Kings Rozvadov

WSOPC Kings: sestina azzurra all’assalto del Monsterstack, Crapanzano 5° nel PLO

0

E’ un’Italia all’arrembaggio alle WSOPC King’s. Sei azzurri staccano il pass per il day 2 del Monsterstack e provano l’assalto alla zona premi. Nell’evento#4 invece Matteo Crapanzano sfiora il podio, alzando bandiera bianca al quinto posto. Insomma si parla tanto italiano a Rozvadov e dintorni. 

Che folla nel Monsterstack 

L’evento#2 delle WSOPC King’s, il “€600 Monsterstack NLH €300.000 GTD”, non delude le attese e per il momento riceve l’adesione di 747 players nei quattro flight di qualificazione. Un dato non definitivo in quanto la late registration resta aperta fino allo start della seconda giornata. Ieri nel day 1D si è registrato il picco di presenze e così sono 248 gli ingressi singoli, a cui si aggiungono 70 re-entry, per un totale di 318 paganti. Al termine dei 12 livelli da 40 minuti sono 131 coloro che completano il giro di boa e dunque in 294 si assicurano un posto nel day 2. 

WSOPC Kings: sestina azzurra all'assalto del Monsterstack, Crapanzano 5° nel PLO

Nessun italiano supera l’ultimo round di qualificazione, ma in compenso sono sei gli italiani che hanno completato gli altri tre flight e dunque avremo una splendida sestina sulla strada che conduce alla zona premi. Il leader assoluto della corsa è Christopher Puetz. Il tedesco fa il vuoto nel corso del day 1D e con 561.500 chips partirà davanti a tutti nel day 2. Alle sue spalle prova a farsi vedere Sergei Boreiko: l’israeliano è stato il leader del day 1C e con 447.000 pezzi sogna il grande colpo. Oggi dalle 14.00 carte in aria con la seconda giornata e a quel punto avremo il quadro completo con i numeri ufficiali dell’evento#2. Il gioco riprende dal livello 1.000-2.500 ante 2.500. 

Crapanzano On Fire

Nelle stesse ore dell’evento#2, alle WSOPC King’s, si è giocato l’evento#4. Un ring tutto in un solo giorno, con il “€300 Pot Limit Omaha High/Low”. Spazio alle varianti dunque per la gioia degli specialisti e un ambito anello ad attendere il futuro campione. In 94 si sono presentati ai nastri di partenza e altri 34 hanno sfruttato la seconda cartuccia. In tutto sono stati 128 i paganti per un prize pool di 32.832 euro. La zona “In The Money” è riservata a 13 posizioni: si va dal cash minimo di 657€ fino alla prima moneta da 8.715 euro. 

WSOPC Kings: sestina azzurra all'assalto del Monsterstack, Crapanzano 5° nel PLO

Scoppiata la bolla, mancano l’accesso al tavolo finale Egor Gudovich (13°), Lior Toledano (11°) e Sergii Noskov (9°) il quale sbolla il tavolo finale. Qui prende corpo il sogno di Matteo Crapanzano, l’unico azzurro ancora in corsa. Putroppo il suo cammino si interrompe al quinto posto quando si avvia alle casse per 2.528€. Nella discesa al titolo domina la scena Joerg Josef Schweiger. Il tedesco elimina al terzo posto Marek Konrad Drogowski e poi in heads up si sbarazza di Reinhold Josef Dona. Il ring dell’evento#4 e la prima moneta di oltre 8 mila euro sono nelle sue mani. 

Il payout

Pos. First Name Last Names DoB City Nation Payout
1 Joerg Josef Schweiger   SAAL Germany € 8.715
2 Reinhold Josef Dona   MAUREN Austria € 6.058
3 Marek Konrad Drogowski   LODZ Slovakia € 4.006
4 Maksim Kotenok   МОСКВА Russian Federation € 3.135
5 Matteo Gerolamo Crapanzano   MILANO Italy € 2.528
6 Volodymyr Khakhula   БЕЛАЯ ЦЕРКОВЬ Ukraine € 1.970
7 Aleksandr Nemtsov   ST-PETERSBURG Russian Federation € 1.560
8 Siarhei Narozhny   MINSK Belarus € 1.215
9 Sergii Noskov   BUCHA Ukraine € 919
10 Sarharib Karatas   WIESBADEN Germany € 706
11 Lior Toledano   KRYAT YAM Israel € 706
12 Tomer Aminpour   HAIFA Israel € 657
13 Egor Gudovich   VORONEZH Russian Federation € 657

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here