite verweilt, zu messen. Ihre IP-Adresse wird anonymisiert übertragen, die Verbindung zu Google ist verschlüsselt.
  • Keine Cookies zulassen:
    Die Cookie-Deaktivierung können Sie in unserer Datenschutzerklärung vornehmen. Danach werden keine Cookies gesetzt, es sei denn, es handelt sich um technisch notwendige Cookies.

Sie können Ihre Cookie-Einstellung jederzeit hier ändern: Datenschutzerklärung.

Zurück