Kings Rozvadov

WSOPE 2018: Delfoco si arrende al 6° posto, il Colossus parla israeliano al King’s

0

Tre italiani al tavolo finale non bastano per mettere le mani sul primo bracciale delle WSOPE 2018. Al King’s Casinò la rimonta non riesce agli azzurri e il trionfo va a Tamir Segal, il quale incassa oltre 200 mila euro di premio insieme all’ambito braccialetto. Il migliore dei nostri è Francesco Delfoco che chiude 6°. 

Il final table

Dieci giocatori, dei 2.992 paganti, sono tornati per l’atto finale del “€550 The Colossus” alle WSOPE 2018. Tre gli azzurri che vogliono mettere le mani sulla vittoria, ma tutti e tre devono fare i conti con degli stack non certo deep. Il primo degli eliminati è proprio italiano e si tratta di Nelio Gatta: il suo A-J perde il tiro di moneta vs 5-5 di  Tamir Segal e così per Nelio si aprono le porte delle casse. Ad attenderlo ci sono 13.410 euro. Lo imitano Bjoern Johannes C Bouwmans (9°) e Krasimir Yanev Yankov (8°). Poi spetta a Flavio Decataldo salutare la compagnia. Se in precedenza aveva trovato un double up con A-Q vs A-K, nella mano dell’eliminazione con K-K sbatte sugli assi del futuro campione.

WSOPE 2018: Delfoco si arrende al 6° posto, il Colossus parla israeliano al King's
Tamir Segal

A sei left quindi, l’ultimo baluardo azzurro sulla strada che porta al bracciale è Francesco Delfoco. Dei tre italiani è sicuramente il più noto e il più a suo agio in questi contesti. Ma anche per il milanese i titoli di coda sono dietro l’angolo e lo perdiamo quando A-10 non basta vs 2-2 di Segal. Fuori dal podio ci restano anche  Hannes Joerg Neurauter (5°) e Dariusz Hubert Glinski (4°). La medaglia di bronzo va al collo di Aksel Cem Ayguen: il belga è out nonostante il set di jack sul board 10-Q-8-A-J è costretto ad arrendersi alla scala del futuro campione con K-7. Il duello finale dunque, mette opposti Segal super leader e lo stoico Wojciech Janusz Wyrebski. Il polaco però non può nulla davanti allo strapotere dell’israeliano e poco dopo alza bandiera bianca. Segal parte ancora una volta dietro con K-10 vs A-Q, ma un King al flop lo lancia al successo per 203.820 euro. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here